26 Febbraio 2020 <<<>> SI NOTA ALL’IMBRUNIRE (Solitudine da paese spopolato)

nessun commento

L’incontro fra la scrittrice e regista Lucia Calamaro, fra le voci più apprezzate e premiate della nuova drammaturgia, e un fuoriclasse del palcoscenico e del cinema come Silvio Orlando non può che creare curiosità e grandi aspettative. Al centro di “Si nota all’imbrunire” c’è il tema della solitudine sociale, malessere sempre più diffuso e non solo tra gli anziani. Rimasto vedovo già da qualche anno, Silvio decide di isolarsi del mondo, famiglia compresa, e rifugiarsi in campagna in un paesino spopolato: lì sembra ritrovare la tanto agognata pace, avvolgendosi in una solitudine immobile, perdendosi fra pensieri e ricordi, qualche vecchia canzone ed i versi di Caproni. In occasione di una ricorrenza i figli e il fratello lo raggiungono per cercare di riportarlo nella realtà. Sicché il suo rifugio viene preso d’assalto da questi “sconosciuti” con i loro tic, le loro fobie, i loro sogni frustrati. Da questa convivenza forzata fra personalità e vissuti diversi nascono esilaranti battibecchi, riflessioni sulla vita, sulla morte, sulla trasformazione dei rapporti familiari quando si invecchia o si diventa adulti. Grazie alla scrittura di Lucia Calamaro, capace di scandagliare con garbo e ironia le pieghe più recondite dell’animo umano, lo spettacolo oscilla sapientemente fra un registro brillante e momenti decisamente più profondi e filosofici.

Silvio Orlando s’è immedesimato nel più profondo, toccante e maturo personaggio della sua vita teatrale, accostando al massimo le proprie doti innate di comicità e affanno in una commedia cucitagli addosso con genialità dall’autrice-regista Lucia Calamaro. Tutti proprio bravi. Bellissimo. (Rodolfo Di Giammarco, la Repubblica)

mercoledì 26 FEBBRAIO ore 21.15

ingresso 22 euro

prenotazioni e informazioni 339.5612798

www.teatrodiragazzola.it

   Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

23 Febbraio, 2020 at 9:44 am

Pubblicato in Notizie Parmensi

Tagged with