La Storia è magia al Castello di Bardi

nessun commento

Castello di Bardi22 novembre 2009 “Chi ha incastrato Babbo Natale?”

Un mondo fantastico per una giornata dove i bambini possono scoprire storie affascinanti di maghi, streghe, folletti e mostri, ma anche i grandi trovano spunti per sognare. Grandi avventure animate da re e cavalieri, che si muovono tra castelli e accampamenti militari prende vita al Castello di Bardi. Da mattina a sera orchi, streghe, animatori in costume d’epoca popoleranno il sogno ad occhi aperti dei piccoli ospiti. Si tratta di un progetto ludico-didattico indirizzato ai bambini delle scuole materne, elementari e medie inferiori, ma anche ad associazioni, oratori e gruppi di privati. La giornata è dedicata a bambini e ragazzi dai 5 ai 15 anni, che verranno vestiti e armati per compiere missioni incredibili e senza precedenti, e si troveranno così immersi in mondi fantastici. I bambini si avvicinano alla Storia e alle leggende attraverso avventure spettacolari ed educative, immerse in un contesto naturale e architettonico molto suggestivo. Prendono vita leggende e racconti, incantesimi e storie tutte da ascoltare. Non può mancare l’assalto al castello, un classico delle avventure medievali, dove vengono messe in scena spettacolari ma innocue tecniche di attacco e di difesa: sassi e spade in gommapiuma e pece “bollente”, ma anche tante tattiche di astuzia per individuare i punti deboli del “nemico” e della fortezza. Lo scopo? Liberare il castello dal tiranno, e solo mettendosi insieme assedianti e assediati potranno riuscirci, superando la competizione in favore dell’amicizia. Durante la giornata è attivo inoltre un laboratorio ludico-teorico che porta i giovani cavalieri a conoscere e approfondire le armi e le armature, l’alimentazione a corte e la tavola del popolo, le tattiche di attacco e difesa, curiosità e superstizioni antiche. L’inizio delle giornate fantastiche è previsto per le ore 14 e il costo è di 10 euro per i bambini dai 6 ai 14 anni.

Per informazioni Cooperativa “Diaspro Rosso”

Sito web: www.diasprorosso.com e-mail info@diasprorosso.com

Contattare Roberta Boccacci allo 0525.71626 o 349.4101448

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

novembre 22nd, 2009 at 12:26 am