Speciale incontro letterario con cena: PAOLO RUMIZ, celebre scrittore, presenta e legge il suo libro best seller «LA COTOGNA DI ISTANBUL»

nessun commento

Giovedì 20 gennaio al circolo Arci Fuori Orario di Taneto (Re), ore 20.30

Un evento speciale dell’«ultima ora» si aggiunge alla programmazione del circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia): giovedì 20 gennaio 2011 il noto scrittore triestino Paolo Rumiz presenta, in una cena-incontro tutta da gustare, il suo nuovo libro best seller «La cotogna di Istanbul – ballata per tre uomini e una donna», edito da Feltrinelli e arrivato ai vertici delle classifiche nazionali. Nel dopocena le letture dell’autore sono accompagnate dalla musica, sul palco.

La cena con Rumiz inizia alle ore 20.30, seguita alle 21.30 dall’incontro e dalle sue letture: menù a km zero (in base alla «filiera corta», primo punto del decalogo ecosostenibile del Fuori Orario) con antipasti di salumi locali e grana, punta di vitello ripiena, dolci della casa e, per soli vegetariani, menù appositi. Ingresso con tessera Arci, a 12 euro per chi partecipa alla cena e gratuito per chi entra dopo le 21.30; info su www.arcifuori.it o allo 0522-671970 in orari di ufficio. Resta confermata l’altra cena-incontro settimanale: quella di mercoledì 19 gennaio con Stefano Andreoli, Alessandro Bonino e il loro spassoso blog satirico www.spinoza.it.

Paolo Rumiz nella sua ultima fatica «La cotogna di Istanbul» scommette sulla forza delle grandi storie e si affida al ritmo del verso, della ballata. Ne esce un romanzo-canzone singolare, fascinoso, avvolgente come una storia narrata intorno al fuoco. Racconta di Max e Masa, e del loro amore. Maximilian von Altenberg, ingegnere austriaco, viene mandato a Sarajevo per un sopralluogo nell’inverno del ’97. Un amico gli presenta la misteriosa Masa Dizdarevic’, «occhio tartaro e femori lunghi», austera e selvaggia, splendida e inaccessibile, vedova e divorziata, due figlie che vivono lontane da lei. Scatta qualcosa. Un’attrazione potente che però non ha il tempo di concretizzarsi. Max torna in patria e, per quanto faccia, prima di ritrovarla passano tre anni. Sono i tre anni fatidici di cui parlava «La gialla cotogna di Istanbul», la canzone d’amore che Masa gli ha cantato…

Scrittore e giornalista, già inviato speciale del Piccolo di Trieste e poi editorialista di Repubblica, Paolo Rumiz segue dal 1986 gli eventi dell’area balcanica e danubiana ed è stato in prima linea nelle guerre in Croazia e Bosnia Erzegovina. Nel novembre 2001 è stato inviato a Islamabad e a Kabul per documentare l’attacco statunitense all’Afghanistan. Da qualche anno compie un viaggio ogni agosto raccontandolo di giorno in giorno su Repubblica. Altri suoi libri per Feltrinelli sono «Est» (2003), «Tre uomini in bicicletta» (con Francesco Altan, 2002), «La leggenda dei monti naviganti» (2007), «Annibale. Un viaggio» (2008) e «L’Italia in seconda classe» (2009).

Prossimi incontri e concerti al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico

In gennaio, mercoledì 19 cena-incontro con www.spinoza.it, Stefano Andreoli e Alessandro Bonino, giovedì 20 cena-incontro-letture con Paolo Rumiz, venerdì 21 Notte delle Chitarre & Custodie Cautelari (biglietti a 15 euro comprensivi di consumazione), sabato 22 Jungle Radio per «OutOctoni» e Sud Sound System «Dance Hall», mercoledì 26 cena-incontro con Nicola Gratteri, venerdì 28 Mr Kilgore per «OutOctoni» e Skardy & Fahrenheit 451, sabato 29 Rifkin Kazan per «OutOctoni» e Santiago in «Tributo ai Litfiba».

In febbraio, mercoledì 2 cena-incontro con Niccolò Fabi, venerdì 4 DiscoInferno, sabato 5 Pierdavide Carone (biglietti a 15 euro comprensivi di consumazione), mercoledì 9 cena-incontro-concerto con Lassociazione di Gigi Cavalli Cocchi e altri, venerdì 11 Zimbaria, Krasì e Cesko, sabato 12 band per «OutOctoni» e Asilo Republic, mercoledì 16 cena-incontro sulla ristampa del libro «I miei sette figli» (1955) di Alcide Cervi e Renato Nicolai e proiezione del film «Reggio città aperta nell’obiettivo di Franco Cigarini», venerdì 18 band per «OutOctoni» e Achtung Babies in «Tributo agli U2», sabato 19 MerQury Band in «Tributo ai Queen», mercoledì 23 cena-incontro con Salvatore Borsellino in omaggio a Paolo Borsellino, venerdì 25 Le Luci della Centrale Elettrica (biglietti a 15 euro comprensivi di consumazione), sabato 26 band per «OutOctoni» e Schegge Sparse in «Tributo a Ligabue».

In marzo, mercoledì 2 cena-incontro-spettacolo con Paolo Nori e i Bogoncelli, sabato 5 Après La Classe, mercoledì 9 cena-incontro-spettacolo con Lorenzo Capitani e Cisco Bellotti in omaggio a Enrico Berlinguer, sabato 12 Rio (biglietti a 15 euro comprensivi di consumazione), martedì 15 cena-incontro con Marco Travaglio, sabato 19 Fabri Fibra (biglietti a 20 euro), mercoledì 23 cena-incontro con Armando Spataro, venerdì 25 Nathalie (biglietti da definire), mercoledì 30 cena-incontro con Emergency, Cecilia Strada e Maso Notarianni.

In aprile, mercoledì 6 cena-incontro-concerto con Daniele Biacchessi, Massimo Priviero e i Gang (biglietti a 15 euro comprensivi di cena).

In maggio, venerdì 13 e sabato 14 Bandabardò (biglietti da definire) e in data da stabilire Caparezza.

Le cene-incontri cominciano alle ore 20.30 e costano 12 euro, mentre gli spettacoli iniziano alle 21.30 e 22.30, con aperitivi gratuiti dalle 20 alle 21, ingresso riservato ai soci Arci e – quando non è previsto il biglietto – consumazione obbligatoria a 12 euro; per aggiornamenti, prenotazioni, prevendite e tesseramenti, è attivo il sito www.arcifuori.it.

it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

gennaio 20th, 2011 at 1:28 am

Pubblicato in Notizie

Tagged with ,

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -