HPF ATTIVA LA MICROCHIRURGIA VERTEBRALE

nessun commento

Incerti,SacchelliL’equipe guidata dal neurochirurgo Incerti e dal fisiatra Sacchelli

L’Ospedale Piccole Figlie ha attivato una unità funzionale di microchirurgia vertebrale. In questo modo viene completato il ciclo di cura offerto ai pazienti che soffrono di patologie degenerative della colonna vertebrale quali ernia discale, stenosi del canale, discopatie degenerative, cioè le cause più comuni del mal di schiena e della sciatica.

La microchirugia vertebrale si inserisce in un contesto integrato multidisciplinare con il servizio riabilitativo fisioterapico e con il fisiatra, con lo scopo primario di curare il paziente in modo conservativo. L’equipe è composta dal neurochirurgo Michele Incerti e dal fisiatra Massimiliano Sacchelli.

Ad HPF c’è la possibilità di accedere ad un servizio completo: dalla fase fisioterapica preparatoria, alla fase chirurgica a quella riabilitativa post-operatoria. Si può accedere sia in modalità privata che tramite SSN, con tempi di attesa piuttosto brevi.

L’unità funzionale è dotata di tutta l’attrezzatura necessaria, per interventi in microchirurgia, cioè con l’uso di un microscopio operatorio; il personale infermieristico è stato formato e specializzato per l’assistenza e la degenza post-operatoria di questa tipologia di pazienti.

 Attualmente alle Piccole Figlie si eseguono solamente operazioni nel distretto lombare (ernia lombare e stenosi lombare) e nel distretto dorsale, con l’obiettivo nel 2014 di ampliare la trattazione delle patologie anche al distretto cervicale.

L’intervento chirurgico è indicato in alcune situazioni ma è lasciato come ultima opzione quando altri sistemi di cura (quale la tecnica infiltrativa RX-guidata con utilizzo dell’ozono, praticata dall’equipe di Incerti e Sacchelli) non hanno dato frutti.

Lo scopo dell’infiltrazione, in presenza di una ernia discale, è di far riassorbire la parte di disco uscito e eliminare di conseguenza la pressione sulla radice nervosa. Le comuni infiltrazioni di ozono sono eseguite in zone superficiali, sottocute, intramuscolo, rispetto alla posizione dell’ernia. Invece con questa tecnica, guidata radiologicamente, si deposita l’ozono sui punti dove c’è l’ernia e il nervo compresso; grazie al controllo radiografico si possono avere ottimi risultati con solo due infiltrazioni.

Un servizio video illustrativo della microchirurgia vertebrale è disponibile sul canale youtube dell’Ospedale Piccole Figlie, raggiungibile dalla home page del sito www.hpfparma.it

Per informazioni e prenotazioni rivolgersi agli sportelli Cup dei poliambulatori di Hpf oppure telefonare al call-center Hpf allo 0521.917701.

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

dicembre 4th, 2013 at 8:51 pm

Pubblicato in Notizie Parmensi

Tagged with

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -