Concerti di SIMONE CRISTICCHI, ATOMIKA KAKATO e TRENINCORSA per la 2ª giornata della Festa ANTINUCLEARE contro le centrali in Italia

nessun commento

Sabato 21 maggio al circolo Arci Fuori Orario di Taneto, dalle ore 21

Sabato 21 maggio la Festa Antinucleare, contro la costruzione di centrali nucleari in Italia, vive la propria seconda giornata al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) con un altro concerto, stavolta addirittura triplice: alle ore 23 Simone Cristicchi, già vincitore di un Festival di Sanremo e famoso per le sue «provo-canzoni», acute e irriverenti riflessioni sul mondo attuale, è infatti preceduto da due band ospiti sul palco in cortile, alle 21 gli Atomika Kakato, profeti della old wave, e alle 22 i Trenincorsa, artefici di un folk autorale. L’ingresso è riservato ai soci Arci, con consumazione obbligatoria a 12 euro; alle 18 apertura del circolo, delle bancarelle e dei giochi per bambini e alle 20 apertura del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342); dalle 19.30 alle 21 grigliata e buffet di verdure gratuiti per tutti, in compagnia degli artisti; info www.arcifuori.it.

A sei anni dal pluripremiato album d’esordio «Fabbricante di canzoni» (2005) e a quattro dall’ambizioso «Dall’altra parte del cancello» (2007), Simone Cristicchi propone l’«All inclusive – Live tour 2011», un concerto dall’animo rock, di grande impatto, basato sul suo variegato repertorio e ambientato nelle metaforiche stanze del «Grand Hotel Cristicchi» (2010), con l’ausilio di quattro musicisti-camerieri: Andrea Rosatelli al basso, Riccardo Ciaramellari al pianoforte, tastiere e fisarmonica, Riccardo Corso alle chitarre e bouzouki e Valter Sacripanti alla batteria e percussioni. Nei panni di un eclettico maitre di sala, Cristicchi, voce e chitarra, trascina il pubblico dentro il suo mondo fatto di piccole e grandi storie.

Come nei migliori hotel, la formula «all inclusive» permette al pubblico di provare una vasta gamma di sensazioni, trovandosi coinvolto su una vera e propria «altalena emozionale» che passa dal divertimento alla commozione, dalla rabbia all’ironia: tutto compreso, sorrisi e lacrime, gioie e dolori, raccontate dal «cant’attore» per eccellenza. La scaletta dello show spazia dai successi «Vorrei cantare come Biagio», «Studentessa universitaria», «Che bella gente», «L’Italia di Piero» e «Meno male», fino alla canzone vincitrice del Sanremo 2007, «Ti regalerò una rosa», e al recente cd «Grand Hotel Cristicchi», il disco della maturità, un labirinto di musica e testi, le cui canzoni diventano «stanze musicali» arredate in modo diverso.

Gli Atomika Kakato, originari di Fabbrico (Reggio) e formati da quattro elementi (Uranio, Plutonio, Deuterio e soprattutto Stronzio), si caratterizzano per un suono che rimanda agli anni ’80 della new wave inglese. La voce è un po’ spezzata come piaceva alle band wave d’Oltremanica e gli arpeggi e le linee di basso sono la naturale prosecuzione di gruppi come Cure e Joy Division, ma anche XTC.

I Trenincorsa offrono il folk d’autore del loro ultimo album «Verso casa», cui hanno collaborato Davide Van De Sfroos, Erriquez, Cesareo e Tonino Carotone. Il progetto è nato nel 2001 nel varesotto e si è già distinto per il disco «La danza dei sogni».

Come in tutte le serate dei concerti, in questo sabato i dj set cadenzano le tre aree del Fuori Orario dalle ore 24: Dj Robby rock nell’area spettacoli, Dj Tano e Vj Danci dance-house nell’area stazione e Dj Pipitone italian style reggae-afro nell’area binari.

Prossimi eventi al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico

In maggio, venerdì 27 Niccolò Fabi e Paola Turci per la 1ª giornata della Festa della musica (biglietti a 15 euro), sabato 28 Marlene Kuntz per la 2ª giornata della Festa della musica (biglietti a 15 euro).

In giugno, giovedì 2, venerdì 3 e sabato 4 Festa Nazionale per la Costituzione, organizzata insieme a Il Fatto Quotidiano, dalle ore 18 in ognuno dei tre giorni con incontri, bancarelle, decine di personaggi famosi e anche spettacoli e concerti serali: giovedì 2 «Tributo a Fabrizio De André» dei Kinnara, venerdì 3 Ascanio Celestini nel recital «La fila indiana – il razzismo è una brutta storia» e «Tributo a Vasco Rossi» degli Asilo Republic, sabato 4 «Tributo a Ligabue» delle Schegge Sparse (ogni giorno, biglietti a 10 euro, senza obbligo di tessera Arci).

Le cene-incontri cominciano alle ore 20.30, mentre gli spettacoli iniziano alle ore 22 e 23, con buffet gratuiti dalle 19.30 alle 21 e ingresso riservato ai soci Arci, tranne che nella Festa per la Costituzione; per aggiornamenti, prenotazioni, prevendite e tesseramenti, è attivo il sito www.arcifuori.it.

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

maggio 21st, 2011 at 1:15 am

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -