San Giovanni sotto le stelle!

nessun commento

Tortellata solidale al Parco Nevicati di Collecchio: i volontari della festa Multiculturale in cucina per l’associazione Centoperuno

I riflettori della Festa Multiculturale sono ancora spenti ma, sul prato del Nevicati di Collecchio il volontariato è già al lavoro per organizzare una grande tortellata che, il 23 giugno dalle 20 animerà il parco. Una serata di San Giovanni davvero speciale perché in cucina, a preparare i tradizionali tortelli d’erbetta, ci saranno le organizzazioni che nei due week and successivi saranno protagoniste della festa: le comunità migranti e le altre associazioni coinvolte. Oltre ai tortelli sarà possibile degustare alcune specialità culinarie di Africa e Medioriente; un piccolo assaggio di sapori del mondo, prima che prenda il via la festa più colorata dell’estate.

E’ una bella testimonianza di cittadinanza attiva quella che italiani e migranti ormai non più stranieri, insieme, offrono a Parma proprio nell’Anno europeo del volontariato.

Un gesto importante e ricco di significato tanto più che, il ricavato della serata sarà devoluto a Emporio Dire, Fare, Creare, progetto nato da Centoperuno, associazione di 24 associazioni del territorio per contrastare le povertà vecchie e nuove e sostenere quelle famiglie, italiane e straniere, che si trovano ad attraversare un momento di difficoltà economica.

Chi cenerà il 23 giugno nella splendida cornice del parco, contribuirà a sostenere un servizio integrato di accoglienza che, a fianco della fornitura di beni di prima necessità, offre spazi e tempi dedicati alla costruzione delle relazioni interpersonali e al raccordo-orientamento verso i servizi socio assistenziali pubblici e privati. Emporio dire fare creare è a Parma in strada traversante San Leonardo (www.emporioparma.org)

Ad accompagnare la serata le note del gruppo A.U.- associazione tra uomini con i “Canti del risveglio”, un concerto che si sviluppa attraverso canti e musiche che attingono alle tradizioni da tutto il mondo: i rituali caraibici, le danze ebraiche, i mantra indiani, le nenie arabe e i canti del raccolto. La musica farà da sottofondo a una performance di arte visiva.

L’iniziativa è organizzata dalle associazioni di volontariato e dalle comunità migranti promotrici della Festa Multiculturale di Collecchio in collaborazione con Ciac-Centro Immigrazione Asilo e Cittadinanza, Forum Solidarietà, Comune di Collecchio e Amministrazione Provinciale di Parma.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -