WEEKEND NEL PARMENSE TRA DUE CASTELLI SULLE TRACCE DEL GIOVANE PARMIGIANINO: A BARDI SULL’APPENNINO E A FONTANELLATO IN PIANURA

nessun commento

Castello di Bardi

Bardi: sabato 10 e domenica 11 aprile, visite alla Fortezza e al Museo della Civiltà Valligiana. Consigliamo una tappa alla Chiesa dell’Addolorata dove è custodita lo “Sposalizio mistico di Santa Caterina” affrescato dal giovane Parmigianino nel 1520. Fontanellato: sabato 10 e domenica 11 aprile, visite alla Rocca Sanvitale e alla Saletta di Diana e Atteone affrescata da Parmigianino nel 1524. Inoltre sempre a Fontanellato: sabato 10 aprile, a cena come nel Rinascimento in Castello; domenica 11 aprile, La Dispensa dei Sanvitale, mostra-mercato di prodotti tipici da tutte le regioni italiane; domenica 11 aprile, Il Gusto del Cammino e degustazione di Parmigiano Reggiano. Iat Rocca Sanvitale tel. 0521.829055

Lassù in alto, in montagna a Bardi, svetta una grande Fortezza Medievale, su uno sperone di roccia, esempio dell’architettura militare dei secoli scorsi dove vissero i Conti Landi. Gìù, nella fertile pianura terra di risorgive e prati in fiore, si adagia signorile ed elegante una Rocca Rinascimentale, come la Rocca Sanvitale di Fontanellato, dove dimorarono per cinquecento anni i Conti Sanvitale. Scegliere il parmense sabato 10 e domenica 11 aprile per una gita fuori porta permette di visitare due castelli tra i più belli della provincia di Parma, entrambi fiori all’occhiello dell’Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza: ad un’ora e un quarto di distanza infatti i due manieri consentono la visita e due monumenti, misura affascinante del tempo che fu, specchio di epoche che molto hanno da raccontare all’uomo moderno.

Bardi: sabato 10 e domenica 11 aprile, sabato 17 e domenica 18 aprile visite alla Fortezza dei Landi e al Museo della Civiltà Valligiana all’interno del Castello

Bardi è situato a 625 metri sul livello del Mare nell’alta valle del Ceno, in corrispondenza della confluenza tra il torrente Ceno ed il torrente Noveglia, a circa 60 km dal capoluogo di provincia Parma e a circa 40 km dal casello di Fornovo dell’Autostrada della Cisa A15. Il Castello di Bardi è in buon stato di conservazione – anche se a breve partiranno i restauri – ed è visitabile: ospita il museo rurale della Civiltà Valligiana affascinante per far rivivere attraverso oggetti e spazi arredati la vita dei nostri nonni e bisnonni da fine Ottocento ai primi del Novecento. Dopo la visita alla Fortezza di Bardi, nella nuova chiesa parrocchiale di Santa Maria Addolorata, costruita nel 1934 in stile ravennate, è custodito un dipinto su tavola del Parmigianino raffigurante lo “Sposalizio mistico di Santa Caterina” (1520). Sull’altare è visibile una statua in legno policromo e dorato che rappresenta Maria Addolorata, attribuita allo scultore Berni, datata 1649. La vecchia chiesa parrocchiale è intitolata a San Giovanni Battista; fu eretta nel 1500 dai padri Serviti. Visite alla Fortezza: aprile e maggio: feriali dalle 14 alle 17; festivi e ogni sabato dalle 10 alle 19. Percorso di visita: corpo di guardia; l’androne; ghiacciaia; stalle; grotte; sale arredate; Museo della civiltà Valligiana; stanze dei vecchi mestieri; camminamenti di ronda (sale di tortura, cucina); piazza d’armi; scalinata e cortile d’onore;  parte residenziale; cortile del pozzo; mastio. Prenotazioni e informazioni: Cooperativa Parmigianino, signora Cinzia Comelli ed Elena Mazzaschi, cell. 333-2362839

Fontanellato centro storico veduta aerea

Fontanellato: sabato 10 aprile, a cena come nel Rinascimento in Rocca

Antipasto “tavolozza di colori” con salumi tipici e frittatine di asparagi e zucchine; primo piatto lasagnette agli asparagi alla maniera del Parmigianino; secondi piatti arrosti di coppa e spalla cotta alla Felice Boselli pittore di corte con contorno di verdure, gran finale con il dolce rinascimentale “La primavera di Botticelli”: sabato 10 aprile alle 20.30 cena con animazione e visita guidata dal titolo “L’epoca rinascimentale in Rocca Sanvitale al tempo del Parmigianino: Galeazzo, Paola e Francesco”. Attorno al rapporto speciale che unì in un sodalizio culturale e affettivo i tre personaggi storici, ruota la nuova visita guidata a tema nelle sale del maniero: Parmigianino mette in luce nelle scelte iconografiche dell’affresco un dialogo speculare tra Giove-Sole-Galeazzo con Diana-Luna-Paola. Anche la degustazione sarà ispirata al servizio di credenza proprio della tavola imbandita dei Conti. Ma la saletta affrescata dedicata alla contessa Paola Gonzaga a cosa serviva? Bagno, stufetta, camerino, boudoir, “delizia campagnola, sala di meditazione?

Costo 25 euro (20 euro per i bambini).

La prenotazione è obbligatoria. L’evento è ideato e organizzato da Ati Cooperativa SocioCulturale, Cooperativa Parmigianino, CodessCultura, Ge.S.In.

Prenotazioni obbligatorie: Iat Rocca Sanvitale tel. 0521.829055. Mail: info@fontanellato.org

Domenica 11 aprile: La Dispensa dei Sanvitale, mostra-mercato di prodotti tipici

Sicilia protagonista con pomodori secchi, arance, olive piccati, formaggi tipici dell’isola, dolcetti siciliani tra cui i rinomati cannoli e la pasta di mandorle glassata. Arachidi da passeggio tostate al momento per la gioia di grandi e piccini, dolcetti e stuzzichini salati: la nuova edizione della mostra-mercato La Dispensa dei Sanvitale, domenica 11 aprile dalle 9 alle 19 a Fontanellato, attorno alla Rocca Sanvitale, è pronta ad ingolosire ogni tipo di palato.

Ci saranno poi i salumi della cinta senese, il lardo di Colonnata, il pane di Altamura, salumi e formaggi piemontesi, tante salse nostrane prodotte a mano – come facevano le nonne – con verdure di qualità, come giardiniere, conserve per sughi, melanzane sott’olio, carciofini e cipolline in agrodolce, peperonate, salse verdi, salse varie per bolliti.

Non mancheranno i salumi di Parma ed il Parmigiano Reggiano, l’aceto balsamico di Modena, i vini dei Colli Piacentini, i vini dei Colli di Parma e i vini delle colline reggiane. Queste sono solo alcune delle specialità che segnaliamo: il paniere delle bontà sarà molto più ricco e tutto da assaggiare!   Info. Iat Rocca Sanvitale tel. 0521.829055 e.mail: info@fontanellato.org

L’evento è organizzato da Comune di Fontanellato in collaborazione con Cooperativa Parmigiani

Domenica 11 aprile: Il Gusto del Cammino e degustazione di Parmigiano Reggiano

Passeggiata culturale in centro storico a Fontanellato accompagnati da una guida. Domenica 11 aprile alle 15 verrà proposta ai turisti – grandi e piccoli – una speciale visita guidata fuori porta dal titolo “Il gusto del cammino”: partendo dal Santuario delle Beata Vergine del Rosario, dal Voltone e dall’antica fossa circondariale, si percorrerà il centro storico con attenzione particolare alle architetture del borgo, agli antichi lavatoi, ai camini che connotano i tetti delle case, a chiese ed oratori, fino ad arrivare alla Rocca Sanvitale, ubicata nel cuore del borgo. Si scopriranno percorsi inediti…musicali, religiosi, enogastronomici, culturali. Ma l’appetito vien camminando. Allora, al termine, saranno proposte ai partecipanti degustazioni di prodotti tipici a tema in Castello in collaborazione con i Musei del Cibo di Parma. Per l´occasione sarà proposto l’aperitivo-degustazione di tre stagionature di Parmigiano-Reggiano, grazie alla stretta collaborazione con i Musei del Cibo di Parma ed in particolare con il Museo del Parmigiano Reggiano di Soragna

Costo: 10 euro. Info e prenotazioni. Iat 0521.829055.

Chi partecipa all´evento di domenica 11 aprile, a Fontanellato, riceve un depliant e un coupon di sconto (valore 1 euro) per visitare con l´agevolazione i tre Musei del Cibo di Parma: il Museo del Prosciutto di Langhirano; il Museo del Parmigiano Reggiano a Torrechiara ed il Museo del Salame a Felino. Il coupon vale fino all´8 dicembre 2010.

it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

aprile 10th, 2010 at 12:20 am