Presentato Giocampus Estate 2015

nessun commento

GIOCAPresentato Giocampus Estate 2015:
tante novità per il progetto educativo, fiore all’occhiello della comunità di Parma

2 Si è svolta oggi, presso il Centro Santa Elisabetta al Campus la conferenza stampa di presentazione della 14^ edizione di Giocampus Estate che avrà inizio dall’8 giugno e si concluderà l’11 settembre, accompagnando i bambini dai 5 e, per il primo anno, fino ai 14 anni, in un’esperienza educativa unica ormai annoverata fra le eccellenze della città di Parma.

Presenti alla conferenza stampa Loris Borghi (Rettore dell’Università di Parma), Federico Pizzarotti (Sindaco del Comune di Parma), Michele Ventura (Presidente CUS Parma), Maurizio Vanelli (Professore Ordinario di Pediatria presso l’Università di Parma), Roberto Ciati (Direttore Relazioni Scientifiche e Sostenibilità di Barilla), Gianni Barbieri (Delegato Provinciale CONI) e Elio Volta (Coordinatore Giocampus).

E’ il coordinatore di Giocampus Elio Volta a moderare la conferenza: «Giocampus Estate è arrivato alla 14^ edizione e ogni anno raccoglie migliaia di famiglie all’insegna dell’ “imparare facendo”»

«Una delle difficoltà più grandi di progetti come questi è riuscire a farli sopravvivere» racconta Loris Borghi «c’è sempre il rischio che l’entusiasmo possa calare. Riuscire a mantenere questo entusiasmo per 14 anni significa essere sulla buona strada per mantenerlo per sempre, l’Ateneo sarà sempre presente per Giocampus»

«Se vuoi arrivare primo corri da solo, se vuoi arrivare lontano corri insieme» Commenta il Presidente del CUS Michele Ventura «Noi sono 14 anni che corriamo insieme e siamo sicuri che questo progetto continuerà ad implementarsi sempre di più»

«Ho vissuto Giocampus dal primo giorno e ne sono orgoglioso» racconta il Professor Maurizio Vanelli «Il passaggio da Giocampus è diventato obbligatorio a tutti gli specializzandi in pediatria, il progetto è un esempio concreto, dato anche dalle pubblicazioni scientifiche, su come affrontare la battaglia contro l’obesità infantile. Sono contento che i semi che abbiamo gettato stiano pian piano maturando»

«Per Barilla Giocampus è un motivo d’orgoglio» conferma Roberto Ciati «I contenuti di Giocampus sono anche le componenti del nostro modo di fare impresa Good for you good for the Planet: benessere delle persone e benessere del pianeta in cui viviamo »

«E’ importante sottolineare che la validità del progetto è data grazie all’insieme degli enti istituzionali e privati che hanno creato e sostengono Giocampus sia in estate che durante il resto dell’anno con la presenza del personale qualificato in tutte scuole primarie della città di Parma» conclude Gianni Barbieri.

Ai cittadini del futuro della città di Parma Giocampus offre un ricco programma all’insegna di attività motorie, sportive e laboratoriali mixate sapientemente, grazie all’esperienza unica dei professionisti coinvolti, per tutte le fasce di età. Il programma di Giocampus Estate accompagna i giovani allo sviluppo della forma fisica e del carattere attraverso un percorso guidato che porta con sé il valore della sostenibilità. Una formazione completa e multidisciplinare studiata per le nuove generazioni e scandita dal ritmo dei passi di una crescita personale che non può prescindere dalla condivisione delle buone prassi per il mantenimento di sé, degli altri e dell’ambiente che ci ospita.

Tra le novità della 14^ edizione una nuova zona dedicata ai più piccoli, l’ampliamento e il potenziamento delle strutture dell’acquapark, una nuova mensa, tantissimi giochi, attività, sport e laboratori ma soprattutto tre nuove programmazioni multidisciplinari suddivise per intensità:

“Kids”: per un primo contatto con l’educazione motoria e il gioco libero.

“Junior”: un programma con una grande offerta di attività, la pluridisciplinarità sportiva e lo sviluppo delle relazioni interpersonali

“Master”: un’esperienza di aiuto per i bambini più piccoli, di crescita personale e un approccio più specifico e mirato al mondo dello sport.

Giocampus rappresenta un’offerta speciale alla portata di tutte le famiglie della città ed un progetto diverso nella sua completezza, a partire dallo staff, costituito da oltre 150 istruttori diplomati ISEF e laureati in Scienze Motorie o dell’Educazione, che vengono chiamati a relazionare in tutta Italia proprio grazie all’esperienza Giocampus.

Il ricco programma prevede un focus fondamentale sull’educazione alimentare, predisposto secondo le linee guida fornite dai pediatri e dai nutrizionisti del Comitato Scientifico Giocampus, i Maestri del Gusto, che affiancano i ragazzi durante spuntino, pranzo e merenda, coinvolgendoli in divertenti laboratori di educazione alimentare e rispetto ambientale, per educare le giovani leve alla corretta raccolta differenziata e alla riduzione degli sprechi.

Grazie alla collaborazione con la scuola di specializzazione in pediatria è prevista la costante presenza di un medico pediatra, che opera in un locale-infermeria ad hoc. Anche quest’anno sarà attivo per tutta l’estate il servizio bus Giocampus Express, con personale educativo a bordo, il cui percorso si snoda attraverso otto fermate distribuite in zone nevralgiche della città. Durante gli ultimi due turni verrà data la possibilità di completare i compiti delle vacanze seguiti gratuitamente da insegnanti qualificati. Come per le passate edizioni, ci saranno numerosi momenti di incontro con le famiglie per condividere insieme ai bambini e allo staff gli obiettivi del progetto e si susseguiranno appuntamenti con i grandi campioni dello sport, per conoscere da vicino storie di valore e di impegno responsabile.

E’ possibile iscriversi compilando l’apposito modulo (da ritirare in Segreteria Giocampus al Campus Universitario, in via G. Usberti n.95, oppure disponibile sul sito www.giocampus.it) e consegnarlo, unitamente all’intera quota del turno e al certificato medico alla segreteria Giocampus nei seguenti orari: lun – ven: 9.00-13.00 e 14.30-18.30.

Per informazioni: Segreteria Giocampus: 0521/905568

www.giocampus.it

   Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Giugno 4th, 2015 at 7:49 pm

Pubblicato in Notizie Parmensi

Tagged with