Cena-incontro sul tema «Sindacato: quale futuro?», un confronto tra CARLA CANTONE e MAURIZIO LANDINI, segretari Spi Cgil e Fiom Cgil

nessun commento

Mercoledì 7 novembre al circolo Arci Fuori Orario di Taneto, ore 20.30

È più che mai attuale il tema «Sindacato: quale futuro?», strettamente collegato al mondo del lavoro e alla crisi che lo sta attanagliando. Sull’argomento si confrontano due tra i massimi esperti nazionali: Carla Cantone, segretario generale di Spi Cgil, e Maurizio Landini, segretario generale di Fiom Cgil, che mercoledì 7 novembre 2012 sono ospiti della cena-incontro al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) condotta da Massimo Franchi, giornalista de l’Unità.

Vari gli spunti: crisi economica, lavoro, precarietà, declino dei diritti, della democrazia, dello stato sociale… e il pensiero di pensionati e metalmeccanici in Cgil.

La cena comincia alle ore 20.30, seguita alle 21.30 dall’incontro con gli ospiti: menù con mortadella e gorgonzola, arrosto di pollo ripieno, verdure al forno, torte della casa, lambrusco (offerto dal sindacato) e… piatti appositi per i vegetariani prenotati. I posti a cena sono esauriti, ma si può assistere all’incontro a partire dalle 21.30: l’ingresso è gratuito con tessera Arci; info www.arcifuori.it.

Carla Cantone ha una lunga storia. Terminati gli studi in Psicopedagogia, comincia subito a lavorare e alla fine del 1969 entra all’Ospedale Policlinico di Pavia, nello staff del responsabile del dipartimento di Fisica sanitaria. Per i due anni successivi insegna come volontaria nei «corsi delle 150 ore», per consentire agli operai il conseguimento del diploma di scuola superiore. Nel 1971 si iscrive alla Cgil e inizia la sua carriera sindacale. Arriva a Roma nel 1986, in Segreteria nazionale della Fillea (edili della Cgil), come responsabile della contrattazione nel settore cemento, laterizi, lapidei ed edilizia; poi, dal 1992 al 2000 ne è segretario generale, nel 2000 entra nella segreteria nazionale della Cgil e nel 2008 è eletta segretario generale dello Spi Cgil.

Maurizio Landini, nato a Castelnovo ne’ Monti (Reggio Emilia) il 7 agosto 1961, è segretario generale della Fiom dal 1° giugno 2010. Inizia a lavorare da apprendista saldatore in una cooperativa del settore metalmeccanico e diventa prima funzionario e poi segretario generale della Fiom di Reggio, successivamente segretario generale della Fiom dell’Emilia-Romagna, di quella di Bologna e infine nazionale.

Le prossime tre cene-incontri di novembre al Fuori Orario fanno parte della nuova rassegna «Tra demonio e santità», sui temi della laicità, insieme a Iniziativa Laica di Reggio: mercoledì 14 Franco Grillini, fondatore di ArciGay, in «Unioni civili, nuove famiglie e il concetto di libertà (Vaticano ancora nel medioevo)»; mercoledì 21 la ginecologa Lisa Canitano ne «Il controllo del corpo delle donne e la misoginia della Chiesa»; giovedì 29 l’avvocato Mario Di Carlo, coordinatore della Consulta Romana per la laicità delle istituzioni, parla de «La casta sacerdotale non fa sacrifici (gli italiani spendono più per mantenere la Chiesa che l’odiata casta politica)».

Nell’imminente weekend il circolo di Taneto propone due serate di concerti: venerdì 9 novembre i RedHotribu in «Tributo ai Red Hot Chili Peppers» (novità assoluta per il Fuori Orario) e sabato 10 i Rio nella prima data del loro tour (biglietti a 12 euro).

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

novembre 7th, 2012 at 1:15 am

Pubblicato in Notizie

Tagged with

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -