CONTROTEMPI – itinerari sonori dai ’70 a oggi

nessun commento

Gianmaria Testa con Gabriele Mirabassi e Riccardo Tesi

Gianmaria Testa con Gabriele Mirabassi e Riccardo Tesi

Giovedì 30 aprile

Teatro al Parco

ore 21

Gianmaria Testa e Gabriele Mirabassi
in concerto con

Riccardo Tesi e Banditaliana

Ingresso € 15

Dopo un mese ricco di incontri, concerti e appuntamenti si conclude l’ottava edizione della rassegna CONTROTEMPI – itinerari sonori dai ’70 a oggi coorganizzata dal Comune di Parma – Assessorato alla Cultura, Assessorato al Turismo, Associazione Arte & Musica e Cooperativa Lune Nuove, in collaborazione con la Fondazione Monte di Parma, la Regione Emilia Romagna – Assessorato alla Cultura e con il GONG Rock in Progress Festival.

La serata di chiusura si terrà giovedì 30 aprile, al Teatro al Parco alle ore 21 e sarà affidata a musicisti di grande interesse accomunati da lunghe esperienze aristiche in Italia e all’estero e da una ricerca costante verso nuove frontiere musicali.

La prima parte dello spettacolo sarà incentrata su “Presente Remoto“, l’ultimo lavoro del compositore, organettista e autentico ricercatore della musica etnica in Italia, Riccardo Tesi. Il disco, creato con la collaborazione di una trentina di musicisti, tra cui Gianmaria Testa, verrà riproposto insieme al suo gruppo, Banditaliana (Maurizio Geri, voce e chitarra, Marco Fadda, percussioni, Claudio Carboni, sassofoni). Dagli esordi nel folk al fianco di Caterina Bueno fino alle odierne collaborazioni, Tesi si è confrontato con le tradizioni musicali italiane, basche, inglesi, francesi, oltre che con il jazz, il folk e la canzone d’autore. Ha suonato con il gruppo sardo-toscano Ritmia, con il trio di organetti Trans Europe Diatonique, oltre che con Patrick Vaillant e Daniele Sepe, per poi arrivare a collaborazioni con alcuni big della canzone italiana come Giorgio Gaber, Ivano Fossati e Fabrizio De Andrè.

La serata proseguirà con il concerto di Gianmaria Testa che, in duo con il virtuoso del clarinetto Gabriele Mirabassi (vincitore del TOP JAZZ 2008 con il suo ultimo lavoro intitolato “Canto d’ebano”), presenterà il suo concept album, dedicato al tema delle migrazioni moderne, “Da questa parte del mare” (Targa Tenco 2007 come miglior album). Cantautore profondamente popolare e raffinato al tempo stesso, Testa si fa conoscere inizialmente in Francia, dove vengono prodotti negli anni novanta i suoi primi tre album (Montgolfières, Extra-Muros e Lampo). E’ del 2000 il primo lavoro interamente realizzato e prodotto in Italia (Il valzer di un giorno), in duo con il poeta e chitarrista Pier Mario Giovannone: il successo è immediato e raggiunge anche Canada e Stati Uniti. La sua ultima uscita, il disco “SOLO-dal vivo” è una registrazione integrale di un concerto in solo, voce e chitarre, all’Auditorium di Roma: una raccolta di alcune delle più belle canzoni di Testa con la sorpresa di una cover (“La nave” di Angelo Ruggiero) e di un inedito (“Come al cielo gli aeroplani”). Da sempre molto aperto alle collaborazioni e ai confronti, ha unito il suo nome a grandi esponenti del jazz italiano (Enrico Rava, Rita Marcotulli), del teatro (Paolo Rossi, Marco Paolini) e della letteratura (Erri De Luca).

Le prevendite di questo doppio concerto saranno aperte fino a mercoledì sera presso: Libreria Feltrinelli di via Repubblica; Music Mille e Dj70 a Fidenza. I biglietti saranno acquistabili anche la sera del concerto presso la biglietteria del Teatro al Parco a partire dalle ore 20.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Aprile 29th, 2009 at 10:40 pm