Cena-incontro con SANSA, MASSARI, il libro «La colata» e proiezione

nessun commento

Mercoledì 3 novembre al circolo Arci Fuori Orario di Taneto, ore 20.30

Si parla di cementificazione selvaggia nella cena-incontro di mercoledì 3 novembre al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia), sia con i noti giornalisti Ferruccio Sansa e Antonio Massari, che presentano il loro nuovo libro «La colata – Il partito del cemento che sta cancellando l’Italia e il suo futuro» (edito da Chiarelettere), sia con il documentario «Il suolo minacciato», proiettato in presenza dell’autore Nicola Dall’Olio, regista e sceneggiatore parmigiano.

La cena inizia alle ore 20.30, seguita alle 21.30 dall’incontro, in collaborazione con Wwf e Legambiente: menù a km zero (in base alla «filiera corta», primo punto del decalogo ecosostenibile del Fuori Orario) con bresaola, rucola e grana, gramigna, salsiccia e funghi, torte della casa e, per soli vegetariani, menù appositi. Ingresso con tessera Arci, a 12 euro per chi partecipa alla cena e gratuito per chi entra dopo le 21.30; info su www.arcifuori.it o allo 0522-671970 in orari di ufficio.

Nicola Dall’Olio è nato a Parma nel 1969 e risiede nell’Oltretorrente. Laureato in geologia e filosofia e dottore di ricerca in ecologia, si occupa di fonti energetiche rinnovabili e dei rapporti tra agricoltura e ambiente. È nel comitato direttivo del Wwf locale e membro di Aspo Italia (Associazione per lo studio del picco del petrolio). Prima de «Il suolo minacciato» ha realizzato un documentario sul paesaggio della Via Emilia nel 2009, per conto di Regione Emilia-Romagna e Provincia di Parma.

Ferruccio Sansa e Antonio Massari sono due giornalisti de Il Fatto Quotidiano, entrambi 41enni: il primo ha fatto parte anche delle redazioni de Il Messaggero, la Repubblica, Il Secolo XIX e La Stampa; il secondo ha collaborato con la Repubblica, La Stampa, il Manifesto, l’Unità, l’Espresso, Diario e Micromega. Autori pure di altri libri, Sansa e Massari hanno scritto «La colata» (un successo, già alla terza ristampa) insieme ad Andrea Garibaldi, Marco Preve e Giuseppe Salvaggiulo.

«Indignatevi, rapidamente. Non lasciate che deturpino il vostro bene più prezioso… Chiamate a raccolta tutti», scrive nella postfazione del libro il meteorologo Luca Mercalli. In Italia il partito del cemento avanza e non lo ferma più nessuno. Dal nord al sud la febbre del mattone coinvolge banchieri, cardinali, sindaci, deputati di destra e di sinistra. Tutti vogliono guadagnarci, a partire dai Comuni. «La colata» riporta i nomi e cognomi e spiega che tra il 1990 e il 2005 sono stati divorati 3,5 milioni di ettari, cioè una regione più grande di Lazio e Abruzzo messi insieme (la Liguria tra il 1990 e il 2005 si è mangiata quasi la metà del territorio ancora libero!). Il tutto a un ritmo di 244.000 ettari all’anno (in Germania 11.000 all’anno).

Ecco le prossime cene-incontri al Fuori Orario: in novembre, mercoledì 10 la «Festa delle Ecotecnologie – Dacci idee e partecipa!», a cura di Jacopo Fo (collegato dalla sua Alcatraz) con conduttore Roberto «Freak» Antoni e altri ospiti, mercoledì 17 Marco Boschini, Domenico Finiguerra e i progetti a costo zero dell’Associazione dei Comuni Virtuosi, mercoledì 24 il magistrato Giuseppe Ayala col suo libro «Chi ha paura muore ogni giorno. I miei anni con Falcone e Borsellino»; in dicembre, mercoledì 1 Maurizio Pallante con i suoi libri «La decrescita felice» e «I trenta anni che sconvolsero il mondo», martedì 7 Carlo Lucarelli col suo ultimo libro «Il veleno del crimine. Storie dell’Italia oscura» e (essendo un prefestivo) concerto finale dei Tocsins, mercoledì 15 Paolo Nori, Lorenzo Guadagnucci e Fausto Amodei in memoria dei Morti di Reggio Emilia del 7 luglio 1960, alla presenza dei familiari.

Nell’imminente weekend il circolo di Taneto propone due serate di concerti: venerdì 5 novembre i DiscoInferno col nuovo show e sabato 6 i salentini Après La Classe.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

novembre 3rd, 2010 at 1:30 am

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -