GIORNATA MONDIALE DELL’INFANZIA DELLE NAZIONI UNITE FESTEGGIATA A PALERMO: C’E’ FUTURO PER L’INFANZIA?

nessun commento

Il 20 novembre, anniversario dell’approvazione della Convenzione dei Diritti dell’Infanzia, Ubuntu e Giù le Mani dai Bambini® organizzano un convegno-dibattito sul tema dei diritti dell’infanzia, con particolare attenzione al territorio di Palermo

Palermo – In occasione della Giornata Mondiale dell’Infanzia dell’ONU, il 20 novembre 2010 alle ore 18, presso la sede della ludoteca UBUNTU in Via Fratelli Cianciolo, 14 (pressi Piazza Tavola Tonda) a Palermo, Ubuntu (www.centroubuntu.it) e “Giù le Mani dai Bambini”® (www.giulemanidaibambini.org)  organizzano un incontro-dibattito dal titolo Infanzia a Palermo … c’è Futuro! Un dibattito pubblico sul tema dei diritti dei bambini, per valorizzare un’eccellenza Palermitana quale è “Ubuntu”, e con particolare attenzione allo sviluppo di idee che producano “tempi e spazi” nuovi per i piccoli, necessari per sviluppare la potenziale creatività di ogni bambino. Nel corso del dibattito, saranno presentate le ultime elaborazioni statistiche sui disagi infantili in Italia e a Palermo, case histories e campagne di sensibilizzazione, incluso un contributo inedito ed eccezionale: la proiezione di una video-intervista al pedagogista belga di fama internazionale Alain Goussot, realizzata appositamente per l’occasione. L’evento sarà anche un’occasione per fare il punto sulle condizioni dell’infanzia, a 21 anni dall’approvazione della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia, recepita in Italia con la legge 176 del 27 maggio 1991.

Intervengono al dibattito

–       Claudio Arestivo – Presidente associazione Ubuntu

–       Luca Poma – giornalista e portavoce nazionale Comitato “Giù le Mani dai Bambini”

–       Lavinia Barone – Referente provinciale Younicef Palermo – Membro volontario Unicef

–       Agnese Ciulla – Arciragazzi Sicilia

–       Luca Yuri Toselli – Presidente Commissione Territorio e cittadinanza attiva Forum Nazionale dei Giovani

–       Fabrizio Ferrandelli – Consigliere comunale Palermo

Modera Francesco Panasci (giornalista TV)

Infanzia a Palermo…c’è futuro! sarà anche il focus della trasmissione televisiva locale “I Vespri” , molto seguita su territorio regionale. Luca Poma, giornalista e portavoce nazionale di “Giù le Mani dai Bambini”, ha dichiarato: “Dopo gli eventi degli anni scorsi per la Giornata Mondiale dell’Infanzia, che ci hanno visti impegnati al Campidoglio, a Palazzo Reale a Torino ed all’Auditorium nazionale della RAI, quest’anno abbiamo deciso di rivolgere la nostra attenzione al territorio, ed a Palermo in particolare. L’esperienza di Ubuntu è a nostro avviso di assoluta eccellenza, portata avanti da un pugno di uomini e di donne che hanno deciso di fare la differenza a Palermo e mandare un segnale forte alla città: può esserci futuro a Palermo”. E’ intervenuto anche il Consigliere comunale Fabrizio Ferrandelli (www.ferrandelli.it), da sempre impegnato per la città, con particolare riferimento alle fasce deboli: “I bambini devono tornare ad essere percepiti da ‘oggetti’ a ‘soggetti di diritti’: dobbiamo riconquistare spazi e tempi adeguati a fargli maturare progressivamente e sinergicamente tutte le funzioni cognitive, affettive e motorie utili e necessarie per raggiungere in armonia la loro consapevolezza e una migliore conoscenza di sé, delle proprie capacità e della propria identità. Basta con la fretta: investiamo attenzione nei più piccoli, perché sono il futuro di Palermo e dell’intero pianeta”

INFANZIA A PALERMO…C’E’ FUTURO!

Sabato 20 Novembre – ore 18.00 a UBUNTU – Centro Internazionale delle Culture

Via Fratelli Cianciolo, 14 – Palermo

Infanzia a Palermo… C’è Futuro! è un evento organizzato da UBUNTU Centro internazionale delle Culture e Comitato “Giù le Mani dai Bambini”, con il Patrocinio di Unicef, Younicef, Forum Nazionale dei Giovani, con la partecipazione di Arciragazzi, Fare Mondi, I Vespri, La Tana del Lupo

———————————————————————————————–

Ubuntu (www.centroubuntu.it) UBUNTU è un’associazione di volontariato nata nel 2006 nel cuore di Ballarò a Palermo che, seguendo la filosofia dalla quale prende il nome, nasce con l’obiettivo di aiutare e dare supporto alle famiglie di immigrati che vivono e lavorano sul territorio palermitano. Il supporto di UBUNTU – e dei suoi giovani volontari – alle famiglie, si concretizza nell’occuparsi quotidianamente dei loro figli e permettere loro di andare a svolgere serenamente il proprio lavoro con la consapevolezza che c’è un gruppo di persone che si occupa dei bambini come se fossero loro: dall’andare a prenderli a scuola, al pranzo, al doposcuola, al gioco, allo sviluppo della loro creatività, all’ambulatorio pediatrico gratuito. UBUNTU ha creato le condizioni per realizzare un clima sociale positivo nella vita quotidiana, individuando forme di accoglienza, inserimento, aiuto reciproco, iniziative individuali e di gruppo. Si sono cioè create le condizioni per essere realmente ambiente educativo e di apprendimento, che permetta ad ogni bambino di inserirsi attivamente nel contesto relazionale, di comprendere l’importanza di rispettare gli altri e al contempo di essere rispettato ed accettato.

Giù le Mani dai Bambini (www.giulemanidaibambini.org) è il più rappresentativo comitato di farmacovigilanza pediatrica in Europa, composto da 239 organizzazioni, tra Università, ASL, Ordini dei Medici, Ordini degli Psicologi ed associazioni socio-sanitarie e di promozione sociale. In questi anni ha portato avanti con successo – tra gli altri – il progetto nazionale di informazione/formazione contro la somministrazione di psicofarmaci e anfetamine in età pediatrica, ed ha ricevuto la “Targa d’Argento” del Presidente della Repubblica Italiana On. Giorgio Napoletano. Il comitato scientifico di “Giù le Mani dai Bambini” è composto da 37 Professori universitari e specialisti di fama nazionale, tra i quali psichiatri, neuropsichiatri infantili, psicologi e pedagogisti.

Forum Nazionale Giovani (www.forumnazionalegiovani.it) è la piattaforma nazionale permanente per le politiche giovanili. Antenna italiana dello Youth Forum di Bruxelles, è composto dalle sessanta più rappresentative associazioni giovanili italiane, e lavora in stretto coordinamento con il Ministero per le Politiche Giovanili.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

novembre 20th, 2010 at 1:00 am

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -