Archive for Aprile, 2010

MSF presenta il nuovo “Rapporto sulle crisi umanitarie dimenticate dai media” e lancia la prima campagna di sensibilizzazione e mobilitazione sulle “Crisi dimenticate”

without comments

Mercoledì 21 aprile
ore 11
Sala Stampa Estera

via dell’Umiltà 83/c – Roma

Medici Senza Frontiere (MSF) presenta il nuovo “Rapporto sulle crisi umanitarie dimenticate dai media“. In occasione della presentazione, MSF lancia la nuova campagna sulle crisi dimenticate con l’obiettivo di creare una mobilitazione nazionale attraverso due azioni parallele: “Adotta una crisi dimenticata” e “Accendi un riflettore sulle crisi dimenticate”. I dettagli dell’iniziativa, che coinvolge i media e l’opinione pubblica italiana, verranno illustrati nel corso della conferenza stampa.

La campagna è ricca di novità. Per la prima volta il rapporto ha la forma di un libro (Marsilio Editori) che include la “top ten” di MSF sulle crisi umanitarie più gravi e ignorate dai media nel 2009, l’analisi realizzata dall’Osservatorio di Pavia sullo spazio dedicato alle crisi dai TG italiani e alcuni contributi esterni di giornalisti e di rappresentanti del mondo accademico e scientifico. MSF lancerà inoltre il nuovo sito (attivo dal 21 aprile) http://www.crisidimenticate.it per veicolare e promuovere tutte le azioni della campagna con l’obiettivo di coinvolgere i media di ogni genere e l’opinione pubblica in tutta Italia, anche attraverso un’originale azione di “guerrilla marketing”.

Intervengono:

Sergio Cecchini, Direttore Comunicazione MSF Italia

Kostas Moschochoritis, Direttore generale di MSF Italia

Gianfranco De Maio, Responsabile medico MSF Italia

Mirella Marchese, Ricercatrice Osservatorio di Pavia

Materiale per la Stampa.
Per i giornalisti presenti saranno disponibili: il libro-rapporto, immagini video sulle crisi umanitarie, fotografie libere dai diritti e i simboli e materiali della campagna.

Per informazioni:

Ufficio stampa di Medici Senza Frontiere 06.4486921 – 349.8132110 – 334.6538545 – 335.8489761

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Aprile 21st, 2010 at 1:48 am

Emergency, Con il 5xmille puoi trasformare la tua dichiarazione dei redditi in una vera e propria “dichiarazione di pace”

without comments

Devolvendo il 5xmille a favore di Emergency puoi sostenere i nostri ospedali, i medici e gli infermieri che da 16 anni offrono cure alle vittime delle mine antiuomo, della guerra e della povertà. Oltre 3 milioni e mezzo di persone curate in Afganistan, Cambogia, Iraq, Repubblica Centrafricana, Sierra Leone, Sudan e in Italia.

Con il tuo contributo, senza costi per te, parteciperai alla costruzione di un progetto di Pace reale.

DONA IL TUO 5XMILLE A FAVORE DEGLI OSPEDALI DI EMERGENCY CODICE FISCALE 971 471 101 55

Per maggiori informazioni su come donare il tuo 5xmille a Emergency, visita il nostro sito.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Aprile 20th, 2010 at 6:27 pm

Inviato in Associazioni No Profit,Notizie

Tagged with

Giu’ le mani dai Bambini

without comments

CLAMOROSO: CROLLA IL MITO DEGLI ANTIDEPRESSIVI

Bluff depressione: uno studioso americano ha messo le mani sulle carte segrete delle aziende che producono antidepressivi, e ha scoperto che non sono più efficaci di una pillola di zucchero. Il Prof. Kirsch si è avvalso del Freedom of Information Act, la legge statunitense che tutela il diritto di accesso alle informazioni di interesse pubblico, ed ha costretto l’Food and Drug Administration a tirare fuori dai cassetti ciò che altrimenti non sarebbe mai diventato di dominio pubblico: 47 studi clinici controllati che confermano che solo il 10-20% dei pazienti avverte un beneficio dovuto effettivamente all’azione farmacologica della molecola, mentre l’80-90% dei depressi si sente meglio ma solo grazie all’effetto placebo. E aggiunge: tutti lo sanno, ma continuano a tacere per interesse. Int! ervista ad Irving Kirsch, in italiano sul nostro portale internet, con un commento del Prof. Migone, membro del nostro comitato scientifico permanente

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Aprile 19th, 2010 at 1:03 am

Emergecy, SONO LIBERI!

without comments

SONO LIBERI

Domenica 18 aprile. Matteo Dell’Aira, Marco Garatti e Matteo Pagani Guazzugli Bonaiuti, fino a oggi detenuti in una struttura dei servizi di sicurezza afgani, sono stati liberati, non essendo stato possibile formulare alcuna accusa nei loro confronti.

Finalmente, dopo una settimana d’angoscia, e senza aver potuto beneficiare delle garanzie previste dalla costituzione e dalla legge afgane vigenti, potranno contattare le loro famiglie e i loro colleghi.

Ringraziamo tutti coloro che hanno lavorato insieme a Emergency per il rilascio, in Italia, in Afganistan e nel mondo.

Gli avvocati di Emergency continuano a seguire la situazione dei collaboratori afgani ancora trattenuti dai servizi di sicurezza, dei quali non abbiamo notizie né in merito alle loro condizioni di salute, né alla loro condizione giuridica, né al luogo presso il quale sono tuttora trattenuti.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Aprile 18th, 2010 at 6:59 pm

Teatro di Fontanellato, 12 agosto 1944 Sant’Anna di Stazzema

without comments

Domenica 18 aprile 2010, ore 21,00
Cortile della Rocca di Fontanellato

(in caso di maltempo lo spettacolo verrà messo in scena  al Teatro Comunale)

TEATROPERUNPO’

12 agosto 1944 Sant’Anna di Stazzema

Ingresso gratuito

Con Emanuele Arata, Michela Astri, Pietro Bertora, Erika Borella, Andrea Costa, David Finardi, Nicola Savani, Agnese Scotti, Franca Tragni, adattamento drammaturgico, ideazione e regia Carlo Ferrari

Alla fine del giorno 12 agosto 1944 si contarono 560 morti.
Mucchi enormi di cadaveri bruciavano lentamente.

Quando arrivai nel pomeriggio del giorno 13 trovai intorno alla croce dei gran cumuli di cadaveri.
Le case furono distrutte”

Una croce, simbolo universale ma anche luogo di ricordo; intorno alla croce giocavano i bambini di Stazzema, intorno alla croce vennero trovati i corpi carbonizzati degli abitanti del paese, intorno alla croce si muovono gli attori al servizio di questa storia.

Le testimonianze dei sopravissuti, gli atti del processo, i giochi infantili dei bambini innocenti, tutto prende corpo in uno spazio spoglio senza la presunzione di un’interpretazione ma con la sola intenzione di riportare alla luce una vicenda storica tardivamente giudicata.

http://www.teatrofontanellato.it

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Aprile 18th, 2010 at 1:45 am

Domenica 18 aprile cinque percorsi della Porcolonga di Primavera

without comments

La Porcolonga e' aperta a tutti

La proposta della Strada del Culatello di Zibello nel 2010 si articola in due “puntate”: 18 e 25 aprile – Visita a produttori e soste golose – Si possono acquistare i prodotti tipici (Culatello DOP, salumi, Parmigiano Reggiano, vini, ecc) e ritrovarli all’arrivo

La Strada del Culatello di Zibello con la PORCOLONGA di Primavera si rivolge a persone che vogliano esplorare la Bassa parmense con bicicletta e motonave.

L’edizione 2010 si svolge in due date. Cinque percorsi per domenica 18 aprile con partenza ed arrivo a Fontanellato, Colorno, Roccabianca e Polesine (raduno entro le ore 9.00, inizio ore 9.15). Il quinto è consigliato a ciclisti ben allenati perché a differenza degli altri che sono intorno ai 45 km, questo è lungo 90 km.: parte da Mezzani alle ore 9 (ritrovo davanti al Municipio alle 8:45) e si inoltra per parte della pista ciclabile sull’argine del Po, raggiungendo Polesine e poi Vidalenzo e di lì si ritorna a Mezzani (sempre sulla Bici Parma Po). La Porcolonga (c’è anche quella d’Autunno) è un appuntamento che coinvolge gruppi di 25 persone che, in bicicletta e in barca, con l’assistenza di guide professionali della Uisp, attraversano la zona della Strada del Culatello di Zibello, partendo da ognuno dei nove Comuni della Strada.

In ognuno dei tracciati si effettuerà una visita guidata ad un monumento, si visiteranno le “cantine” di stagionatura del Culatello DOP e i caseifici di produzione del Parmigiano Reggiano e si farà un tratto di navigazione sul Po.

Vi saranno due soste golose in Aziende o ristoranti della Strada del Culatello di Zibello, dove in una si effettuerà un pranzo e nella seconda una abbondante merenda.

I partecipanti potranno acquistare prodotti e vini: sarà l’organizzazione ad incaricarsi di consegnarli all’arrivo, per evitare pesi sulla bici durante il tour.

E’ obbligatorio iscriversi, scegliendo il percorso. Le iscrizioni (costo a persona 40,00 Euro – ragazzi dagli 8 ai 12 anni, 25,00 Euro) sono affidate alla UISP di Parma (tel. 0521-707411 – orario 8.30-13.30; 14.30-18.30).

La PORCOLONGA è organizzata dalla Strada del Culatello di Zibello, in collaborazione con Assessorato al Turismo e Commercio della Regione Emilia Romagna, UISP, Provincia di Parma, Camera di Commercio di Parma, Va Pensiero Viaggi e i Comuni di Zibello, Soragna, Busseto, San Secondo, Sissa, Colorno, Roccabianca, Polesine Parmense e Fontanellato.

Per ogni informazione: Strada del Culatello di Zibello tel. 0524 939081

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

La Compagnia I Burattini dei Ferrari in scena con ” LA FAVOLA DELLE TESTE DI LEGNO”

without comments

La Compagnia I Burattini dei Ferrari   è lieta di invitarVi al Teatro Museo Giordano Ferrari – il castello dei burattini via Melloni, 3 – Parma

Domenica 18 aprile 2010 ore 15.30

PROIEZIONE DOCUMENTARIO SULLA FAMIGLIA FERRARI
THE PUPPETEERS
NARRATORE ERNEST BORGNINE
INTERVISTE A DARIO FO – BERNARDO BERTOLUCCI

” LA FAVOLA DELLE TESTE DI LEGNO”
Storia dell’animazione dalle origini ad oggi in forma teatrale

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Aprile 18th, 2010 at 1:15 am

TUTTINBICI APPASSIONATAMENTE: UNA TERRA DA PEDALARE

without comments

Cicloturismo Parmense

Al via il nuovo calendario di escursioni cicloturstiche guidate con Nolo Bike Parma

sabato 24 aprile: Seguendo l’argine della Parma e le memorie dei Duchi; sabato 15 maggio: In bicicletta nella terra del Culatello; sabato 22 maggio: Fabulando alla scoperta degli animali che abitano la Riserva Parma Morta; domenica 6 giugno: In bicicletta con Maria Luigia D’Austria duchessa di Parma; sabato 11 settembre: Viaggiando nei luoghi che hanno ispirato Giovannino Guareschi; domenica 19 settembre: Un tour culturale nei castelli delle antiche famiglie parmensi; domenica 7 novembre: Pedalando al November Porc

PARMA, TERRE VERDIANE E PROVINCIA. Tuttinbici, appassionatamente: è lo slogan semplice ed immediato che invita gli appassionati di cicloturismo – ma soprattutto le famiglie con bambini e chi non ha ancora provato l’esperienza di noleggiare una bicicletta in uno dei 10 punti Nolo Bike Parma – a salire sul sellino e compiere in compagnia 17 nuove escursioni accompagnati da guide ambientali esperte.

Il calendario delle biciclettate nella Bassa Parmense, edizione 2010, è pronto ed offre davvero una ricca scelta di proposte in sicurezza e relax da aprile a novembre.

Anche quest’anno sono 10 i punti noleggio attrezzati. Offrono la possibilità di prenotare e trovare una bicicletta pronta sul posto con cui partire alla scoperta di argini, stradine che solcano la campagna, canali attraversati da ponticelli, chiesette suggestive che spuntano dietro filari di pioppi, romantici castelli nascosti in piccoli paesi.

E pedalare, si sa, fa venire l’acquolina in bocca: ogni escursione è dunque un’ottima occasione per far tappa nelle osterie e nei ristoranti più rinomati nella patria del Culatello di Zibello, nel regno burroso dei Tortelli d’Erbetta, nella contea della Culaccia di Fontanellato abbinata alla torta fritta calda, nella terra dove si produce la Spalla Cotta di San Secondo o la Spalla Cruda di Palasone.

Le escursioni organizzate sono frutto della rete che si è creata tra le Guide Ambientali Escursionistiche di Parma, gli istruttori di MTB e alcune Associazioni amiche del cicloturismo (Fiab e Uisp), in collaborazione con il servizio Nolo Bike Parma.

Consiglio numero uno: portare binocolo e macchina fotografica. Consiglio numero due: portate i bambini, si divertiranno tantissimo e vivranno una vera e propria avventura in mezzo alla natura in sella al mezzo di locomozione preferito alla loro età: la bicicletta!

Dunque che dire… Pedalate!!!

Calendario
Domenica 18 aprile

FONTEVIVO Pedalando al “Ponte dei Sapori” km 30
FONTANELLATO Una domenica nella festa del gusto ma non solo
Partenza: ore 10.00 via Berettinazza, Fontevivo
Rientro previsto ore 16 circa.

Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

Aprile 18th, 2010 at 1:00 am

SPÉTA CH’ A M’ MÈTT A DJÉTA

without comments

Il gruppo”Stasìra parlèmma in djalètt”

Presenta

SPÉTA CH’ A M’ MÈTT A DJÉTA

Spettacolo dialettale con gastronomia Parmigiana

Sabato 17 aprile 2010 alla sala Barilla della Famìja Pramzàna

L’evento è inserito su http://parmaindialetto.blogspot.com/

Testo blu in Italiano testo giallo dialetto Parmigiano.

Tgnèmmos vìsst

Enrico Maletti

www.parmaindialetto.it

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Aprile 17th, 2010 at 5:45 am

AIC, Associazione Italiana Celiachia, FESTA DI PRIMAVERA

without comments

Associazione Italiana Celiachia

SABATO 17 APRILE 2010 A PARMA PRESSO CIRCOLO INZANI
VIA MOLETOLO 61/A

dalle ore 15,00 alle ore 19,00 Vi aspettiamo numerosi, grandi e piccini, per passare un pomeriggio in compagnia e degustare torta fritta, salume, patatine e dolci senza glutine.

Ampi spazi all’aria aperta e parco giochi per bambini a disposizione dei partecipanti.

La Festa si terrà anche in caso di maltempo grazie all’utilizzo di una tensostruttura coperta.

AIC Emilia Romagna Onlus   http://www.aicemiliaromagna.it

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Aprile 17th, 2010 at 1:15 am

Pet Days a Fidenza Village: due giorni con i tuoi amici a quattro zampe.

without comments

Sabato 17 e domenica 18 aprile dalle 11.00 alle 19.00 a Fidenza Village si inaugura la seconda edizione di Pet Days: una due giorni dedicata agli animali ed ai loro padroni.

I visitatori potranno trascorrere un week end speciale con il proprio pet e partecipare alle numerose attività in programma. Un set fotografico per lasciarsi immortalare accanto al proprio amico a quattro zampe con un servizio di toelettatura a cura di La Boutiques delle coccole per valorizzare al meglio l’immagine del proprio fedele compagno. Tutti potranno partecipare alla simpatica iniziativa che vedrà le fotografie delle giornate sulla pagina Facebook di Fidenza Village: le fotoricordo saranno inoltre immediatamente consegnate ad ogni cliente e il protagonista più votato riceverà un trattamento VIP per tutto l’anno insieme ad un ingrandimento del proprio scatto! Durante tutto il weekend, sarà aperto il Pet Bar, uno spazio ristoro gestito da Agras Delic e completamente dedicato agli animali presenti nel Villaggio.

Due mostre dedicate al migliore amico dell’uomo, “Ritratti di cani” con le opere materiche dell’artista Nicoletta Belletti e “Randagi”, la collezione privata di carboncini del pittore Gianfranco Asveri, renderanno ancor più affascinante l’esperienza “Pet Days” a Fidenza Village.

Sabato 17 aprile – dalle 16.00 alle 19.00 Pet Therapy con Dog’s Life Project, l’associazione di Correggio (Reggio Emilia). Il presidente Elena Garuti educatore e rieducatore cinofilo, approfondirà il tema della Pet Teraphy e introdurrà il concetto dell’animale come mediatore della relazione.  Sarà attivo un mini laboratorio di valutazione caratteriale del cane per chi desidera testare le caratteristiche comportamentali del proprio pet.

Sabato 17 e domenica 18 aprile – dalle 15.00 alle 18.00 si potrà partecipare ai corsi speciali di attivazione mentale. Alcuni volontari dell’unità cinofila della protezione civile di Fidenza, ci sveleranno gli “istinti” dei vostri fedeli compagni a 4 zampe, attraverso una serie di giochi coinvolgenti tra padrone e animale.

Nella giornata di sabato, dalle 11 alle 17, gli alani arlecchino del Castello delle Rocche di Ravenna saranno protagonisti di sfilate lungo il viale principale del villaggio.

Domenica 18 aprile alle ore 11.00 Asveri racconterà ai visitatori di Fidenza Village l’inscindibile esperienza di artista vissuta da sempre con i propri cani.

Ed ancora adozioni a distanza in collaborazione con il Canili del territorio, per aiutare gli amici a quattro zampe meno fortunati.

Due giornate speciali insieme a loro a Fidenza Village per trascorrere insieme la seconda edizione del Pet Days.

Invito al Pet Days di Fidenza Village con sconti sugli acquisti

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Aprile 17th, 2010 at 1:00 am

Inviato in Notizie Parmensi

Tagged with

PARMA, 1°MANIFESTAZIONE NAZIONALE CONTRO TUTTI GLI INCENERITORI, SABATO 17 APRILE

without comments

http://www.gestionecorrettarifiuti.it

1°MANIFESTAZIONE NAZIONALE  CONTRO TUTTI GLI INCENERITORI

Per la salute, l’aria pulita, l’acqua pubblica, la difesa del territorio e il bene comune,
per la STRATEGIA RIFIUTI ZERO!!

I rifiuti sono un difetto di progettazione, la cartina tornasole di un sistema economico e sociale difettoso.
La lotta per una gestione corretta dei rifiuti, o meglio delle RISORSE, è una lotta per dare un futuro alle nuove generazioni. I nostri figli ci accuseranno, se restituiremo loro un territorio avvelenato.

Noi vogliamo decontaminare il nostro territorio, con la riduzione, il riuso, il riciclo e l’estrusione finale dei rifiuti, cioè trattamento senza emissioni in atmosfera.

E’ importante la presenza di tutti coloro che si battono
per la tutela dei territori, per le persone, l’ambiente, la giustizia sociale.
SARANNO PRESENTI:

• Prof. PAUL CONNETT (Consulente ONU per la gestione dei rifiuti)• il quale dice “Parma è l’ultimo posto al mondo dove costruire un inceneritore”.

• JOAN MARC SIMON – GAIA (Global Alliance for Incinerator Alternatives) • http://www.no-burn.org/

• ROSSANO ERCOLINI (Ambientefuturo) • Fondatore del movimento Rifiuti Zero in Italia http://ambientefuturo.org/

• ENZO FAVOINO • agronomo, docente della scuola Agraria di Monza ed esperto del Ministero dell’Ambiente

.: PROGRAMMA :.
VENERDI’ 16

L’ALTERNATIVA per L’INCENERITORE DI PARMA

ore 21,00 • CAMERA DI COMMERCIO • Via Verdi 2

“Se non facciamo l’inceneritore, allora come li smaltiamo?”. In tanti ce l’hanno chiesto.
Questa serata è per dare risposta a tutti i parmigiani,
presentando il nostro progetto pensato per Parma,
alla luce delle più valide esperienze realizzate in altre città in italia e all’estero.

Inoltre sono previsti interventi di:
Paul Connett, Carla Poli, Giuseppe Miserotti, Patrizia Gentilini, Enzo Favoino, Rossano Ercolini.

SABATO 17

10,30 • INCONTRO DEI COMITATI no-inceneritore di tutta italia
14 – 17,30 • MANIFESTAZIONE

Parco Ex Eridania / (vedi Auditorium Paganini) • ingresso di V.Toscana (mappa a fondo pagina)

ore 14,00 MUSICA / ARTISTI DI STRADA / LABORATORIO CREATIVO X BAMBINI
BANCHETTO per la raccolta ADESIONI al RIMBORSO CIP6! (info sull’occorrente)

ore 14,30 • BICICLETTATA fino al luogo in cui vorrebbero costruire l’inceneritore, e ritorno

ore 16,00CORTEO terminerà in Piazzale della Pace, con interventi di esperti sulla questione.

SCARICA LE MAPPE X ARRIVARE > AUTOSTRADA / STAZIONE

(oppure segui l’apposita segnaletica, che metteremo x l’occasione nei due percorsi)
(a chi non arriva in pullman, consigliamo il treno, la stazione è a 5min. al punto finale del corteo)

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Aprile 16th, 2010 at 1:30 am

Museo Nazionale Giuseppe Verdi di Busseto (PR) “Musica, Maestro!” dal 16 aprile

without comments

Museo Nazionale Giuseppe Verdi di Busseto (PR): concerti, conferenze, masterclass e opere in diretta dalla Scala di Milano e dal Liceu di Barcellona un museo tutto da vivere, uno spettacolo permanente

Vanno in scena, al Museo Nazionale Giuseppe Verdi di Busseto (PR), la vita, il mondo e il melodramma del più importante compositore d’opera italiano. In questo museo “non museale”, fatto di suggestioni e non di cimeli, si snoda un avvincente itinerario alla scoperta delle 27 opere di Verdi di cui sono state riprodotte, su licenza di Casa Ricordi, le scenografie delle “prime assolute”, da Oberto Conte di San Bonifacio (1839) a Falstaff (1893). Le audioguide di Philippe Daverio, brillante divulgatore, accompagnano il visitatore alla scoperta della vita e della produzione di Verdi. Il Museo, allestito nelle splendide sale di Villa Pallavicino, è stato concepito come un grande spettacolo verdiano tutto da vivere: arie, duetti e cori memorabili, atmosfere e arredi dell’epoca di Verdi immergono i visitatori nel mito del sommo musicista. Gli interni di Villa Pallavicino, trasformati in magnifici ambienti verdiani dal celebre regista e scenografo Pier Luigi Pizzi, sono il teatro di una grande illusione: quella di un viaggio a ritroso nel tempo, di un possibile incontro con Verdi nell’Ottocento romantico.

Mariano Volani, industriale trentino da sempre appassionato d’opera, è ideatore e presidente del Museo Nazionale Giuseppe Verdi di Busseto. Fin dall’inaugurazione, avvenuta il 10 ottobre 2009, Volani si è impegnato perché Villa Pallavicino fosse sede di concerti, opere e appuntamenti culturali pressoché quotidiani. Fra gli obiettivi vi è quello di realizzare a Busseto per Verdi ciò che Salisburgo e Bayreuth hanno realizzato per Mozart e Wagner. A Roncole di Busseto, infatti, è nato Giuseppe Verdi nel 1813: in vista del bicentenario verdiano del 2013, il Museo di Villa Pallavicino ha già messo in campo una ricca serie di iniziative in grado di attrarre melomani e turisti a caccia di emozioni.

Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

Aprile 16th, 2010 at 1:15 am

Mu Parma, dj Cocco e la Skyclad, formata dai dj Mu residents Mez, Filthek e Tike

without comments

Venerdì 16 aprile al circolo Mu di strada del Taglio grande serata a base di drum’n’bass. A suonare saranno i Lowpitch , originalissimo trio che suona drum’n’bass dal vivo, fondendo sintetizzatori con chitarra e basso. Ad accompagnare la band ci saranno dj Cocco e la Skyclad, formata dai dj Mu residents Mez, Filthek e Tike.

La Drum’n’Bass nasce in Inghilterra all’inizio degli anni ’90 ed è un genere musicale caratterizzato da partiture di basso molto pesanti e dalle basse frequenze. I generi di riferimento sono la musica elettronica e la dance. La melodia, generalmente minimale, può subire numerose influenze, dal jazz al ragga, passando per il funk, il soul, la techno e l’hip hop. Inizio serata ore 23. Ingresso riservato ai soci ARCI

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Aprile 16th, 2010 at 1:00 am

Hospital Piccole Figlie, l’arte della cura, l’arte che cura, celebrazioni dal 15 al 17 aprile a Torino

without comments

Giorgio Bordin, direttore sanitario delle Piccole Figlie, relatore il 16 aprile a Torino nell’ambito delle celebrazioni per l’ostensione della Sacra Sindone

Giorgio Bordin, direttore sanitario dell’ospedale e centro cure palliative Piccole Figlie di Parma, sarà tra i relatori del convegno “Passio Christi passio hominis. L’uomo di fronte al mistero della sofferenza”, organizzato dall’Ufficio nazionale per la pastorale della sanità della CEI, che si terrà a Torino dal 15 al 17 aprile nell’ambito delle celebrazioni per l’ostensione della Sacra Sindone.

L’intervento di Bordin, che chiuderà la mattina di venerdì 16 aprile, sarà dedicato a “L’arte della cura, l’arte che cura”.

“La dimensione artistica del lavoro di medici e infermieri, che dovrebbero essere esperti di malattia e dolore, è il retaggio di un passato quando l’imprecisione della componente scientifica era supplita dalla creatività, oppure l’arte medica è componente costitutiva della nostra realtà professionale?” si chiede Bordin. Utilizzando le immagini dell’arte che parlano del dolore e della malattia dell’uomo, del volto dell’uomo sofferente e del volto “archetipo” della sofferenza, l’immagine di Cristo, Bordin tenterà di mostrare come l’arte può aprire quel processo di conoscenza necessario per il gesto della cura, consentendo di accedere a dimensioni inaccessibili al razionalismo scientifico, ma non per questo meno importanti per il destino dell’uomo. “Non c’è cura senza conoscenza affettiva dell’altro – dice Bordin – e della realtà in quanto tale. L’arte di curare sta tutta in questo sguardo, capace di legare la provvisorietà dell’esistenza al desiderio di infinito del cuore dell’uomo”.

Informazioni sull’evento, accreditato ECM per tutte le professioni sanitarie, sul sito ufficiale della CEI (www.chiesacattolica.it).

Hospital Piccole Figlie s.r.l. Via Po 1 – 43100 Parma Centralino 0521.917711 – Fax 0521.917712 www.hpfparma.it

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Aprile 15th, 2010 at 5:43 am

Mu Parma, creatività nella scrittura

without comments

Mu Parma "Creatività nella scrittura"

Giovedì 15 aprile, alle ore 19.15 presso il Mu di via del Taglio, si terrà la presentazione di “Creatività nella scrittura”, laboratorio di scrittura creativa tenuto da Nicola Gandolfi, giornalista, saggista e web editor. Nell’epoca della comunicazione istantanea la parola scritta sembra perdere valore, colore, dinamica. Eppure anche l’homo videns ha la necessità di fissare i concetti, le idee e le storie sulla pagina bianca di un diario, di un romanzo o di un blog. Prendere la penna in mano significa disegnare una geografia fatta di segni e sentimenti non banali né mediocri.

Scopo del laboratorio è quello di valorizzare l’uso della scrittura, scoprendone le sue potenzialità espressive e comunicative.

Il Laboratorio di scrittura creativa si terrà presso il circolo Mu di strada del Taglio 2 (laterale di strada dei Mercati) a Parma, ogni giovedì fino a fine maggio, dalle 19.15 alle 20.45.

Per informazioni e iscrizioni: info@muparma.com, 377.1379142

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Aprile 15th, 2010 at 5:35 am

Inviato in Notizie Parmensi

Tagged with

Conferenza stampa di Emergency sul rapimento dei tre operatori italiani

without comments

Il filmato e disponibile da una collaborazione con Arcoiris Tv

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Aprile 14th, 2010 at 3:10 pm

Inviato in Associazioni No Profit,Notizie

Tagged with

Emergency, devolvendo il 5xmille a favore di Emergency puoi sostenere i nostri ospedali, i medici e gli infermieri che da 16 anni offrono cure alle vittime delle mine antiuomo, della guerra e della povertà

without comments

Con il 5xmille puoi trasformare la tua dichiarazione dei redditi in una vera e propria “dichiarazione di pace”

Devolvendo il 5xmille a favore di Emergency puoi sostenere i nostri ospedali, i medici e gli infermieri che da 16 anni offrono cure alle vittime delle mine antiuomo, della guerra e della povertà.

Oltre 3 milioni e mezzo di persone curate in Afganistan, Cambogia, Iraq, Repubblica Centrafricana, Sierra Leone, Sudan e in Italia.

Con il tuo contributo, senza costi per te, parteciperai alla costruzione di un progetto di Pace reale.

DONA IL TUO 5XMILLE A FAVORE DEGLI OSPEDALI DI EMERGENCY CODICE FISCALE 971 471 101 55

Per maggiori informazioni su come donare il tuo 5xmille a Emergency, visita il nostro sito.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Aprile 14th, 2010 at 1:05 am

Inviato in Associazioni No Profit,Notizie

Tagged with

Emergency, adesso decidi tu

without comments

Tra il 2002 e il 2009 l’Italia ha speso quasi 2 miliardi di euro per finanziare la missione in Afganistan; per i primi 6 mesi del 2010 sono già stati stanziati 308 milioni – cioè 51 milioni al mese (fonte: PeaceReporter).

Il mantenimento dei quattro ospedali di Emergency in Afganistan (Kabul, Lashkar-gah, Centro chirurgico e Centro di maternità di Anabah) costerà circa 5 milioni per il 2010.

Con il 5xmille puoi decidere tu come sarà impiegata una parte delle tasse che già paghi.

Con il tuo contributo, senza costi per te, parteciperai alla costruzione di un progetto di Pace reale.

DONA IL TUO 5XMILLE A FAVORE DEGLI OSPEDALI DI EMERGENCY
CODICE FISCALE 971 471 101 55

Per maggiori informazioni su come donare il tuo 5xmille a Emergency, visita il nostro sito.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Aprile 13th, 2010 at 7:43 pm

Inviato in Associazioni No Profit,Notizie

Tagged with

CA’ LUOGO D’ARTE dal 13 aprile a Bari

without comments

SCARPETTE ROSSE ovvero LA DANZA INCONTROLLATA

GIOIA DEL COLLE (BARI)
teatro Rossini
martedi 13 aprile ore 10,30

BISCEGLIE (BARI)
teatro Garibaldi
mercoledi 14 aprile ore 9,30 e 11

MANFREDONIA (FOGGIA)
teatro Comunale
venerdi 16 aprile ore 10

testo di Marina Allegri
regia di Maurizio Bercini
con Francesca Bizzarri Francesca Grisenti Francesco Grossi e Dario Eduardo de Falco

GUARDA UN VIDEO DELLO SPETTACOLO

Cà luogo d’arte ass. culturale – via farini, 6/8 – Gattatico (RE)
tel. 0522.678125 – 335.5281235 alberto branca
www.caluogodarte.com – info@caluogodarte.com

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Aprile 13th, 2010 at 1:00 am

Io sto con Emergency, sul sito di Emergency è possibile leggere (in due lingue) e firmare un appello che sottolinea la neutralità dell’associazione, oltre alla sua natura medica e non politica

without comments

http://www.emergency.it

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Aprile 12th, 2010 at 6:12 pm

Inviato in Associazioni No Profit,Notizie

Tagged with

Il diritto alla salute è ancora un diritto di tutti in Lombardia?

without comments

La preoccupazione del Naga a seguito della morte della bimba nigeriana di 13 mesi.

12/04/2010 Milano

Leggiamo con allarmata preoccupazione la notizia riportata dai giornali in data odierna concernente la morte, a Cernusco sul Naviglio, di una bambina nigeriana di 13 mesi avvenuta per cause ancora tutte da verificare. La bambina ha avuto grossissime difficoltà nell’accesso alle strutture sanitarie tanto che solo l’intervento paradossale dei carabinieri ha permesso il ricovero nel reparto di degenza probabilmente con un irreparabile e colpevole ritardo.

“Pur guardandoci da sbrigative e colpevolizzanti spiegazioni non possiamo non leggere quest’episodio come una possibile spia del peggioramento dell’accoglienza nelle strutture sanitarie pubbliche degli immigrati, specie se irregolari“ dichiara il Dott. Stefano Dalla Valle della Direzione Sanitaria del Naga, “ogni giorno presso l’ambulatorio medico del Naga incontriamo stranieri che denunciano la difficoltà e spesso l’impossibilità ad accedere alle cure sanitarie presso gli ospedali lombardi che, violando la legge nazionale che prevede l’acceso alle cure anche per i cittadini stranieri irregolari (art.35 T.U. Immigrazione), rifiutano l’accesso alle cure e rimandano paradossalmente alle strutture del volontariato come il Naga” prosegue il Dott. Dalla Valle, “Non possiamo non chiederci se questi episodi non costituiscano un sintomo di un atteggiamento progressivamente escludente da ricondursi alla legislazione razzista del c.d Pacchetto sicurezza e del generale clima di criminalizzazione dell’immigrazione” conclude il medico del Naga.

Come Naga, pur rifiutando di sostituirci ai doveri delle strutture sanitarie pubbliche, continueremo a fornire assistenza medica gratuita e quotidiana a tutti i cittadini stranieri indipendentemente dal loro status giuridico fino a quando ce ne sarà bisogno e continueremo a monitorare e a denunciare i casi di violazione del diritto alla salute. Invitiamo, inoltre, cittadini stranieri ed italiani a segnalarci ogni eventuale caso di mancato accesso alle cure.

Per maggiori informazioni   NAGA 02 58 10 25 99 – 339 62 43 771 naga@naga.it

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Aprile 12th, 2010 at 4:56 pm

Inviato in Associazioni No Profit,Notizie

Tagged with

ALLA MEDIA ZANI INAUGURATA LA MOSTRA SULLA RESISTENZA FIDENTINA APERTA FINO AL 24 APRILE

without comments

Presenti Guglielmo Cavazzini dell’ANPI di Parma e Renato Frati dell’ANPI Fidenza

Ricordati i martiri degli eccidi nazisti delle Garzole e di Via Baracca

Aprile 1945. Fin dai primi giorni le azioni dei distaccamenti fidentini e di quasi tutti i reparti della 31^ Brigata Garbaldi “Forni” si concentrarono sulla Via Emilia, dove transitavano autocarri di soldati tedeschi in ritirata. L’intensificazione dei lanci alleati avevano consentito alle formazioni partigiane di armarsi. A mezzanotte dell’11 aprile i comandi partigiani decisero l’attacco a Salso. Il mattino dopo le squadre partigiane di Barabaschi e Guatelli entrarono in Fidenza. Quello che è successo da quel momento in poi è raccontato nei grandi pannelli didattici in mostra presso la scuola Media Zani. La mostra, inaugurata dall’ANPI di Fidenza resterà aperta fino a sabato 24 aprile. All’inaugurazione erano presenti il Partigiano Guglielmo Cavazzini dell’ANPI di Parma, il partigiani fidentino Renato Frati, il Preside Paolo Mesolella, la prof.ssa Bertuzzi e gli alunni delle classi terze. Una buona occasione per ricordare la partecipazione di Fidenza alla Resistenza. Con 162 partigiani combattenti e 105 patrioti. Uomini dai 16 ai 45 anni, con ben 46 fidentini uccisi per rappresaglia. Impossibile non ricordare i martiri degli eccidi delle Garzole e di Via Baracca. La notte dell’9 marzo 1945 alcuni partigiani attaccarono all’altezza di Rimale, un convoglio tedesco. Immediata fu la reazione tedesca. Dalle carceri piacentine furono prelevati 15 partigiani innocenti e portati a Corduro. Qui vennero fatti sedere a terra e furono uccisi con due colpi di mitra alla nuca. Erano 13 giovani innocenti:

Filippo Colli, Francesco Capanna, Giuseppe Risoli, Giuseppe Ghirlanda, Giuliano Pavesi, Raffaele CErlesi, Luciano Bertè, Giannino Verzè, Sergio Sichel, Valent Belriguardo, Primo Guerzoni, Carlo Sampini, Mario Sessenna, Alberto Baldini. L’indomani, nella notte del 10 marzo, altri partigiani del “Barabaschi” si imbatterono in una pattuglia fascista sulla strada di Tabiano. Il giorno dopo, all’inizio di Via Baracca, a pochi metri dalle Carzole, i fascisti fucilarono tre partigiani detenuti ingiustamente nel carcere di San Francesco. La mostra serve a non dimenticarli.

AVVISO

Il giorno 9 marzo 1945 dei soldati germanici vennero vilmente assassinati tra Fidenza e Alseno in una insidia tesa sulla Via Emilia. A ragione di rappresaglia furono giustiziati sullo stesso luogo del delitto i seguenti banditi previamente condannati a morte.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Giu’ le mani dai Bambini

without comments

GIU’ LE MANI DAI BAMBINI… DA I NUMERI! ECCO LA RELAZIONE DI SINTESI SULLE ATTIVITA’ 2009…
Come ogni anno, il nostro Portavoce nazionale Luca Poma ha firmato ed inviato per posta a tutti gli enti promotori del Comitato la relazione sulle attività portate a buon fine nel 2009. Riteniamo essenziale relazionarvi con trasparenza sugli importanti traguardi raggiunti nel corso dell’anno appena concluso, e per questo pubblichiamo il documento sul nostro portale internet, liberamente scaricabile. Se vuoi sapere cosa è stato fatto e dove e come è cresciuta la nostra Campagna di informazione e sensibilizzazione, puoi leggere tutto qui. Grazie per l’aiuto che ci hai garantito, e grazie per quanto potrai fare in questo nuovo anno di attività per la difesa del diritto alla salute dell’infanzia!
SEI FELICE PER I RISULTATI RAGGIUNTI? PER FAVORE: AIUTACI A FARE ANCORA DI PIU’!
Hai letto la relazione sulle attività 2009? Sono fatti concreti, non parole: abbiamo vigilato con attenzione tutto l’anno e siamo intervenuti con sollecitudine e fermezza ogni qual volta le circostanze l’hanno richiesto. Vogliamo continuare a difendere il diritto alla salute ed alla creatività dei più piccoli per tutto il 2010, ma per farlo però abbiamo necessità del tuo sostegno: fai una donazione fiscalmente detraibile al 100% sui nostri conti correnti bancari o postali o in modalità sicura e facile sul nostro portale internet, con la Tua carta di credito. Grazie di cuore!
A CAVAION, PROVINCIA DI VERONA: “SALVIAMO GIANBURRASCA”!
Nella bellissima Sala Civica del Comune di Cavaion (VE), in Via Vittorio Veneto, alle ore 20.30 di martedì 13 aprile, il nostro portavoce nazionale Luca Poma e la Prof. Anna Maria Roncoroni dell’Università di Pavia, in un confronto a tutto campo – aperto alla cittadinanza – sui ‘bambini difficili’: disattenti, disordinati, a volte aggressivi, intelligenti ma per nulla collaborativi, sia a scuola che in casa. Esploreremo casi di straordinaria attualità, che toccano da vicino molte famiglie italiane: l’ingresso è libero fino ad esaurimento posti!
CINQUE PER MILLE A GIU’ LE MANI DAI BAMBINI? PERCHE’ NO: UN AIUTO CHE NON TI COSTA NULLA!
Visita la nostra pagina di istruzioni
www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Aprile 12th, 2010 at 2:00 am

Per una volta affermato il principio di non discriminazione. Il cittadini Sinti possono restare, l’estrema soddisfazione del Naga

without comments

Milano,09/04/2010

I cittadini Sinti italiani di Gambolò possono rimanere. Il TAR di Milano ha annullato, questo pomeriggio, con sentenza, l’ordinanza di sgombero del Comune della Lomellina.

Il TAR di Milano accoglie il ricorso presentato per conto dei cittadini Sinti con il patrocinio del Naga riconoscendo che:

“Non sussiste la situazione contingente di emergenza sanitaria prevista […] in quanto la comunità Sinti risiede nell’area in oggetto dal molti decenni.

[…]

Inoltre, la situazione esistente sarebbe stata causata dallo stesso Comune di Gambolò che avrebbe omesso di realizzare il campo nomadi avvalendosi del disposto della legge regionale 77 del 1989.

[ …]

Il reale scopo dell’ordinanza impugnata sarebbe quello di allontanare i cittadini di etnia Sinti dal Comune di Gambolò per motivazioni politiche e razziali in violazione del disposto della legge regionale n. 77 del 1989 laddove prevede la tutela del patrimonio culturale delle etnie tradizionali nomadi e semi nomadi, nonché la partecipazione delle popolazioni nomadi alla predisposizione degli interventi che li riguardano.”

“Siamo molti soddisfatti” dichiara l’avvocato Pietro Massarotto, presidente del Naga e, estensore del ricorso, “perché in controtendenza rispetto al clima dominante è stata, per una volta, riaffermata la prevalenza della tutela delle minoranze a scapito di presunti motivi di ordine pubblico, dichiarati, di fatto, dal Tar del tutto strumentali”.

Si allega la sentenza completa.  La sentenza in formato PDF Per maggiori informazioni  NAGA 02 58 10 25 99 – 349 16 33 05 – 339 62 43 771 naga@naga.it

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Aprile 11th, 2010 at 9:44 pm

Inviato in Associazioni No Profit,Notizie

Tagged with