Comunicato stampa del 6 -7- 8 dicembre 2014 – Teatro del Cerchio di via Pini 16/a (Parma)

nessun commento

olletoProsegue la Stagione Off del Teatro del Cerchio, ad ingresso libero e con un bicchiere di vino offerto per festeggiare il decennale di programmazione. In scena una trilogia dedicata a Luigi Pirandello per la regia di Antonio Zanoletti. Si parte il 6 dicembre alle ore 21 con “Questi poveri, piccoli uomini feroci”, tratto da “Caccia al lupo” di G. Verga e “La morsa” di L. Pirandello, due atti unici in cui il tema dominante è l’adulterio. Il 7 dicembre si prosegue con “L’uomo, la bestia e la virtù”, commedia che con toni brillanti e ironici rappresenta simbolicamente tre modelli dell’agire umano. La trilogia si conclude lunedì 8 dicembre con “La stanza della follia” tratto dall’Enrico IV, uno studio sulla pazzia e sul rapporto tra personaggio e uomo, finzione e verità.

Prosegue con una tre giorni all’insegna di Pirandello la Stagione OFF ad ingresso libero del Teatro del Cerchio. In programma il 6, 7 e 8 dicembre alle ore 21 tre opere dell’amato premio Nobel, portate in scena dal Teatro del Cerchio per la regia di Antonio Zanoletti. Si parte con “Questi poveri, piccoli uomini feroci” tratto da “Caccia al lupo” di G. Verga e “La morsa” di L. Pirandello. Due atti unici in cui il tema dominante è l’adulterio, trattato nel primo con un verismo esasperato, nel secondo con una forza tutta affidata alla ferocia del lucido ragionamento: se in Pirandello il fardello dei sensi di colpa e della paura si vive a livello psicologico, in Verga si sviscera dall’istintività dei personaggi, dipinti in tutta la loro primordialità. Il 7 dicembre si prosegue con “L’uomo, la bestia e la virtù”, commedia che con toni brillanti e ironici rappresenta simbolicamente tipi e momenti eterni dell’agire umano. Il titolo stesso riassume in sé proprio tre modelli morali: l’uomo, il Professor Paolino, la bestia, che è il violento e irascibile Capitano Perella e la virtù, la remissiva Signora Perella, moglie trascurata del Capitano e amante del Professore. La trilogia si conclude lunedì 8 dicembre con “La stanza della follia” tratto dall’Enrico IV, uno studio sulla pazzia e sul rapporto, complesso e alla fine inestricabile, tra personaggio e uomo, finzione e verità.

Tutti e tre gli spettacoli sono ad ingresso libero e verrà offerto un bicchiere di vino per festeggiare insieme al pubblico i primi 10 anni di programmazione del Teatro.

Per informazioni: 3495740360 – info@teatrodelcerchio.it

   Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Dicembre 6th, 2014 at 9:50 pm

Pubblicato in Notizie Parmensi

Tagged with