ACHTUNG BABIES in «Tributo agli U2» + ZEFFJACK per «OutOctoni»

nessun commento

Venerdì 15 ottobre al circolo Arci Fuori Orario di Taneto, ore 21.30

Un doppio concerto tostissimo investe venerdì 15 ottobre il circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia): alle ore 21.30, per la nuova rassegna «OutOctoni» (selezione di band emergenti del territorio), i parmigiani Zeffjack con un rabbioso rock oscillante tra melodie e distorsioni, e alle 22.30 il «Tributo agli U2» degli Achtung Babies, i migliori cloni europei di Bono & C., che venerdì scorso sono addirittura stati ospiti di Serena Dandini a «Parla con me» su Raitre. L’ingresso è riservato ai soci Arci, con consumazione obbligatoria a 12 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21 in compagnia degli artisti; info www.arcifuori.it.

Del «Tributo agli U2» degli Achtung Babies si sa ormai già tutto: sono stati i primi al mondo a creare un omaggio alla band di Bono e hanno superato i 1300 concerti in Italia e all’estero. Rinforzati negli ultimi mesi dal ritorno del cantante Fabio Pasulo (torinese, già voce del gruppo dal 1999 al 2005), per tutti «Fabiovox», sono composti attualmente anche dal napoletano Edoardo Faiella alle chitarre (che il 19 settembre ha preso il posto del romano Alex Petroni, trasferitosi in Australia), sosia di The Edge, dal triestino Stefano Vrabec alla batteria, emulo di Larry Mullen, e dal romano Luca Schiavone al basso, l’Adam Clayton del quartetto. Il gruppo è attivo addirittura dal 1993, quando le tribute band non esistevano!

Gli Zeffjack, in arrivo da Parma per «OutOctoni», sono invece una band che espande l’alternative rock fin dal primo progetto «La cura del freddo», del 2008, per giungere al recentissimo singolo «Dimentica». Il loro tentativo di abbracciare rabbiosi mix melodico-distorsivi, con testi rigorosamente in italiano, ricalca vagamente i primi Marlene Kuntz. Della formazione fanno parte Gianpiero Di Girolamo, Francesco Luche, Francesco Pederzani e Michele Reverberi: stanno lavorando in questi giorni a un nuovo extended play e vorrebbero chiamarlo «La stagione delle piogge», come seguito ideale de «La cura del freddo» e delle sue cinque tracce «L’attimo», «Inutile danza», «Soffi di rarità», «Waiting» e «Non è come vorresti». Tra le band emergenti, gli Zeffjack rappresentano sicuramente una promettente novità.
Come in tutte le serate dei concerti, anche in questo venerdì i deejay dettano il ritmo nelle 3 aree del Fuori Orario dalle 24: Dj Pipitone rock nell’area spettacoli, Dj Tano disco-house nell’area stazione e Dj Puccione «pooglia tribe» nell’area binari.

Inoltre, in attesa che le Province di Reggio Emilia e Parma riattivino da metà autunno il trasporto pubblico Discobus nelle ore notturne del fine settimana, il Fuori Orario offre l’autobus Desiderio, ogni venerdì e sabato con corse gratuite di andata e ritorno da Parma e Reggio. Da Rubiera è già attivo il Discobus Linea Blu. Utilizzare gli autobus è un ottimo modo per passare il tempo inquinando meno e salvaguardando la salute. Tutti gli orari e maggiori info si trovano su www.arcifuori.it.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

ottobre 15th, 2010 at 1:15 am

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -