«FIESTA CUBANA» con concerto di PEPE LOPEZ, cantante cubano e fondatore dei Los Trinitarios, noti per la collaborazione coi Nomadi

nessun commento

 

Pepe LopezVenerdì 30 ottobre al Fuori Orario di Taneto di Gattatico, dalle ore 20.30

Cuba non è solo salsa, ma anche Pepe. La «Fiesta Cubana» sbarca venerdì 30 ottobre 2015 dalle ore 20.30 al Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) con il concerto «doc» di Pepe López, cantante di musica tradizionale cubana e latina, già fondatore del duo Los Trinitarios, noto per le collaborazioni con i Nomadi, in un ponte ideale tra Emilia e Centro America. Si tratta, dunque, di una festa musicale dedicata a Cuba, alle sue musiche e atmosfere calienti, grazie anche a una gustosa cena a tema su prenotazione, il tutto in collaborazione con Dinelli & Partners e con il famoso rum cubano Ron Cubay… proprio come per le strade dell’Avana.

Ingresso a 12 euro con una consumazione inclusa, senza l’obbligo della tessera Arci, oppure cena più spettacolo a 25 euro. Il Fuori Orario apre alle 20, contestualmente al punto ristoro: la cena è prevista dalle ore 20.30, con prenotazioni allo 0522-671970. Info www.arcifuori.it.

Jose Amador Lopez y Santander, in arte più semplicemente Pepe López, è nato nella città cubana di Trinidad nel 1969 e vive da alcuni anni in Italia, dove fa divertire e ballare il pubblico con i suoi concerti di colori e ritmo. Ha pubblicato finora otto album, duettando e collaborando con artisti cubani e italiani di talento e fama, come ad esempio i Nomadi, insieme ai quali ha registrato il noto brano «No vale la pena». Pepe ha inoltre partecipato a vari dvd e cd nello stile di «Buena Vista Social Club», accanto a musicisti cubani del mondo tradizionale e latino in generale.

López ha imparato all’età di 9 anni a suonare la chitarra con i trovadores trinitarios e a 11 era già protagonista nella Casa della Trova. Poi ha proseguito gli studi musicali nella Scuola Istruttori d’Arte dell’Avana, si è diplomato e ha cominciato a esibirsi in duo, fondando i Los Relevos e portando avanti la musica trinitaria-cubana dei Los Escambray. Premi e tour si sono susseguiti, anche in Europa e in Africa negli anni Novanta: due chitarre e voci per incarnare lo spirito più autentico dei trovadores, tra la Vieja Trova e la Nueva Trova di Pablo Milanés, Silvio Rodríguez, Gerardo Alfonso e tanti altri. La collaborazione con i Nomadi e il loro manager Maurizio Dinelli è iniziata nel 1998, continuando fino a oggi fra musica, amicizia e solidarietà.

   Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

Ottobre 30th, 2015 at 1:20 am

Pubblicato in Notizie

Tagged with