A Teatro con Coo.A.M.A.”Il volo del piccione”, venerdì 5 giugno

nessun commento

A Teatro con Coo.A.M.A.

Spettacolo ad ingresso gratuito

Venerdì 5 giugno alle 21

Theatro del Vicolo

Prosegue il ciclo di spettacoli ad ingresso gratuito al Theatro del Vicolo di vicolo Asdente 9/b.

Le associazioni di volontariato del Progetto Coo.A.M.A., con il sostegno di Forum Solidarietà e il supporto della Provincia, invitano venerdì 5 giugno alle 21 allo spettacolo teatrale “Il volo del piccione”, di e con Francesco Mastrandrea, liberamente tratto dall’omonimo romanzo di Patrick Suskind.

Sulla scena la storia improbabile di Gioacchino Botero, diverso e stralunato uomo contemporaneo, capace, proprio come i piccioni, di attirare l’attenzione di bambini, anziani, emarginati e solitari.

Lo spettacolo è compreso nella rassegna artistica “Il teatro chi… A.M.A.”, che chiude sabato 13 giugno alle 16 con “Anima-tamente parlando di auto-mutuo aiuto”, un dibattito pubblico-spettacolo condotto da Franca Tragni. La vulcanica attrice, autrice e regista coinvolge il pubblico in un dialogo a più voci imperniato sul tema dell’auto-mutuo aiuto come strategia esistenziale.

Le associazioni di volontariato di Parma che promuovono la pratica dell’ auto-mutuo-aiuto hanno individuato nel linguaggio teatrale una similitudine espressiva con le regole del gruppo.

“I gruppi sono spazi di incontro in cui persone che condividono un problema o una sofferenza si offrono reciprocamente accoglienza, ascolto ed aiuto – spiega Beatrice Baraldi, referente del Progetto Coo.A.M.A. – a partire dall’idea che il disagio possa essere trasformato in una preziosa occasione di crescita”.

Ancora poco conosciuti ai più, i gruppi di auto-mutuo aiuto rappresentano in verità una presenza forte sul nostro territorio, che da anni dialoga con le istituzioni ed il volontariato.

Tra Parma e provincia il Progetto Coo.A.M.A. ne ha censiti ben 77 nel 2008, attivi nelle più disparate aree di difficoltà sociale e a sostegno delle malattie.

Attualmente sono 18 le associazioni e i gruppi che nel territorio parmense praticano l’auto-mutuo-aiuto, aderenti al Progetto Coo.A.M.A. e al Tavolo provinciale dell’A.M.A.: per l’area dipendenze Alcolisti Anonimi, Al-Anon, Alateen, A.C.A.T., il Cerchio azzurro, il Delfino e il gruppo di Fidenza L’Altra ala; per i disturbi d’ansia Lidap; in riferimento alle patologie oncologiche il gruppo Ama.P.O.L.A.; in generale per le tematiche del mondo femminile il CIF; per problematiche psicologiche e psichiatriche il gruppo Chan Tina Bad, Cabiria, il dipartimento di Salute mentale e dipendenze patologiche dell’Azienda Usl; per i disturbi alimentari Sulle ali delle menti; per la sclerosi multipla Aism; per genitori separati il gruppo Genitori Si; infine per familiari di anziani con disturbi cognitivi i gruppi La nostra storia di Fidenza e La speranza di Medesano.

Per informazioni contattare i numeri telefonici: 339.4876778; 339.7834848.

   Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

5 Giugno, 2009 at 1:10 am