Concorso internazionale di direzione d’orchestra «Arturo Toscanini – Premio Sinopoli»: tutte le fasi della sfida

nessun commento

Anche il pubblico è chiamato a votare (mercoledì 13 ottobre).
La finale all’Auditorium Paganini di Parma il 16 ottobre. In palio premi per 40 mila euro

Con un calendario fitto di appuntamenti il Concorso internazionale di direzione d’orchestra «Arturo Toscanini – Premio Giuseppe Sinopoli», che per la prima volta si svolge nell’ambito del Festival Verdi, entra nel vivo per i dodici giovani direttori d’orchestra (e fra questi due donne) che hanno superato la prima fase.

Questi i principali: dopo l’insediamento della giuria di ieri (lunedì 4 ottobre), sarà sorteggiato l’ordine di esecuzione; da martedì 5 a sabato 9 ottobre all’Auditorium Niccolò Paganini si esibiscono i dodici concorrenti, quattro dei quali saranno scelti la sera stessa di sabato dalla giuria per affrontare la semifinale. Lunedì 11 e martedì 12 ottobre i concorrenti proveranno con l’orchestra in vista della semifinale pubblica di mercoledì 13 all’Auditorium Niccolò Paganini. I due selezionati dalla giuria, giovedì 14 e venerdì 15 si prepareranno con la Filarmonica Arturo Toscanini per il concerto finale, sempre al Paganini di sabato 16 ottobre durante il quale saranno eseguite musiche di Brahms.

Anche gli spettatori che parteciperanno alla semifinale saranno direttamente coinvolti. Il concorso infatti prevede il premio del pubblico (di 5.000 euro, offerto dal Cepim Interporto di Parma) e dunque tutti i presenti mercoledì 13 ottobre saranno chiamati a scegliere il preferito fra i quattro semifinalisti che dirigeranno musiche di Haydn, Mozart, Beethoven, Prokofiev.

Il primo premio (premio Giuseppe Sinopoli offerto da Chiesi Farmaceutici) avrà diritto ad una somma di 20mila euro ed alla direzione di un programma della Filarmonica Arturo Toscanini nell’aprile 2011 (concerti a Roma, Bologna e Parma). Il secondo premio è di 10mila euro, il premio dell’orchestra (offerto da Diofebo Meli Lupi Principe di Soragna) è di 5mila euro, più la direzione di un concerto della Filarmonica Arturo Toscanini.

Fra i 117 candidati, dai 18 ai 34 anni, appartenenti a 35 diversi paesi, sono stati scelti, lo ricordiamo: David Danzmayr (Austria), Ayyub Guliyev (Azerbaigian), Devin Patrick Hughes (USA), Stamatia Karampini (Grecia), Kim Adriel Donghyuk (Austria), Stanislav Kochanovskiy (Russia), Vladimir Kulenovic (Serbia/USA), Julien Leroy (Francia), Ignat Mihnea (Romania), Keiko Mitsuhashi (Giappone), Francesco Pasqualetti (Italia), Tomohiro Seyama (Giappone).

La giuria che esaminerà i 12 candidati sarà presieduta dal maestro Mikhail Jurowski e composta da: Pietro Antonini (Svizzera), Luigi Ferrari (Italia), Miquel Ortega (Spagna) e Gian Paolo Minardi (Italia).

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -