“Antichi organi di Parma” concerto nella chiesa di Santa Cristina

nessun commento

Domenica prossima continua la rassegna “Antichi organi di Parma”, rassegna organistica di Parma, organizzata dalla Provincia e dall’Associazione culturale Giuseppe Serassi con il contributo di alcuni sponsor privati e il patrocinio della diocesi di Parma. Il patrimonio organario della città è molto rilevante e la rassegna ha una doppia valenza, da una parte la valorizzazione degli organi storici restaurati e dall’altra la sensibilizzazione al restauro di altri organi ormai muti da decenni.

Il concerto, a ingresso gratuito, si terrà alle 21.

CHIESA DI SANTA CRISTINA (Strada della Rpubblica, 25 – Parma)

Domenica 24 Ottobre 2010

Soprano: Loredana Bigi

Organista: Luigi Fontana

Programma

Georg Friedrich Haendel                           dall’Oratorio “Messiah”: Ouverture in mi minore

(1685-1759)                                                (Grave – Allegro)

Giovanni Battista Pergolesi                       “Salve Regina” in la minore, per soprano e organo

(1710-1736)                                                                                               (Salve Regina – Ad te clamamus – Ad te suspiramus –

Eja ergo)

Johann Sebastian Bach                              Concerto in sol maggiore BWV 973, dal Concerto per

(1685-1750)                                               violino op. 7 no. 2 di A. Vivaldi (Allegro-Largo-Allegro)

Antonio Vivaldi                                         Salmo 112 “Laudate pueri Dominum” RV 600, per

(1678-1741)                                                soprano e basso continuo

(Laudate pueri – Sit nomen Domini benedictum – A solis

ortu – Excelsus super omnes – Quis sicut Dominus –

Ut collocet eum – Gloria Patri – Laudate pueri –

Amen)

Giovanni Morandi                                     Elevazione in sol maggiore per organo (Andante sostenuto)

(1777-1868)

Ferdinando Provesi                                    Sinfonia in do maggiore per organo

(1770-1833)

Luigi Cherubini                                          “Ave Maria” in fa maggiore, per soprano e organo

(1760-1842)

Francesco Saverio Mercadante                   “Salve, Maria” in fa maggiore, per soprano e organo

(1795-1870)

LOREDANA BIGI

soprano, nata a Reggio Emilia, dopo il conseguimento del diploma di canto con il massimo dei voti all’Istituto Musicale “A. Peri” della sua città, si è perfezionata a Venezia sotto la guida di Randolph Mickelson. Ha vinto il premio di migliore interprete al concorso “Spiros Argiris” di La Spezia. Si è esibita in vari ruoli operistici sotto la direzione di Viotti, Soustrot, Renzetti, Sutej, Pidò, Ceccato ed altri. E’ apprezzata interprete del repertorio vocale cameristico e sinfonico, nel quale spazia dal seicento italiano al romanticismo tedesco e francese, con Juditha Triumphans di Vivaldi, Stabat Mater di Pergolesi, Petite Messe Solennelle di Rossigni, Liebeslieder di Brahms, Lobgesang di Mendelssohn, Via Crucis di Liszt ed altri titoli, oltre a cantate e mottetti di Haendel, Bach e Vivaldi. Dal 1998 collabora con Francesco cera e l’Ensemble Arte Musica, con cui si è esibita in diversi festival internazionali tra cui Musica antiqua di Bruges, Il nuovo – l’antico di Bologna, Le Feste di Apollo al teatro Farnese di Parma, il Pax di Augsburg ed altri. Sotto la direzione di D. Fasolis ha interpretato ed inciso con I Barocchisti il Requiem di Mozart al Festival Monteverdi di Cremona e l’oratorio Davide penitente di Mozart alla Primavera Concertistica di Lugano. Tra le sue incisioni figurano anche lo Stabat Mater di Sances nell’antologia Ghirlanda Sacra con Mottetti di Monteverdi, Cavalli e Grandi (Tactus). Recentemente si è esibita al Konzerthaus di Vienna, interpretando musiche di Luzzaschi, G. de Wert e Gesualdo da Venosa nel Festival Resonanzen con “Il concerto delle dame”.

LUIGI FONTANA

si è diplomato in Organo e Composizione Organistica sotto la guida del maestro Stefano Innocenti presso il Conservatorio di Musica “A. Boito” di Parma, e successivamente ha pure conseguito il diploma di clavicembalo. Ha partecipato a corsi di interpretazione e improvvisazione tenuti da H. Vogel, L.F. tagliavini, E. Kooiman, J. Essl, M. Chapuis ed altri docenti, in Italia e all’estero. Nel 1988 è risultato vincitore del Concorso Svizzero Internazionale dell’Organo, svoltosi su strumenti storici del Canton Ticino. Al cembalo, in duo col flautista C. Ferrarini, ha inciso vari CD con musiche di J.S. Bach, A. Vivaldi, G.F. Haendel, A. Mancini, D. Scarlatti e altri autori, in buona parte inedite. Ha suonato ai concerti inaugurali del restauro di numerosi organi storici, ed ha eseguito in prima esecuzione musiche di Bellissimo, Grisoni, Nicoli, Talmelli. E’ docente di Organo Complementare e Canto Gregoriano presso il Conservatorio “G. Puccini” di La Spezia.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

ottobre 24th, 2010 at 1:15 am

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -