3 marzo 2012: riaprono i Musei del Cibo della Provincia di Parma

nessun commento

Il Museo del Prosciutto sarà visitabile dal 10 marzo per il protrarsi di lavori di adeguamento antisismico

Riaprono il 3 marzo, dopo la pausa invernale, i Musei del Cibo, con un programma denso di eventi, anche dedicati ai più piccoli, con laboratori scientifici appositamente studiati per i ragazzi e laboratori ambientali per scoprire in modo divertente storia tradizioni e curiosità legate ai cibi del nostro territorio, realizzati in collaborazione con l’associazione Googol ed Esperta (il calendario completo e aggiornato è su www.museidelcibo.it).

Unica eccezione il Museo del Prosciutto e dei Salumi di Langhirano, per il quale si sono protratti i lavori di adeguamento antisismico, che riaprirà la settimana successiva, sabato 10 marzo.

I Musei del Cibo della Provincia di Parma che nel 2011 hanno ottenuto dalla Regione Emilia-Romagna, il titolo di Musei di Qualità, sono un circuito dedicato ai prodotti tipici del territorio parmense, un progetto di qualità per la conservazione e la promozione di quelle tradizioni enogastronomiche che sono ormai patrimonio nazionale. Ne fanno parte: il Museo del Parmigiano–Reggiano a Soragna, il Museo del Prosciutto e dei Salumi di Parma, a Langhirano, il Museo del Salame a Felino, il Museo del Pomodoro alla Corte di Giarola di Collecchio.

 Nel 2011 sono stati superati i 16mila visitatori (esattamente 16.495), 6.453 al Museo del Parmigiano-Reggiano di Soragna, 2.668 al Museo del Salame di Felino, 5.943 al Museo del Prosciutto di Langhirano e poi 1.431 al Museo del Pomodoro (Corte di Giarola – Collecchio), che, essendo stato aperto recentemente, deve ancora entrare nei circuiti turistici. Ma dall’apertura del primo Museo, quello del Parmigiano Reggiano, nel 2004 alla chiusura dello scorso dicembre sono state 105.585 le persone che hanno visitato il circuito.

Dati questi confermati anche dal positivo andamento del sito internet www.museidelcibo.it che è sempre più cliccato. Attualmente di oltre seicento pagine web in italiano e 250 in lingua inglese, costantemente aggiornate ed implementate. Sul sito internet oltre alla storia dei Musei e dei prodotti, alle informazioni tecniche, calendari delle iniziative e news è possibile trovare il gioco riservato ai ragazzi dai 9 ai 13 anni: il ‘Musei del Cibo Quiz’.

 Tutti i Musei sono aperti dal 3 marzo al 9 dicembre (compreso) il sabato, la domenica e i giorni festivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. A Langhirano e alla Corte di Giarola l’orario è continuato – dalle 10 alle 18. È possibile degustare il Parmigiano Reggiano di diverse stagionature al termine della vista presso l’omonimo museo, fare una sosta alla Prosciutteria del Museo di Langhirano per una ricca degustazione, mentre alla Corte di Giarola il ristorante omonimo propone un menù a base di pomodoro e prodotti tipici. In settimana i Musei sono aperti, su prenotazione, per le scuole ed i gruppi. Per informazioni e prenotazioni: www.museidelcibo.it oppure contattare l’associazione “I Musei del Cibo della provincia di Parma” al numero 0521/931800.

   Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

3 Marzo, 2012 at 1:15 am

Pubblicato in Notizie Parmensi

Tagged with

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -