Teatro del Cerchio, “CENERENTOLA: UNA STORIA VERA” Sabato 14 e domenica 15 marzo alle ore 21.00

nessun commento

Teatro del Cerchio di Parma“CENERENTOLA: UNA STORIA VERA” ( STUDIO 1)

Sabato 14 e domenica 15 marzo alle ore 21.00, il Teatro del Cerchio presenterà la sua nuova produzione che si avvale della regia di Mario Mascitelli. “Cenerentola: una storia vera” si propone come una ricerca, uno “studio” appunto, che raccoglie diversi contributi e che si presenta come “opera aperta” in cui la collaborazione artistica diventa fonte di stimoli e analisi per la costruzione dello spettacolo. Dopo aver trovato il proprio Principe Azzurro e dopo che la scarpina di cristallo ha trovato il suo piedino, cosa rimane della magia della favola nella realtà della quotidianità? Portando in scena la sua vicenda personale, una moderna Cenerentola presta voce alle numerose esistenze infelici ed ai quotidiani silenzi carichi di sofferenze mai risarcite.

regia Mario Mascitelli, drammaturgia Maurizio Caldini, con Paola Ferrari e Massimo Casales,

musiche originali di Maurizio Soliani, movimenti scenici di Nicoletta Cabassi.

Io padrona non lo sono mai stata. Una serva, dall’inizio, per tutta la vita..”

Quando si parla di Cenerentola, si pensa sempre alla favola resa celebre in un film con topi, zucche e fata buona. In realtà, la favola, così come era stata scritta nella tradizione popolare e, successivamente, dai fratelli Grimm, era più truce e ricca di episodi macabri quali, per esempio, il taglio delle dita dei piedi da parte delle sorellastre, per cercare di calzare la scarpetta di cristallo.

La favola racconta molto di più della storia di una povera bambina rimasta orfana di padre, soggiogata dalla matrigna e dalle sorellastre, che riesce ad incontrare il Principe e a diventarne sua sposa. Racconta del riscatto di un’infanzia negata e della promessa di una nuova vita, più felice.

Ma nella vita reale le cose non funzionano così.

Dopo aver trovato il proprio Principe Azzurro e dopo che la scarpina di cristallo ha trovato il suo piedino, cosa rimane della magia della favola nella realtà della quotidianità?

Cenerentola: una storia vera” ci trasporta nel mondo attuale, mettendo in scena un lacerante quanto autentico percorso di consapevolezza compiuto da una coppia di coniugi, giunti ai 40 anni di matrimonio. Alla soglia della vecchiaia, le incomprensioni, la diffidenza, l’incomunicabilità nel rapporto appaiono fin troppo chiaramente ai loro occhi. La coscienza di una crisi, forse irrimediabile, diventa espediente per riportare alla luce frustrazioni, desideri repressi, ferite mai rimarginate, e quel disperato aggrapparsi ai ricordi e ad un passato doloroso che rende impossibile ogni promessa di felicità presente e futura.

Marito e moglie, uomo e donna, il confronto-scontro tra due universi che comunicano e “sentono” in modo differente.

Lo spettacolo-studio si propone come un “processo alle intenzioni” e trae spunto da una storia vera, quella di una Cenerentola dei giorni nostri che, in realtà, presta voce alle numerose esistenze infelici ed ai quotidiani silenzi carichi di sofferenze mai risarcite.

Teatro del Cerchio  Via Pini 16/a – Parma

   Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

12 Marzo, 2009 at 8:55 pm