I MARLENE KUNTZ nella 2ª data nazionale del «Catartica Tour 994/014», omaggio ai brani degli esordi insieme al nuovo album «Pansonica»

nessun commento

Marlene Kuntz (foto di Alex Astegiano, 2014)Venerdì 10 ottobre al circolo Arci Fuori Orario di Taneto, ore 22.30

Il circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) compie 21 anni e festeggia la ricorrenza ospitando nel weekend i concerti di due band quasi coetanee che hanno caratterizzato la sua storia e identità: venerdì 10 ottobre 2014 i Marlene Kuntz, per il debutto della seconda edizione dellarassegna «M.O.C. – Musica di Origine Controllata», e sabato 11 i Modena City Ramblers nella festa di chiusura del «20 Tour», con speciale anteprima live irlandese e pastasciutta gratuita.

Venerdì alle ore 22.30 tocca dunque ai Marlene Kuntz con la seconda data nazionale del loro nuovo «Catartica Tour 994/014» (primo concerto in Emilia Romagna), ispirato al ventennale del mitico album «Catartica» e collegato alle canzoni inedite (scritte allora) del cd appena uscito «Pansonica», che gode del traino radiofonico del singolo «Sotto la Luna». Ingresso riservato ai soci Arci e biglietti a 12 euro, prenotabili su www.arcifuori.it o in prevendita al Fuori Orario, nei punti abituali e su TicketOne. Chi non è interessato al concerto, può comunicarlo alla cassa ed entrare con consumazione inclusa a 12 euro e libero accesso alle altre aree.

Il Fuori Orario apre alle 20, insieme al punto ristoro (per la cena prenotare allo 0522-671970 o 346-6053342). Dopo il concerto, dj set in linea con la storia del circolo: nell’area spettacoli Dj Tano tra rock e dintorni; nell’area binari esterna Dj Puccione«made in Salento»; nell’area stazione, pub funky-rock. Busda Parma sostenuto dal Fuori Orario (biglietti a 2,50 euro da pagare alla cassa del circolo) e Discobus da Reggio Emilia (Linea Blu); tutti i nuovi orari e le fermate suwww.arcifuori.it.

Il «Catartica Tour 994/014» dei Marlene Kuntz è partito il 4 ottobre da Livorno ed è un’occasione unica per immergersi dal vivo nel mondo sonoro di riferimento del primo album «Catartica» (1994), ma anche del secondo «Il vile» (1996) e del nuovo «Pansonica», che, uscito nei negozi e in digitale il 16 settembre per la Sony Music Italia, si sostanzia in 7 brani concepiti durante la lavorazione di quei due dischi e rimasti inediti fino a oggi.

Sul palco del Fuori Orario i Marlene si presentano al gran completo, con il cantante, leader e chitarrista Cristiano Godano affiancato dai due fondatori della band, Luca Bergia alla batteria e alle percussioni e Riccardo Tesio alle chitarre, oltre al membro aggiunto Luca «Lagash» Saporiti al basso.

«Con l’album “Pansonica” – raccontano i tre Marlene Kuntz – celebriamo il ventennale di “Catartica”, il nostro primo lavoro, quello con cui riuscimmo a realizzare il sogno di affacciarci all’attenzione nazionale per uscire dai confini angusti della provincia. Le celebrazioni di questo tipo sono cosa consueta nel mondo del rock, e non ci siamo certo voluti sottrarre al rito. Considerando che nessuno di noi organizza feste per i suoi compleanni (e la cosa potrà legittimamente apparire assurda e spaventevole a molti), almeno con il nostro primo parto artistico facciamo uno strappo alla regola. Con gioia».

«Per la celebrazione – aggiunge la band piemontese – ci è venuta un’idea che subito ci ha convinto della sua bontà, e dunque ci siamo andati a ri-appropriare con eccitazione del mood che avevamo all’epoca, ripescando pezzi che componemmo senza mai dar loro la possibilità di farsi conoscere dal grande pubblico. A tutti gli effetti, tranne “Donna L”, sono pezzi inediti, e tali li pensiamo e ve li proponiamo. Ora hanno modo di entrare nelle orecchie di molti, e il periodo di “Catartica” viene così celebrato con completezza e creatività, con un nuovo disco di inediti risalenti al periodo stesso in cui componemmo “Sonica”, “Festa mesta”, “Nuotando nell’aria”, “Lieve”…».

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

ottobre 7th, 2014 at 8:44 pm