Festa della Cultura Contadina: 140° compleanno della Sagra di Trecasali (PR)

nessun commento

Chiesina di Trecasali (PR)Dal 30 luglio al 4 agosto, 6 giorni di folclore ed enogastronomia in pianura

Animazioni: mercato, gara di aratura con trattori d’epoca, dimostrazioni di aratura con buoi, trebbiatura con trebbiatrice ed imballatrice d’epoca. Tra i piatti forti in tavola: riscoperta del “Cappellotto di Trecasali”, il Toro allo Spiedo, il Culatello, Chitarra al Ragù in omaggio all’Abruzzo (Mangia Solidale e sostieni i terremotati) e gran Disfida tra Pisarei e Risotto.

Spettacoli, musica, ballo ogni sera, tutti ad ingresso libero

Trecasali (PR) – Più di una sagra tradizionale. Più di una festa folcloristica che riscopre le origini di un paese a vocazione agricola. Più di una grande fiera dove dal 1869 gli agricoltori della pianura parmense portavano i migliori capi equini e bovini, mentre gli artigiani esponevano e commerciavano aratri, otri, carri.

La 140° edizione della “Sagra di Trecasali” – in programma da giovedì 30 luglio a martedì 4 agosto – per sei giorni propone un ricchissimo carnet di eventi che animano l’estate della Bassa, terra fertile di barbabietole da zucchero e di pomodori, con serate gastronomiche all’aperto (ogni sera un menù tematico diverso ed originale a chilometro zero per valorizzare i prodotti della terra), concerti musicali eterogenei, ballo e danze nelle “balere storiche” sull’aia, sfilate di moda, luna park tra caroselli felliniani e giostre per bambini, mostre fotografiche e di pittura, rievocazioni storiche di civiltà contadina e animazione per grandi e piccoli, con tutti gli spettacoli offerti gratuitamente al pubblico, ad ingresso libero.

La storia: un po’ di Amarcord

Era il 6 maggio 1869 e il sindaco Giuseppe Corradi istituì con delibera di Consiglio Comunale la prima fiera annuale per merci e bestiame – come riportano le “Cronache di Trecasali e del suo territorio” a firma di Enzo Giuffredi – con un premio: al primo classificato sul podio un compenso di 50 lire e al secondo 30 lire. All’epoca gli agricoltori portavano in piazza i migliori cavalli, asini, buoi e mucche. I mezzadri e i fittavoli si vestivano a festa per partecipare alla sagra con spose e bambini al seguito. I più anziani radunati negli spiazzi commentavano il ciclo delle stagioni e l’andamento del raccolto. Gli artigiani esponevano attrezzi agricoli, carri, aratri in legno, vasi, ceramiche, otri. I più piccoli giocavano a campana, con i cerchi e le bilie. E una commissione con il cappello calcato sulle tempie e l’abito elegante valutava opere, ingegno e animali, assegnando poi il premio. Da allora 140 sono trascorsi. L’euro ha preso il posto della lira. I macchinari agricoli si sono industrializzati, ma i tempi della campagna sono rimasti simili con le rotazioni dei prati e dei seminati nei campi. E Trecasali – toponimo che rievoca quei tre casali o casati attorno ai quali è nato l’abitato – punta a tenere viva la memoria storica, attualizzandola e facendo rivivere il sapore di due secoli ormai trascorsi. Gli abitanti del parmense ritroveranno sapori e gesti cari anni nonni e bisnonni e trisavoli. I turisti che – da lontano – scelgono la pianura per scoprire il paesaggio parmense e l’enogastronomia saranno presi per la gola ogni sera, con un gusto diverso tutto da scoprire!

Giovedì 30 luglio, Il Cappellotto di Trecasali fa la Corte a Miss Italia ed è subito…festa!

Dalle 19.30. Il re della tavola è il Cappellotto di Trecasali (servito dalle 19.30), che di fatto è un ghiotto tortellotto di pasta con ripieno di stracotto alla parmigiana e pasta di salame macinata in varie forme, condito con burro e Parmigiano Reggiano! Secondi in tavola saranno le frittate condite in tanti diversi modi e il salume come Culatello, Fiocchetto, Salame, Coppa. Il tutto innaffiato da buon vino, melone e anguria fresca.

Dalle 21.30. Selezione provinciale di Miss Italia che porta a Trecasali in piazza il concorso nazionale Miss Italia che presenta in tour lo “spettacolo della bellezza”. Il pubblico potrà assistere alle sfilate di bellezza delle ragazze (con l’abito di Gala Miss Italia per la valutazione eleganza, in body Miss Italia, con abito moda mare). Le giovani sfilano per aggiudicarsi i titoli in palio per continuare il sogno di arrivare alla finalissima di Miss Italia.

Venerdì 31 luglio, Bassa Globale – Carne argentina alla griglia, barbecue internazionale, musica svedese e dj set afro-beat…il tutto in salsa Trecasali

Dalle 19.30. Serata Barbecue. Tra grigliate di carne argentina (atteso il controfiletto grigliato alla Buenos Aires), spiedini nostrani, manzo, coppa calda, salamini fritti, accompagnati da verdure di ogni tipo, contorni e l’immancabile salume, sono le proteine le grandi protagoniste della cena trecasalese. Carne ai ferri e grigliata per una “notte barbecue” saranno il piatto forte.

Dalle 20.30. Sono Mentre Sogno. Suonano i gruppi musicali del territorio in Officina Trecasali – Progetto Sms proponendo cover italiane e straniere, oltre che pezzi composti dalle band del parmense.

Dalle 22. Concerto-spettacolo “Abba Show” la novità più sorprendente dell’anno. Effervescente omaggio alla leggendaria band svedese che ha spopolato in tutto il mondo dal 1974 al 1982 ed è stata celebrata dal film musical «Mamma mia!» con Meryl Streep.. Naturalmente parliamo del «Tributo agli Abba» dei veneti Abba Show. Il concerto inizia alle ore 22. Lo spettacolo degli Abba Show, oltre a essere basato sui brani più famosi della band culto, eseguiti tutti dal vivo, è anche un evento studiato per ricreare l’atmosfera tipica di quegli anni attraverso sonorità, luci, colori, abiti e coreografie. Due ore e mezza di show senza interruzione, dal folk di «Fernando» alla dance di «Gimme gimme», dal rock di «Waterloo» alla disco di «Dancing queen», dal pop di «Mamma mia» allo stile Broadway di «Thank you for the music». L’idea su cui poggia il progetto è che al pubblico d’oggi non basta più ascoltare un concerto, ma vuole vederlo, viverlo. Insomma, uno show vario che entusiasma e coinvolge giovani e meno giovani.

La novità è che ogni canzone è come un capitolo a sé stante dello spettacolo, dove trovano posto a turno coreografie delle cantanti e/o dei ballerini, rappresentazioni quasi teatrali, videoproiezioni, cambi d’abito (rigorosamente Abba), effetti speciali. Alcuni brani vengono eseguiti unplugged, con strumenti acustici come la fisarmonica e il mandolino, creando un clima unico. Il supporto tecnico è notevole, visto che vengono impiegati 10 mila watt di impianto audio, 2 americane di luci, teste mobili, laser, videoproiettore, palle a specchi, cannone sparacoriandoli. Il gruppo Abba Show nasce dall’idea del produttore e chitarrista Alberto Bertapelle di mettere in scena uno spettacolo musicale in cui il pubblico possa sentire un concerto, ma soprattutto essere coinvolto in un vortice. Per realizzarla si rivolge subito alla cantante Deborah Conforti e al tastierista Simone Gasparotto, e quindi al bassista Andrea Ghion, al batterista Giovanni Lodde e all’altra cantante Laura Billiato. Il compito si rivela più difficile del previsto, dato che gli Abba hanno sempre avuto un sound creato in studio… Ma i risultati arrivano dopo tante prove: gli Abba Show riescono infatti a far rivivere i suoni e l’energia della leggendaria band degli anni ’70 e, contemporaneamente, a offrire uno spettacolo entusiasmante… in sei.

24:00/ 00:00. Mezzanotte Afro Night. Dj set con dj Topo per far ballare e vibrare su ritmi afro-americani, beat, funky, samba.

Sabato 1 agosto, Toro allo Spiedo servito in musica con Spaghetti Country Jensen

La Bassa, lambita dal fiume Po – ribattezzato il Mississippi di pianura – è il paesaggio ideale dove ascoltare in Italia blues e country in campagna a due passi dai grandi argini e dalle zone golenali. Ed ecco allora una serata pensata per dar corpo e sugo al contro style.

Dalle 19.30. La Bassa come il Texas. Cena saporita. Toro allo Spiedo e penne all’arrabbiata, con tanto di contorni e salumi a seguire. E chi vorrà, dopo aver degustato il toro allo spiedo, potrà provare il brivido di cavalcarlo su un tradizionale toro meccanico come nei più classici locali country degli Stati Uniti.

Dalle 22:00. Concerto della band country Spaghetti Jensen e ballo-rodeo dance con la Country Western Dance School. Gli Spaghetti Jensen nascono nel 2007 dall’amicizia e dalla passione per le sonorità new-country di quattro giovani musicisti : Ronco – batteria, Rosco – chitarra , Clark voce/chitarra e Davide basso/chitarra. Il repertorio della band modenese si basa principalmente su brani moderni che spaziano dalle classiche  line-dance come “Start the Car” ai two-step di Brad Paisley. Garantiscono divertimento e folclore. Offrono una performance convincente e un sound di tutto rispetto. Accanto ad alcuni classici del Country e del New Country americano hanno esibito anche alcuni pezzi di loro creazione interessanti.

La Country Western Dance School è una autentica istituzione di questa disciplina e movimento, farà ballare e divertire fino a notte fonda. Per qualche ora in sostanza vi potrà sembrare di essere in qualche ranch o festa paesana in Texas o Tennessee…!

Domenica 2 agosto. 17 ore di Grande Fiera di Trecasali tutto il giorno dalle 8 all’1 di notte. Mangia solidale: menù abruzzese, il ricavato devoluto ai terremotati

Dalle 8 alle 20. Mercato tradizionale. Scende in piazza il caratteristico mercato domenicale di paese con stand diversificati, abbigliamento, oggetti per la casa, prodotti tipici, articoli di giardinaggio, bigiotteria, vasellame.

Dalle 9. Tutto il giorno. Gara di scacchi – la disfida della mente

Dalle 9. Tutto il giorno. Giochi per bambini “Mani in pasta”

Dalle 9. Tutto il giorno. Mercatino dei Bambini – i piccoli si scambiano giocattoli in mostra-mercatino

Dalle 9. Tutto il giorno. Raduno Harley Davidson

Dalle 9. Tutto il giorno. Esposizione di motocicli d’epoca

Dalle 9. Tutto il giorno. Gara di Freccette

Alle 21.30. Musical Flash Dance, un tributo ai musical più importanti della storia del cinema che contribuì al lancio della protagonista Jennifer Beals, all’epoca ventenne. Il musical racconta la storia di Alex, che ha diciotto anni e vive in un magazzino dismesso con il suo cane; lavora come operaia di giorno e come ballerina in un locale di notte, decisa a realizzare il suo sogno: danzare all’accademia di ballo…

Alle 23.00. Ape Drag Queen Show. Spettacolo di e con Aldo Piazza – l’Ape Regina – reduce dai successi di Chiambretti Night dove imitava il «giudice» di «X Factor» Mara Maionchi. Che adesso appunto ha anche un suo imitatore parmigiano. A calarsi nei panni della Maionchi è infatti Aldo Piazza voce ben nota agli ascoltatori di Rpr-Radio Parma e volto altrettanto conosciuto nei panni della drag queen Ape Regina.

Aldo piazza nasce a parma nell’estate del 1968 e muove i primi passi nello spettacolo a 5 anni quando gli viene regalato il 33 giri “felicità tà tà” capolavoro di una Raffaella Carrà in piena voga che lo porterà ad indossare stracci di fogge diverse sulla testa per imitarne i movimenti. Scoperto dal dj e producer Robert da allora il suo nome è stato Ape Regina, Ape per tutti. Suoi gli one man show  “A qualcuno piace Aldo”, “Carmina Burina”, “La signora degli anelli” e “Drag Cinderella” rappresentati con successo in teatri, piazze, feste.

Alle 12 e alle 19.30 – Pranzo e cena a Trecasali. E’ domenica, mangia solidale. Menù Abruzzese

Il ricavato è interamente devoluto alla popolazione colpita dal terremoto

L’Abruzzo in tavola a Trecasali dove convivialità, questa domenica, fa rima con solidarietà: potrete degustare salumi e formaggi tipici d’Abruzzo; la chitarra al ragù; arrosticini all’abruzzese e agnello all’abruzzese.

Terra, motori e compagnia

Fiera agricola nel grande podere dell’Azienda Avanzino Franco a San Quirico di Trecasali

Dalle 9. Inizio dimostrazioni dei lavori agricoli, eventi particolarmente adatti ai bambini che potranno così riscoprire e vedere dal vivo gli antichi mestieri di cui spesso leggono soltanto sul libri scolastici. Saranno esposte, sia macchine agricole nuove ma, in particolare modo, quelle d’epoca. Parallelamente all’esposizione dei mezzi si svolge, nella mattinata, in un appezzamento di terreno alle porte del paese una dimostrazione di aratura a bordo di trattori d’epoca mentre, nel pomeriggio, si svolgerà la trebbiatura del grano come una volta.

Ci saranno i Superlandini, un Velite l25, degli Om 35/40 gommati e cingolati; presente anche il Fergurson Tef 20, un Ford Destra, un Ford Super Major e tanti altri, con la partecipazione di concorrenti provenienti non solo da Parma e provincia, ma anche da fuori. Ognuno con il proprio aratro, dissoderà senza sosta il campo seminato e regalando grandi emozioni a tutti i presenti.

Dalle 9. Aratura con trattori d’epoca e nuovi mezzi

Dalle 9. Gara di aratura con trattori d’epoca con premi (prodotti tipici) a tutti i partecipanti

Alle 10.30. Lavorazione della terra con vitelloni e antichi attrezzi. Al termine degustazione di prodotti tipici locali genuini.

Alle 17.30. Trebbiatura con antica trebbia e imballatrice d’epoca (con sorpresa finale)…e nel campo potrebbe arrivare in calesse e costume d’epoca il “padrone” del Casale…

Informazioni e prenotazioni: 338.9973212.

Lunedì 3 agosto. E tu ti che gusto sei? Pisarei o risotto? Mangia & Balla

Dalle 19.30. Disfida del gusto: Pisarei contro Risotto. A cena si consuma una singolar tenzone, l’originale gara a colpi di pisarei e fagioli e di cucchiate di risotto. I protagonisti siete voi: i gastronomadi e gli appassionati della buona forchetta potranno scegliere tra i succulenti pisarei o i risotti saporiti, o addirittura mangiarli entrambi per pareggiare il gusto. Chi vincerà la sfida? Piace più il risotto o i pisarei? Lo decreterà il pubblico e alla fine vedremo cosa piace di più. Come secondi piatti verranno proposti i classici salumi del parmense.

Alle 20.30. Arti marziali. E’ in carnet l’esibizione degli allievi della Shotokan Karate Club che proporranno un saggio della disciplina di arti marziali, mostrando figure e tecniche di combattimento.

Dalle 21.30. Serata “Mangia & Balla”: la piazza di Trecasali si trasforma in una music hall, anzi in una storica balera, o perché no in una discoteca all’aperto dove si balla sulle note delle mitiche hit degli anni Settanta e Ottanta con una serata Jumbo Story animata dai dj Mario Triveri Trivey, Roby Magri e Pier Pramori.

Martedì 4 agosto. Pesce di mare in golena e ballo liscio per tutti!

Dalle 19.30. Cena a base di pesce di mare. Si cena tutto a base di pesce di mare per il gran finale sfiziose della Sagra di Trecasali.

Dalle 20.30. Spettacolo con Terre di Danza.

Dalle 21.30. Vai col liscio! L’orchestra Luca Canali propone revival per gli appassionati del ballo liscio.

Tutte le sere oltre alla “cucina” è attivo anche il servizio Pub ed è aperto il luna park.

La 140esima edizione della Fiera di Trecasali è organizzata e ideata dal Comune di Trecasali in collaborazione con Gruppo Alpini Protezione Civile, Associazione Commercianti Trecasali, Gruppo Sportivo Tartaruga, Circolo Arci Stella, Avis Trecasali, con il sostegno di Banca Monte Parma, C.b.s Trattamento Acque e ” e tanti altri sponsor che permettono di poter organizzare la manifestazione, che vede tutti gli spettacoli offerti gratuitamente al pubblico.

Trecasali in breve. Piccolo Comune della Bassa Parmense di antichissime origini (infatti risulta già documentato nel XI secolo), è situato a 19 Km a Nord-Ovest di Parma, è deliminato a ovest dal fiume Taro che lo separa dal Comune di Fontanellato dove è possibile visitare la Rocca Sanvitale e l’affresco del Parmigianino; a nord confina con il Comune di Sissa; a est confina con il Comune di Torrile mentre a Sud confina con il Comune di Parma.

Informazioni.


e-mail: trecasali@comune.trecasali.pr.it

Tel. 0521 878610

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

luglio 30th, 2009 at 1:11 am

Pubblicato in Manifestazioni,Notizie Parmensi

Tagged with