Riqualificazione palasport, richiesto il contributo del Conto Termico. Previsto il rifacimento del tetto, la sostituzione della caldaia e la realizzazione di un nuovo ingresso

nessun commento

palasportL’Amministrazione Comunale di Fontanellato ha predisposto il progetto di riqualificazione energetica del palazzetto dello sport Olimpia, costruito negli anni Ottanta, ed ha presentato domanda al GSE per ottenere il contributo del conto termico.

 Il progetto di riqualificazione prevede tre interventi distinti: rifacimento del tetto con isolamento termico; sostituzione della centrale di riscaldamento; ampliamento dell’atrio di ingresso (quest’ultimo escluso dal beneficio del conto termico). L’investimento totale previsto per l’intervento di riqualificazione energetica del palasport è di 290mila euro, mentre il contributo richiesto al GSE è pari a 78mila euro.

 

La domanda del Comune di Fontanellato è stata inviata nei giorni scorsi, tramite l’Unione Terre Verdiane e, in base alla normativa, il GSE ha 60 giorni di tempo per rispondere. In caso di accoglimento della domanda il Comune dovrà poi dare avvio ai lavori entro i 60 giorni successivi. L’intenzione dell’Amministrazione Comunale di Fontanellato è di dare comunque seguito ai lavori, data la necessità di adeguare la copertura del palasport e renderla più performante in termini energetici.

In particolare il rifacimento del tetto è necessario per evitare infiltrazioni che pregiudicano il funzionamento della struttura e deteriorano il tappeto della palestra. I lavori di sostituzione del pacchetto di copertura consisteranno nella rimozione dell’attuale copertura, con conseguente ripristino del telaio di appoggio formato da listelli in legno e posa di nuova copertura realizzata con pannello sandwich formato da lamiera inferiore, isolante polistirene espanso, lamiera superiore in acciaio zincato, circondato da un rivestimento anticorrosivo e insonorizzante. A completamento dell’intervento verranno eseguiti lavori di lattoneria per la sigillatura e impermeabilizzazione di tutta la copertura. La nuova copertura conferirà all’edificio un coefficiente di trasmittanza inferiore a 0,20 W/mqK pari a un 1/3 di quello attuale, tale per cui la perdita di calore dal tetto verrà abbattuta del 70%.

 Il secondo intervento prevede la sostituzione della centrale termica, con un’apparecchiatura ad alta efficienza energetica in modo da contenere i costi di gestione e manutenzione. La nuova caldaia a condensazione porterà il rendimento energetico dall’attuale 80% a un rendimento di progetto del 98%.

A completare la riqualificazione sarà realizzato un nuovo ingresso per sfruttare a pieno gli spazi antistanti all’edificio che presentano una rientranza coperta. Verrà realizzata una struttura con un serramento portante per tamponare lo spazio da recuperare e la tettoia verrà sostituita con la stessa tipologia dell’intervento generale di sostituzione e isolamento della copertura. All’interno dei nuovi spazi recuperati verranno ricavati uffici e sala d’attesa.

it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

luglio 2nd, 2013 at 1:24 pm

Pubblicato in Notizie Parmensi

Tagged with

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -