RATS, mitici «indiani padani» in reunion a 15 anni dallo scioglimento

nessun commento

Sabato 4 febbraio al circolo Arci Fuori Orario di Taneto, ore 22.30

 Sabato 4 febbraio prende il via dal circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) la reunion live dei Rats, mitici «indiani padani» degli anni ’90, che nell’occasione presentano il nuovissimo ep «Metafisico equivoco», a 15 anni dallo scioglimento. Per questa speciale serata, il circolo richiama al lavoro tutti i suoi migliori collaboratori di quegli anni, come ad esempio Attimo e il Pencio al bar di sopra. Il concerto inizia alle ore 22.30, con ingresso riservato ai soci Arci e consumazione obbligatoria a 12 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e del buffet gratuito per tutti fino alle 21.15 in compagnia degli artisti; info www.arcifuori.it.

I Rats, fermi dal 2008, quando dopo 11 anni di assenza si esibirono una tantum a Nonantola, tornano quindi in azione. Il trio composto da Wilko Zanni, Lor Lunati e Romi Ferretti (che vive a Miami) pubblica, proprio in febbraio, l’ep «Metafisico equivoco» e dal vivo si fa rinforzare dalle chitarre del suo nuovo produttore artistico Jonathan Gasparini. Nati nel 1979 a Spilamberto (Modena) con il nome di Sextons, i Rats esordirono su disco due anni dopo con l’album «C’est disco». La formazione canonica, ovvero Wilko (cantante, chitarrista e unico membro originario) affiancato da Romi (basso e cori) e Lor (batteria e cori), ebbe il momento di massima popolarità nei primi anni Novanta, quando pubblicò tre album per la Cgd Warner.

Il primo disco, «Indiani padani», venne lanciato dal singolo «Chiara» e impreziosito da una collaborazione con Luciano Ligabue. Dopo numerosi tour in Italia e all’estero di spalla ad artisti come Vasco Rossi, Jeff Beck, Deep Purple e lo stesso Ligabue, la formazione si sciolse di comune accordo nel 1997. Adesso l’ep «Metafisico equivoco» esce con quattro canzoni inedite per la indie Bagana Records. «Tra le nuove canzoni – dice Wilko – non c’è un vero filo conduttore, anche se tutti e quattro i pezzi si possono considerare in un certo senso canzoni d’amore. O forse no, se si intende l’amore nel senso classico, sentimentale e più scontato».

Luciano Ligabue aveva cantato in duetto con i Rats il brano «Fuoritempo». E nel 1993 «Chiara» era stato il singolo più programmato dalle radio, tanto che al Cocoricò di Riccione il gruppo fu premiato per il pezzo rock più suonato in discoteca. «Trovammo il successo – spiega Wilko – e avremmo potuto conservarlo se avessimo continuato a lavorare con le persone giuste».

Come in tutte le serate dei concerti, anche in questo sabato i dj set sono protagonisti delle tre aree del Fuori Orario a partire dalle 24: Dj Robby rock nell’area spettacoli, Dj Pini r’n’b-pop-house-dance nell’area stazione e Dj Puccione patchanka-reggae-balkan-South Italy nell’area binari.

Prossimi eventi al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico

In febbraio, martedì 7 cena-incontro con Tito Boeri e il suo libro «Le riforme a costo zero», venerdì 10 Cisco (biglietti a 12 euro), sabato 11 Schegge Sparse in «Tributo a Ligabue», mercoledì 15 cena-incontro con Maddalena Rostagno e il suo libro «Il suono di una sola mano», venerdì 17 Daniele Silvestri (biglietti a 20 euro), sabato 18 Zimbaria e Nidi d’Arac, mercoledì 22 cena-incontro-reading con Paolo Nori, il suo libro «Si chiama Francesca, questo romanzo» e il pianista Carlo Boccadoro, venerdì 24 DiscoInferno, sabato 25 Cristina D’Avena & Gem Boy e vocalist Leonardo Feltrin & Ape Regina DragQueen (biglietti a 15 euro), mercoledì 29 cena-incontro con Ilaria Cucchi (sorella di Stefano), Maurizio Cartolano e tanti altri ospiti.

In marzo, venerdì 2 Brunori Sas e Bianco (biglietti a 12 euro), sabato 3 Paolo Villaggio ne «La Corazzata Potemkin è una cagata pazzesca» (biglietti a 15 euro), mercoledì 7 cena-incontro con Nino Di Matteo, Loris Mazzetti e il loro libro «Assedio alla Toga. Un magistrato tra mafia, politica e Stato», venerdì 9 Asilo Republic in «Tributo a Vasco Rossi» e vocalist Leonardo Feltrin, sabato 10 Riff Raff in «Tributo agli AC/DC», mercoledì 14 Niccolò Ammaniti e il suo libro «Io e te» (15 euro), sabato 17 Papa Chango in «Tributo a Manu Chao» e dj set di Cesko & Puccia (Après La Classe), venerdì 23 Easy Cure in «Tributo ai Cure» e Sneakers in «Tributo ai Depeche Mode», sabato 24 Gigi D’Agostino (biglietti a 15 euro), mercoledì 28 cena-incontro con Piercamillo Davigo e il suo libro «La corruzione in Italia. Percezione sociale e controllo penale», venerdì 30 Achtung Babies in «Tributo agli U2».

In aprile, mercoledì 4 cena-incontro-spettacolo teatrale con Antonietta Centoducati e l’associazione Abare, sabato 7 Dream Company in «Tributo ai Bon Jovi» e Big Ones in «Tributo agli Aerosmith», venerdì 13 Il Teatro degli Orrori e Two Pigeons (biglietti a 15 euro), venerdì 20 Flexus & Coro delle Mondine di Novi in «Omaggio a Fabrizio De André» e il coro messicano Ensemble Infantil Y Juvenil De Córdoba con il coro di voci bianche di Cavriago, sabato 28 Lassociazione.

Le cene-incontri cominciano alle ore 20.30 e costano 12 euro, mentre gli spettacoli iniziano dopo le 22, con buffet gratuiti dalle 20 alle 21.15, ingresso riservato ai soci Arci e – quando non è previsto il biglietto – consumazione obbligatoria a 12 euro (formula attiva anche nelle serate con biglietto, ma per le altre aree del circolo); per aggiornamenti, prenotazioni, prevendite e tesseramenti, www.arcifuori.it.

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 4th, 2012 at 1:15 am

Pubblicato in Notizie

Tagged with

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -