Nuvole a vapore…nel cielo zen di Musica in Castello

nessun commento

Viaggio nella musica di Augusto, Pierangelo, Francesco e….Danilo con Danilo Sacco “nomade nella polvere del vento” e l’argentino Flaco Biondini domenica 8 Giugno alle 21.30 a Roccabianca (PR), Teatro Arena del Sole. In collaborazione con Comune di Roccabianca e la manifestazione RIparty

Scrivere Danilo Sacco è dire storia della musica italiana: lui che nel 1993 è entrato a far parte di una band simbolo, i Nomadi, al posto del fondatore il carismatico Augusto Daolio, scomparso nel ’92, alternandosi alla voce con l’altro nuovo ingresso nel gruppo Francesco Gualerzi. Danilo che nel 2012 dopo diciotto anni, ufficialmente, ha lasciato il gruppo ed ha intrapreso il cammino di solista. Mantenendo sempre una voce potente e calda tra virtuosismi ed interpretazione cantautorale, spaziando dal rock al pop in modo personale ed unico.

Scrivere Danilo Sacco è dire Buddismo: lui che il 17 gennaio 2004, proprio nel monastero buddista Fudenji di Salsomaggiore Terme, ha preso i voti come monaco laico con il nome di Kakuen, traducibile con due espressioni: “zingaro perfetto” e “nomade nella polvere del vento”. Nella stessa giornata, ma nel tempio tibetano della Casa del Tibet di Votigno di Canossa, ha sposato secondo rito buddista la compagna di sempre Chiara Tassisto la quale, nella precedente cerimonia, aveva ricevuto il nome di Koen, “luce perfetta”.

Guccini gli dà l’imprimatur per cantare il suo repertorio e lo sceglie: anche di questo si parlerà, tra ballate e canzoni, sul palcoscenico di Musica in Castello.

Scrivere Danilo Sacco è leggere “Come polvere nel vento. La vita, la strada, la musica”, il suo libro inedito scritto dal cantante piemontese con Massimo Cotto. Ma anche “L’orizzonte degli eventi”, una raccolta di parole, pensieri e musica che Danilo ha creato per i suoi numerosi fanclub, con un cd di sette canzoni. Scrivere Danilo Sacco è ascoltare il disco solista “Un Altro Me”, che l’artista sta portando in giro dal 2012 incessantemente con ottimi riscontri.

Di tutto questo (e molto altro) si canterà e dialoghera domenica 8 giugno alle ore 21,30 a Roccabianca (PR), nel Teatro Arena del Sole in “Nuvole a vapore: viaggio nella musica di Augusto, Pierangelo, Francesco e…. Danilo” grazie alla collaborazione tra la dodicesima edizione di Musica in Castello, il Comune di Roccabianca e la manifestazione Riparty.

Con Danilo Sacco salirà sul palcoscenico anche il musicista argentino Juan Carlos “Flaco” Biondini, amico e spesso seconda voce di Francesco Guccini. Biondini ha collaborato anche con altri artisti italiani: Paolo Conte per l’album Un gelato al limon, Claudio Lolli per l’album Nove pezzi facili, Bruno Lauzi, Vinicio Capossela, Sergio Endrigo, Roberto Vecchioni, Ligabue, Eugenio Finardi, Fabio Concato e alcuni stranieri. In alcuni suoi album si avverte una forte influenza musicale sudamericana.

Lo spettacolo è ad ingresso libero. In caso di maltempo: Teatro Arena del Sole.

Per informazioni sugli spettacoli:
Piccola Orchestra Italiana
+ 39 380.3340574

nfo@piccolaorchestraitaliana.it
www.musicaincastello.it

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

giugno 8th, 2014 at 7:30 am

Pubblicato in Notizie Parmensi

Tagged with

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -