Ultimo appuntamento con la Stagione Serale al Teatro Aurora di Langhirano

nessun commento

DSC_0110ok_1Si concluderà con uno spettacolo su uno dei romanzi più belli scritti dell’era contemporanea la Stagione Teatrale a Langhirano. In scena la compagnia del Teatro dei Limoni di Foggia con lo spettacolo “LA LEGGENDA DEL PIANISTA SULL’OCEANO” tratto dal romanzo “Novecento” di Baricco. L’appuntamento sarà una maniera per salutare il pubblico che hanno seguito fin qui la programmazione organizzata dal Teatro del Cerchio in collaborazione col Comune di Langhirano.

Giovedì 17 aprile 2014 ore 20.45 – TEATRO AURORA DI LANGHIRANO – Via Mazzini 54 – Langhirano (PR)

“LA LEGGENDA DEL PIANISTA SULL’OCEANO” da “Novecento” di Baricco

 di e con Roberto Galano musiche originali Mario Rucci – luci e audio D. Francesco Nikzad scenografie Nicola Delli Carri – assistente alla regia Francesca De Sandoli

 TEATRO DEI LIMONI/SOLISTI DAUNI DI FOGGIA

Diosanto non potrai continuare tutta la vita ad andare avanti e indietro come uno scemo… Tu non sei scemo, tu sei grande, e il mondo è lì, c’è solo quella fottuta scaletta da scendere, cosa sarà mai, qualche stupido gradino, cristo, c’è tutto alla fine di quei gradini, tutto. Novecento…perché non scendi?”

Si potrebbe sintetizzare con questa frase la storia di “Danny Boodman T.D. Lemon Novecento”, il pianista, nato sul piroscafo Virginian, che incantava i passeggeri in viaggio tra l’Europa e l’America. Oppure no. Novecento su quella nave aveva trovato tutta “la terra” di cui aveva bisogno, pur non avendola mai vissuta in prima persona.

“Negli occhi di qualcuno, nelle parole di qualcuno, lui, quell’aria l’aveva respirata davvero. A modo suo, ma davvero. Il mondo, magari, non l’aveva visto mai. Ma erano 27 anni che il mondo passava su quella nave, ed erano 27 anni che lui, su quella nave lo spiava. E gli rubava l’anima.”

Lo spettacolo vuole risvegliare ed entrare in contatto con il  Novecento che c’è in tutti noi: l’amicizia, l’amore negli occhi di una donna, la paura di vivere oltre l’usuale, di rischiare per ottenere di meglio e la paura di superarle, quelle paure.

Una storia scritta per essere recitata. Una storia che parla di musica. Una storia che ascolterete cullati dalle parole e dalle note, quasi all’unisono.

Un’atmosfera che sa di fiabesco, ma dannatamente umana. Una storia che vale la pena “vivere”.

biglietto: 10 euro adulti

Info 349 5740360 – 0521 351352 – info@teatrodelcerchio.it

   Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

17 Aprile, 2014 at 1:15 am

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -