Archive for the ‘Associazione Le Giraffe’ tag

Associazione di documentazione sociale “Le Giraffe” di Parma, premio intitolato “Progetto La ragazza di Benin City” per la realizzazione del documentario “La passeggiata”

without comments

L’associazione di documentazione sociale “Le Giraffe” di Parma è tra i soggetti che saranno premiati domenica 16 maggio da parte dell’associazione “La ragazza di Benin city” nel contesto del Salone internazionale del Libro di Torino. Il Premio, intitolato “Progetto La ragazza di Benin City”, è attribuito da nove anni a persone e associazioni che hanno contribuito a creare una cultura della solidarietà relativamente al problema della tratta degli esseri umani e della condizione della donna.

La designazione dei premiati è effettuata da coloro che hanno ricevuto il Premio nelle edizioni precedenti e dal Gruppo ristretto che gestisce le attività del Progetto.

Nelle passate edizioni, tra gli altri, sono stati premiati Toni Capuozzo, Barbara Schiavulli, Fabrizio Gatti, don Luigi Ciotti, don Oreste Benzi, associazione Maschile Plurale.

Il coinvolgimento delle Giraffe nella riflessione sulla tratta è iniziato con la realizzazione del documentario “La passeggiata”, per la regia e la sceneggiatura di Laura Caffagnini, che ha curato il montaggio con Giovanna Poldi Allai e il soggetto con Giovanna Poldi Allai e Giulio Nori. La passeggiata è un’opera che racconta una doppia storia di schiavitù e liberazione ambientata tra l’Italia e l’Africa, con scene girate nel 2008 e 2009 a Parma, Aosta e in Nigeria. Il documentario, in uno stile che intreccia l’inchiesta giornalista e la fiction, rielabora fatti realmente accaduti.

Trailer del film “La Passeggiata”:

Due i protagonisti: un ex cliente, Marco (nome di fantasia, interpretato da un attore), e Isoke Aikpitanyi, autrice con la giornalista Laura Maragnani del libro “Le ragazze di Benin City”, Melampo editore. Aikpitanyi, dopo essersi liberata dai suoi sfruttatori, ha fondato con Claudio Magnabosco il progetto “La ragazza di Benin city”, a cui fanno capo l’associazione omonima che affianca ragazze che tentano di liberarsi dalla schiavitù della tratta, e un’associazione e una rete di auto mutuo aiuto per clienti ed ex clienti che si incontrano per riflettere sul problema della violenza e dei rapporti di genere. A ottobre 2009 Isoke è intervenuta alla Farnesina a Roma alla Conferenza internazionale del G8 sulla violenza contro le donne, dove con altre due ex vittime della tratta è stata incaricata dal Ministero Pari opportunità di redigere un’indagine sulla situazione delle nuove schiave nigeriane in Italia.

Info:   www.associazionelegiraffe.org info@associazionelegiraffe.org www.cinemaitaliano.info/lapasseggiata

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Sulla strada A maggio la terza edizione della rassegna contro l’esclusione sociale

without comments

Film e documentari per mettere in primo piano i temi “caldi” che segnano la nostra attualità: lavoro, grandi opere, migrazioni e violenza; un programma che predilige opere di qualità scelte fuori dai circuiti della grande distribuzione e, anche per questo, meritevoli di attenzione.

Le proiezioni saranno all’Auditorium del’Assistenza pubblica di via Gorizia, tutti i mercoledì di maggio, ore 21.
L’ingresso è libero e gratuito.

Ecco il programma nel dettaglio:

Il 5 maggio, sarà il regista Sergio Basso a presentare il suo “Giallo a Milano”. Interverranno le associazioni “Bomba di riso”, organizzatrice del Collecchio video film festival, e “Raccontare il vero”, promotrice dell’omonimo ciclo.

La serata del 12 maggio sarà dedicata a Matteo Bagnaresi, scomparso il 30 marzo 2008, con il documentario “Parole sante” di Ascanio Celestini sul tema del precariato nel lavoro.

Il 19 maggio è previsto il documentario “Fratelli di Tav”; nella serata interverranno gli attivisti del collettivo Spam che contestualizzeranno l’opera sulla protesta No Tav in Val di Susa.

Il 26 maggio, ultima serata, sarà presentato in anteprima l’ultimo documentario dell’associazione Le Giraffe, “A passo d’uomo”, che raccoglie testimonianze di viaggiatori “forzati” e di chi li segue in percorsi che mettono in gioco diverse competenze. Interverranno le due registe, Maria Teresa Improta e Sara Bonomini, e alcuni operatori del Ciac.

“Lo spirito della rassegna è quello di educare e contro informare; sono voci che raccontano i problemi senza giudicare, semplicemente per aiutare a comprenderli”.
Ad ogni proiezione seguirà un dibattito.

La rassegna è organizzata dalle associazioni promotrici del Progetto Xenia – Oltre la pelle in collaborazione con Forum Solidarietà e con il supporto della Rete Dormire Fuori, Associazione Le Giraffe e Documentaristi Emilia Romagna.

Ufficio Stampa Forum Solidarietà  Centro Servizi per il volontariato in Parma  0521/228330 informa@forumsolidarieta.it

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF