Label: questioni di etichetta Il 29 giugno, a Fidenza, va in scena una riflessione su consumi e stili di vita

nessun commento

Il 29 giugno alle 21, all’ex macello di Fidenza (via Mazzini 3) va in scena Label: questioni di etichetta, monologo ironico e provocatorio sulle abitudini dei consumatori, i trucchi della vendita, gli scandali alimentari, le incoerenze legate al mercato della grande distribuzione.

Label racconta con umorismo cosa si nasconde dietro l’etichetta del nostro gelato preferito e dietro la facciata rassicurante del supermercato sotto casa. E’ uno spettacolo che fa riflettere sulle responsabilità che stanno dietro gli scandali alimentari e sugli interessi che sono causa delle migliaia di chilometri che le merci devono compiere prima di raggiungere lo scaffale.

Ma Label è anche una storia personale, la storia di un uomo alle prese con l’assurdo frullatore che è oggi il mercato dei generi alimentari e della produzione industriale di cibo. Una storia di emancipazione e di consapevolezza del valore del cibo e dei valori irrinunciabili che dobbiamo chiedere a tutti quando lo produciamo, lo vendiamo e lo compriamo

Lo spettacolo, evento di apertura della Festa dei Popoli, è proposto nell’ambito del progetto “A Fair trade bridge” da Jambo, Garabombo e Miskitos, le organizzazioni che si occupano di commercio equo sul territorio di Fidenza, in collaborazione con Forum Solidarietà.

Label è uno spettacolo di Massimo Donati e Alessandra Nocilla prodotto dalle ACLI nazionali, dipartimento Pace e Stili di Vita, interpretato da Claudia Facchini,  da un’idea di David Marchiori.   L’ingresso è gratuito.

   Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Giugno 29th, 2011 at 1:30 am

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -