Cena-incontro-concerto con DANIELE BIACCHESSI, PRIVIERO e GANG

nessun commento

Mercoledì 6 aprile al circolo Arci Fuori Orario di Taneto, ore 20.30

Mercoledì 6 aprile, al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia), la tradizionale cena-incontro di metà settimana diventa anche un concerto-racconto dedicato ai 150 anni dell’Unità d’Italia, con protagonisti il giornalista Daniele Biacchessi come voce narrante, il cantautore e rocker Massimo Priviero al canto e alla chitarra e i fratelli Marino e Sandro Severini della mitica band militante Gang, rispettivamente voce e chitarra solista. Sono tutti riuniti sotto il progetto «Storie dall’Altra Italia – La Storia sono loro».

La cena inizia alle ore 20.30, seguita alle 21.30 dall’incontro e dal concerto: menù a km zero (in base alla «filiera corta» del decalogo ecosostenibile del Fuori Orario) con culaccia e formaggi locali, pasta al ragù, torte di mele e biscotti alla cannella preparati da Fata in Cucina di Fidenza (per il progetto «A tavola con Emergency») e, per i soli vegetariani, piatti appositi. Ingresso con tessera Arci, a 15 euro per chi partecipa alla cena e a 5 euro (consumazione inclusa) per chi entra dopo le 21.30; info e prenotazioni su www.arcifuori.it o allo 0522-671970 in orari di ufficio.

Sono «Storie dall’Altra Italia», grandi narrazioni popolari che appartengono a un solo Paese, e vengono raccontate attraverso il teatro, la musica e le canzoni da Daniele Biacchessi, Marino e Sandro Severini dei Gang e Massimo Priviero nei giorni in cui si celebra il 150º anniversario dell’Unità d’Italia: storie di alpini siciliani e sardi che vanno a morire insieme a loro coetanei veneti e lombardi durante la campagna dell’Armir in Russia nel 1944; storie di studenti, operai, intellettuali, contadini che nel 1943 scelgono la democrazia e si ribellano alle barbarie naziste e fasciste; storie di omicidi rimasti impuniti, di sangue versato lungo le strade e le piazze italiane, di giovani uccisi per le loro idee; storie di nuove resistenze in Calabria e Sicilia, tra i ragazzi che producono frutta, pasta e vino sui terreni confiscati ai boss mafiosi.

«Storie dall’Altra Italia – La Storia sono loro» è uno spettacolo per non dimenticare e da non dimenticare, che miscela l’arte del teatro civile di Daniele Biacchessi con la canzone d’autore, il rock e la poesia dei Gang e di Massimo Priviero.

Biacchessi, nato a Milano nel 1957, è giornalista, scrittore e conduttore radiofonico, vicecaporedattore di Radio24 (Il Sole 24 Ore), autore di 25 tra libri, prefazioni, interventi. Priviero, nato a Jesolo nel 1962 ma milanese d’adozione, è cantautore e compositore rock, innamorato di artisti americani come Bob Dylan e famoso dal 1988, anno del suo primo album «San Valentino», che conteneva l’omonimo singolo hit. I Gang sono una band marchigiana attiva dai primi anni ’80, inizialmente sotto l’influenza punk (tipo Clash) e poi con il rock militante d’autore di album quali «Le radici e le ali», «Storie d’Italia» e «Una volta per sempre».

Ecco gli ospiti della prossima cena-incontro al Fuori Orario: mercoledì 13 aprile Gianni Francesco Mattioli e Massimo Scalia, docenti di Fisica all’università La Sapienza di Roma, che parlano del tema attualissimo «Chernobyl 25 anni dopo».

Nell’imminente weekend il circolo di Taneto propone due serate di concerti: venerdì 8 aprile i rinnovati DiscoInferno e sabato 9 Nevruz e le Ossa, cioè il 3º classificato a «X Factor 2010» e la sua band (biglietti a 15 euro comprensivi di consumazione).

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

aprile 6th, 2011 at 1:15 am

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -