ALESSANDRO MANNARINO nell’ambito delle «Giornate della Laicità»

nessun commento

Sabato 16 aprile al circolo Arci Fuori Orario di Taneto, dalle ore 21.30

Già ospite musicale di Serena Dandini a «Parla con me» su Raitre e ora in fase di lancio con l’album «SuperSantos» pubblicato il 15 marzo, Alessandro Mannarino è l’originale cantautore romano destinato a spopolare sabato 16 aprile al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia). Il suo concerto, introdotto per almeno un’ora dalla musica di Dj Puccione e dalle slide di Chicca, rientra nelle «Giornate della Laicità» di Reggio e Parma e inizia alle 22.30, con ingresso riservato ai soci Arci e biglietti a 15 euro comprensivi di una consumazione; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21.30 in sua compagnia; info www.arcifuori.it.

Alessandro Mannarino è uno dei cosiddetti «cantastorie» e sin dal suo precedente disco capolavoro «Bar della Rabbia» si è ispirato alla sua Roma per descriverne i mille volti con testi in italiano e romanesco e un folk influenzato da musica balcanica, brasiliana e africana. Il disco «SuperSantos» contiene 11 brani inediti che raccontano un viaggio, dal tramonto all’alba, dove si intrecciano vicende e si incontrano personaggi tutti legati a un filo, quello della fine del mondo. Il suo attuale tour è partito con un «sold out» all’Auditorium Parco della Musica di Roma. «SuperSantos» annovera i pezzi «Rumba magica», «Serenata lacrimosa», «Statte zitta», «Quando l’amore se ne va», «L’era della gran publicitè», «Serenata silenziosa», «Maddalena», «Mary Lou», «Merlo rosso», «L’onorevole» e «L’ultimo giorno dell’umanità».

Nato a Roma nel 1979, Mannarino ha cominciato la sua attività artistica nel 2001, quando, girando per l’antica suburra del rione Monti, si è esibito in strane session da dj con la chitarra a cavallo tra il djing e il live acustico. Nel 2009 è uscito il suo cd d’esordio «Bar della Rabbia», tra i finalisti del Premio Gaber e del Premio Tenco nella categoria «album artisti emergenti», e ha scritto la sigla della trasmissione radiofonica «Vasco de Gama», condotta su Radio2 da David Riondino e Dario Vergassola. È stato poi ospite fisso più volte della trasmissione televisiva «Parla con me» di Serena Dandini su Raitre.

Da stornellatore moderno e cantautore metropolitano, Mannarino compone musiche di confine, eclettiche e contaminate, stimolate dai suoni e dai volti di una via Casilina globalizzata dove Gabriella Ferri passeggia con Manu Chao e Domenico Modugno va a braccetto con Cesaria Evora. Nei suoi testi, macchiati dai forti toni del surrealismo, si vivono storie oniriche e tragicomiche di pagliacci, ubriachi e zingari innamorati, citazioni felliniane ed evoluzioni circensi.

Come in tutte le serate dei concerti, anche in questo sabato i dj set animano le 3 aree del Fuori Orario dalle ore 24: Dj Robby rock nell’area spettacoli, Dj Tano disco-house nell’area stazione e Dj Pipitone italian style reggae-afro nell’area binari.

Prossimi eventi al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico

In aprile, mercoledì 20 «Global Nigh – Student Party» con concerti di Last Men Standing, Twist Avenue, Bluish Analogy e una decina di dj set (prezzo speciale 10 euro comprensivi di consumazione), venerdì 22 Achtung Babies in «Tributo agli U2», sabato 23 Paolo Rossi in «Serata del disonore – repertorio antologico patafisico e criminale» (biglietti a 20 euro), lunedì 25 Festa della Resistenza con Don Luigi Ciotti, Paolo Nori, Loris Mazzetti con Cristina Donà, Antonio Cornacchione, Fiati Sprecati, Le Balluche de la Saugrenue, Cisco & Coro delle Mondine di Novi e altri artisti in via di definizione (a Casa Cervi di Gattatico; ingresso gratuito, senza obbligo di tessera Arci), venerdì 29 Modena City Ramblers (biglietti a 15 euro), sabato 30 MerQury Band in «Tributo ai Queen».

In maggio, venerdì 6 Après La Classe, Two Fingerz e dj set di Max Brigante per la 1ª giornata della Festa dedicata a Libera contro tutte le mafie (biglietti a 15 euro comprensivi di consumazione), sabato 7 Sud Sound System e Maria Teresa Lonetti per la 2ª giornata della Festa dedicata a Libera contro tutte le mafie (biglietti a 15 euro comprensivi di consumazione), venerdì 13 Bandabardò e Combass Live per la 1ª giornata della Festa dedicata a Emergency (biglietti a 15 euro), sabato 14 Bandabardò (bis!) ed El V & The Gardenhouse per la 2ª giornata della Festa dedicata a Emergency (biglietti a 15 euro), venerdì 20 Caparezza e Karbonio 14 per la 1ª giornata della Festa antinucleare (biglietti a 15 euro), sabato 21 Simone Cristicchi e Trenincorsa per la 2ª giornata della Festa antinucleare (biglietti a 15 euro), venerdì 27 Niccolò Fabi e Paola Turci per la 1ª giornata della Festa della musica (biglietti a 15 euro), sabato 28 Marlene Kuntz per la 2ª giornata della Festa della musica (biglietti a 15 euro).

In giugno, giovedì 2, venerdì 3 e sabato 4 Festa Nazionale per la Costituzione, organizzata insieme a Il Fatto Quotidiano, dalle ore 18 in ognuno dei tre giorni con incontri, spettacoli, concerti, bancarelle e decine di personaggi famosi (biglietti a 10 euro comprensivi di consumazione, senza obbligo di tessera Arci).

Le cene-incontri cominciano alle ore 20.30 e costano 12 euro, mentre gli spettacoli iniziano alle 21.30 e 22.30, con aperitivi gratuiti dalle 20 alle 21, ingresso riservato ai soci Arci e – quando non è previsto il biglietto – consumazione obbligatoria a 12 euro; per aggiornamenti, prenotazioni, prevendite e tesseramenti, è attivo il sito www.arcifuori.it.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

aprile 16th, 2011 at 1:15 am

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -