Ritorno del batterista del complesso i Corvi – Cladio Benassi con il suo nuovo gruppo il 09 settembre Piazza di Traversetolo

nessun commento

Torno sui miei passi

Claudio Benassi detto “Tritolo”, batterista del complesso (cosi allora si chiamavamo le band musicali negli anni ’60) I Corvi, torna “sui suoi passi” sulla strada del beat.

Claudio dopo anni di “silenzio” (anche se ancora oggi è in attività) ha messo in piedi una nuova formazione che ripropone il repertorio storico di una delle band più famose degli anni sessanta scioltasi agli albori dei ‘70 di cui è stato membro fondatore  sino a quando il beat aveva ormai concluso la sua parabola.

Chi non ricorda: Un ragazzo, di strada, Sospesa a un filo, Bang Bang, solo per citarne alcune e il loro sound molto particolare da garage band ante litteram.

I Corvi si formarono a Parma nel 1965, dalle costole del gruppo The Snakes   ed iniziarono ad esibirsi in vari locali dell’Emilia proponendo cover di gruppi inglesi ed americani. All’inizio del 1966 si iscrivono al 1° Torneo nazionale Rapallo Davoli, superano tutte le selezioni e, durante la finalissima, si classificano al secondo posto.

Notati dal direttore artistico dell’Ariston, Alfredo Rossi, vengono messi sotto contratto, e incidono “Un ragazzo di strada”, cover di “I Ain’t No Miracle Worker” dei Brogues. La canzone partecipa al Cantagiro dello stesso anno e riscuote un grande successo di vendita. A detta di molti critici “Un ragazzo di strada”, è il vero manifesto dell’epoca e il loro unico Lp è considerato il migliore 33 giri dell’intero panorama beat italiano. E’ un disco che non dovrebbe mancare ancora oggi in nessuna discografia che si rispetti.

Con il nome “Claudio dei Corvi” la band di Claudio Benassi  riprende la strada del beat proponendo esclusivamente il repertorio storico della formazione originale. In questa avventura è accompagnato da musicisti di lunga esperienza  e che provengono da mondi sonori in alcuni casi anche molto lontani: Marco alla voce, Massimo alle chitarre, Andrea alle tastiere, Luca al Basso. Un mix che ha prodotto una rivisitazione beat fedele e nello stesso tempo nuova, sia strumentale che vocale.

Il gruppo si esibirà  il giorno 9 settembre a Traversetolo. A fare da gruppo spalla sono stati invitati I Profani, una band che ripropone un repertorio di canzoni anni ’60.

it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 9th, 2011 at 1:30 am

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -