Cena-incontro-concerto (la 1ª della nuova stagione) con la cantautrice GIOVANNA MARINI, i suoi musicisti e le 25 voci del CORO KÀNTELE

nessun commento

Mercoledì 28 settembre la prima cena-incontro della stagione al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) ha come protagonista la celebre «cantastorie»Giovanna Marini, accanto alla sua fedele band e alle 25 voci del Coro Kàntele in occasione della «6ª Settimana della Salute Mentale» di Reggio Emilia. La cena diventa dunque concerto, perché la Marini non è solo cantautrice e musicista, ma è anche la più nota ricercatrice etnomusicale e di folklore in Italia. Memorabile il suo album del 2002 «Il fischio del vapore», in coppia con Francesco De Gregori.

La cena inizia alle 20.30, seguita alle 21.30 da incontro e concerto: buffet con torta fritta, salumi, erbazzoni, tartine… Ingresso a 12 euro, con tessera Arci; apertura del circolo alle 20, info su www.arcifuori.it o allo 0522-671970 in orari di ufficio.

Nata a Roma nel 1937 in una famiglia di musicisti, Giovanna Marini si è diplomata in chitarra classica al Conservatorio di Santa Cecilia nel 1959 e si è perfezionata con Andres Segovia. Ha suonato il liuto e nei primi anni ’60 ha incontrato un gruppo di intellettuali, fra cui Pier Paolo Pasolini e Italo Calvino. Poi ha partecipato alla storia del Nuovo Canzoniere Italiano, cantando con i gruppi formati da cantautori politici quali Ivan Della Mea, Gualtiero Bertelli e Paolo Pietrangeli. Da allora ha sempre composto, suonato e cantato… con la sua voce acuta, uniformemente sulle ottave alte. Di lei hanno detto: «La Marini è dissonante, è stridente, è offensiva e provocatoria. È un urlo a volte sgraziato e scomposto, ma sempre dall’altra parte del potere».

Il Coro Kàntele è diretto da Francesca Canova ed è nato in Val d’Enza nel 2009, attivato dal Servizio di Salute Mentale del Distretto di Montecchio Emilia e sostenuto dal Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze Patologiche dell’Ausl di Reggio Emilia e dall’Associazione di Familiari «Sostegno & Zucchero», che collaborano all’organizzazione della cena del Fuori Orario con l’Area Socialità Ausl Reggio Emilia. La formazione è composta da circa 25 elementi, con repertorio caratterizzato da arrangiamenti audaci e originali della musica popolare italiana e straniera.

La Settimana della Salute Mentale è da sei anni un’opportunità per riflettere con la gente sui temi della salute e della malattia mentale, per combattere i pregiudizi che ancora esistono, per parlare anche di buone pratiche e di esperienze innovative, in particolare per una psichiatria di comunità che abbia come primo obiettivo la lotta allo stigma e al pregiudizio. Interviene alla serata, tra gli altri, il professor Renato Gentile sul tema «Disagio giovanile: malattia sociale o fallimento educativo?».

Ecco le prossime cene-incontri al Fuori Orario: mercoledì 5 ottobre «Ma a Parma cosa succede?», con Paolo Nori, scrittore, Maurizio Chierici, giornalista, Gigi Dall’Aglio, regista, e Matteo Caselli, politico; mercoledì 12 ottobre «Contro le Grandi Opere Inutili» (Ti-Bre, inceneritore, Via Emilia Bis…), con Giovanni Favia, consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Manrico Guerra, endocrinologo, e Nicola Dall’Olio, documentarista; mercoledì 19 ottobre Claudio Fava, giornalista e coordinatore nazionale di Sel, col suo libro «Teresa»; mercoledì 26 ottobre Antonio Ingroia, procuratore aggiunto a Palermo, col suo libro «Nel labirinto degli dèi. Storie di mafia e di antimafia»; mercoledì 2 novembre Massimo Bubola, cantautore, con proiezione del lungometraggio «Mondo Piccolo» di Alessandro Scillitani; mercoledì 9 novembre «Nessuno escluso», sul tema dell’integrazione, con Raul Daoli, sindaco di Novellara, Emergency (progetto di Diritto alla salute in Italia), Giuseppe Villarusso e proiezione del documentario «Life in Italy is ok».

Nell’imminente weekend il circolo di Taneto propone due serate di concerti: venerdì 30 settembre un doppio tributo dei Gipsy Experience (a Jimi Hendrix) e Acid Queen (a Janis Joplin) e sabato 1 ottobre gli Asilo Republic in «Tributo a Vasco Rossi».

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 28th, 2011 at 1:30 am

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -