Uragano e inondazioni a Haiti

nessun commento

Dichiarazione di Massimiliano Cosci, capo missione di MSF da Raboteau, bidonville della città di Gonaives, nella parte nord-occidentale del paese

Port-au-Prince / Roma, 5 settembre 2008 (ore 18.00)
“Da ieri abbiamo attivato un pronto soccorso e abbiamo iniziato le consultazioni mediche a Raboteau dove tutte le strutture sanitarie esistenti sono state devastate dalle inondazioni e la situazione è drammatica. Da stamattina abbiamo iniziato le operazioni urgenti. La nostra equipe è composta di cinque operatori sanitari, tra cui un chirurgo, e 2 logisti. Sarebbero già 400 le persone con sintomi acuti respiratori e intestinali. Sono 250mila le persone colpite dalle inondazioni che vivono in quest’area. Iniziano ad affiorare i primi cadaveri. Le priorità in questo momento sono l’acqua e il cibo. Ieri abbiamo trasportato fin qui una tonnellata di materiale medico. Siamo in attesa di un elicottero per raggiungere un villaggio dove 4mila persone sono rimaste completamente isolate”

Per informazioni:
Andrea Pontiroli    335 8489 761

*******************************************************************************************************************
Medici Senza Frontiere è la più grande organizzazione medico-umanitaria al mondo, insignita nel 1999 del Premio Nobel per la Pace.
Opera in oltre 60 paesi portando assistenza alle vittime di guerre, catastrofi ed epidemie.


www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Settembre 5th, 2008 at 7:24 pm