Cena-incontro con BEPPE CARLETTI, tastierista, compositore e leader dei NOMADI, ospite di «Fra la via Emilia e il West, terra di musica»

nessun commento

 

Beppe_Carletti_(foto_di_Luca_Rossi)3Giovedì 31 marzo al Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Re), ore 20.30

Dopo il successo di Caterina Caselli il 18 febbraio scorso, la rassegna di cene-incontri infrasettimanali «Fra la via Emilia e il West, terra di musica» torna con un nuovo appuntamento al circolo Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia): giovedì 31 marzo 2016 alle ore 20.30 l’ospite è Beppe Carletti, leader dei Nomadi, nonché tastierista, compositore di decine di canzoni e fondatore della band insieme ad Augusto Daolio nel lontano 1963. Per la rassegna che si prefigge incontri con illustri esponenti della musica emiliano-romagnola, è difficile immaginare un artista che abbia calcato il palco più volte di Carletti, alla media di 100 concerti annuali per 53 anni di carriera. Una storia molto emiliana quella di Beppe e dei Nomadi, nati tra Reggio e Modena interpretando i primi vagiti del fenomeno beat, fatto che li ha resi il gruppo italiano più longevo e, pare, secondo solo ai Rolling Stones nel mondo.

La cena al Fuori Orario comincia alle ore 20.30, seguita alle 21.30 dall’incontro con Beppe Carletti: menù a base di antipasto del contadino, cappelletti di spinaci e parmigiano e torte miste. Apertura delle porte alle ore 20 e ingresso a 15 euro (bevande incluse, senza tessera Arci) per chi partecipa alla cena e gratuito dopo le 21.30. Per la cena, la prenotazione è obbligatoria allo 0522-671970 o al 380-7747903 oppure sul sito www.arcifuori.it.

«Fra la via Emilia e il West, terra di musica» vuole far emergere tante storie e personalità che, partendo dalla «via Emilia», sono state portate a interagire col grande pubblico. Una terra di musica che, proprio perché connotata da una strada simbolo di passaggio e confronto da millenni, non può permettersi chiusure provinciali, ma che rischia di non valorizzare la sua grande ricchezza: la sua musica, i tanti artisti. Capire e carpirne i segreti del successo per offrire opportunità a nuove generazioni.

Durante la serata con Beppe Carletti si cercherà, attraverso le domande di Marco Barbieri e le curiosità del pubblico, di ripercorrere la storia dei Nomadi, dagli esordi alle prime collaborazioni con Guccini, fino alle ultime produzioni, passando per le vicende a volte tragiche e a volte esaltanti che hanno segnato questa band transgenerazionale, capace di unire padri e figli e di coniugare l’impegno dei testi con iniziative sociali e di solidarietà nazionali e internazionali. Più di 50 album pubblicati vendendo 15 milioni di copie e più di 100 fans club sparsi sul territorio: Nomadi con radici perché, a fronte di tournée infinite, tornano sempre nella loro Novellara.

Per il prossimo weekend, il Fuori Orario (chiuso venerdì 1) ha in programma una serata: sabato 2 aprile il «Donatella 80’s Party», una festa musicale mai vista nel locale, dedicata ai leggeri, vanesi, colorati e molto pettinati anni ’80, tra dj set e concerto opening act (ingresso a 12 euro, con una consumazione inclusa).

it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

marzo 31st, 2016 at 6:30 am

Pubblicato in Notizie

Tagged with