L’Europa dei pellegrini, la Via Francigena

nessun commento

Via FrancigenaLa rivista Via Francigena, 14 anni di turismo culturale sulla strada tracciata nei secoli dalla fede

Pagine da sfogliare e da assaporare, fotografie che suggeriscono itinerari speciali, angoli d’Europa familiari e nello stesso tempo lontani dalle mete del turismo di massa: sono gli ingredienti che rendono unica la rivista del Grande Itinerario Culturale Europeo, organo ufficiale dell’Associazione Europea delle Vie Francigene. Un’iniziativa editoriale semestrale dello Studio Guidotti di Fornovo Taro, che viene stampata in italiano e in inglese e che in ogni numero promuove luoghi, itinerari, progetti culturali legati alla Francigena, l’antico cammino tracciato dal vescovo Sigeric di ritorno da Roma verso Canterbury, nel 990. Fino al 1995 il suo nome era Corriere Romeo, poi trasformato in Via Francigena, dal taglio più internazionale. Il percorso del pellegrino, le tappe la cui distanza si misurava non in chilometri ma in base alle cappelle, alle chiese, ai borghi di sosta disseminati lungo il sentiero. Una filosofia che ora sta tornando di attualità, grazie alla riscoperta e alla messa in sicurezza del tracciato, e a una nuova sensibilità slow che spinge il viaggiatore a ricercare alternative al turismo tradizionale. E la rivista Via Francigena invita a scoprire indicazioni e suggerimenti per viaggiare nel cuore pulsante della strada dei pellegrini. Dal dicembre del 2008 la rivista ha ottenuto un finanziamento speciale da parte del Ministero Italiano per i Beni e le Attività Culturali. Un progetto di collaborazione che la rende strumento di comunicazione delle attività del Ministero sul tema degli itinerari storici, culturali e religiosi. Il numero del periodico semestrale in uscita a luglio è il primo a portare il “sigilllo” del Ministero, segnando un ottimo traguardo per il lavoro svolto in questi anni dall’Associazione Europea delle Vie Francigene. “Abbiamo ottenuto questa importantissima partecipazione a dicembre 2008 – spiega il presidente dell’Associazione, on. Massimo Tedeschi e questo testimonia quanto l’attenzione delle istituzioni possa fare molto per la promozione della cultura e dell’unità dell’Europa. Il fatto che la rivista che abbiamo realizzato fino ad oggi con sponsor privati diventi uno strumento di comunicazione culturale nelle mani del Ministero non può che riempirci di orgoglio”. Ogni numero della rivista è dedicato ad un tratto, ad un’area ad un’emergenza culturale, e la esplora a tutto tondo. Dai monumenti al paesaggio, passando per l’enogastronomia, la rivista esplora il territorio con partecipe emozione, regalando l’entusiasmo per partire alla scoperte della strada di Sigeric. Perché il turismo culturale unisce, mettendo in primo piano i tratti comuni di una cultura europea che è comune da secoli, e merita di essere riscoperta. Il prossimo numero della rivista sarà presentato il 9 dicembre 2009 nella sede di rappresentanza del Governo del Granducato di Lussemburgo a Bruxelles.

Per informazioni: Associazione Europea delle Vie Francigene

P.zza Duomo, 16    43036 Fidenza (Pr)  Tel.0524.530449 www.viafrancigena.eu

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

novembre 11th, 2009 at 2:04 am