Insieme possiamo fare così tanto

nessun commento

IMG_0577Concluso il laboratorio di via Bandini, un’esperienza lavorativa per 120 ragazzi.
“L’unione fa la forza” il loro mantra.

Da soli possiamo fare così poco, insieme possiamo fare così tanto!
È terminata un’intensa settimana di lavoro in via Bandini, dove 120 ragazzi hanno progettato quattro eventi che saranno realizzati durante la settimana contro le discriminazioni, a marzo e alla Festa Multiculturale la prossima estate. L’obiettivo è superare l’emarginazione sociale e la discriminazione, temi così attuali ma troppo spesso sottovalutati.

Perché non chiedere direttamente ai protagonisti di questa esperienza come l’hanno vissuta? “Esperienza bellissima -racconta Jennifer del Romagnosi- il fatto che provenissimo tutti da scuole diverse non ha influito in modo negativo, anzi, ha reso la settimana molto più interessante. Siamo riusciti a mettere del nostro in tutto quello che abbiamo fatto“. “Esperienza assolutamente positiva – dice Andrea del Toschi – è un peccato che sia finita così in fretta!”

Durante questi sette giorni Forum Solidarietà, Ciac e Centro Interculturale sono stati travolti da un’ondata di freschezza e vivacità. Non sono però mancati impegno, partecipazione e determinazione nel portare a termine questo progetto nel migliore dei modi.

“Ci siamo messi in gioco dando il meglio di noi. Era un’esperienza nuova che è stata presa da tutti come una scommessa” afferma Francesca del Liceo Sanvitale.

“Forse è proprio questo che ha gratificato tanto gli organizzatori – prosegue Giulia del Toschi – vederci partecipare così attivamente è stato per loro di immensa soddisfazione”.

Queste le parole di Francesca, rappresentante di Forum Solidarietà e guida per i ragazzi: “E’ stata una settimana ricca per tutti. Ci è piaciuto vedere lavorare insieme ragazzi dei licei Toschi, Romagnosi, Sanvitale e Porta. E’ questo che ha permesso il confronto e l’unione di diverse esperienze, diverse idee e diversi modi di guardare. Siamo riusciti a essere una vera e propria equipe di lavoro e le differenze sono diventate il nostro punto di forza”.

Ecco come il lavoro si può trasformare in un’attività piacevole e costruttiva dove ognuno si sente parte di un gruppo e la libera espressione è all’ordine del giorno. E mentre in Italia molti ragazzi hanno smesso di credere in questo paese, in via Bandini numero 6 c’è chi in un futuro migliore ci crede ancora e lavora per poterlo costruire.

Per saperne di più: bandinilab.wordpress.com

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

febbraio 5th, 2016 at 7:44 pm

Pubblicato in Notizie Parmensi

Tagged with