Archive for the ‘Castello di Bardi fantasmi’ tag

Stelle e Fantasmi alla Fortezza di Bardi

without comments

Castello di Bardi

Sabato 17 luglio “E lucean le stelle… fisse o cadenti nella Volta Magnifica”, visita guidata serale al Castello di Bardi, con Cena Stellare nella Taverna Medievale del Castello a cura dello chef Giacomo Belli del rinomato locale Ca’ Del Fuoco e successiva lettura della Volta Celeste dal cortile d’onore della Fortezza con un esperto di astrofisica e astronomia

Archeoastronomia a Bardi? E’ una nuova iniziativa che coniuga un luogo di rilevanza storica ed archeologica con una vera e propria lezione di astronomia. La scienza abbinata all’aspetto umanistico fa dunque ingresso nella Fortezza di Bardi, con l’obiettivo di fare comprendere ai visitatori fenomeni scientifici che aprono le porte a inaspettati orizzonti. Dunque, le stelle, la Via Lattea, la Luna, l’Arte, la Storia antica entrano a pieno titolo a far parte della nostra anima: basta saperle vedere! Ecco allora che è in programma dalle 18 prima una visita guidata serale al maniero accompagnati dalla guida. Dopo un aperitivo di accoglienza a base di crostini misti farciti, vino e spiedini di frutta, si può cenare nella Taverna Medievale del Castello, degustando un menù davvero “stellare” firmato dallo chef Giacomo Belli del rinomato locale Ca’ Del Fuoco: Risotto all’Orsa Maggiore alle ortiche e ai profumi di castagno; Carni all’Orione spalla arrosto di maialino nero, pancetta e salame di maialino bardigiano; Grande Carro con pane di grani antichi cotto al forno; misticanza di verdure biologiche di stagione alla Galileo, Dolcetti Pleiadi con stelline e mezza luna. Tutti i partecipanti sono invitati a stendersi su grandi plaid (forniti dall’organizzazione) e ad ammirare il cielo stellato, naso all’insù, accompagnati dalla spiegazione scientifica di un esperto di astronomia e astrofisica della Cooperativa Camelot di Ferrara. L’osservazione guidata del cielo notturno si avvale dell’ausilio di un raggio laser proiettato in alto e di un telescopio astronomico da cui uno ad uno i partecipanti potranno scrutare il manto stellato. La magica notte delle stelle sarà occasione unica per apprendere i segreti delle costellazioni, imparare a leggere il cielo come fosse una grande mappa. Gli invitati apprenderanno, inoltre, i segreti del risparmio energetico, le buone pratiche adottate dagli enti locali e i comportamenti virtuosi che ciascuno di noi può mettere in atto per migliorare la qualità dell’ambiente. Filo conduttore la luce e il buio, un rapporto intrecciato fin dalle origini dei tempi. Prenotazioni e informazioni sui costi dell’evento e per visitare il Castello e conoscere tutte le sue iniziative: tel. 333.2362839; 0525.71368 – Ati SocioCulturale-Cooperativa Parmigianino.

Prenotazioni e informazioni per visitare il Castello e conoscere tutte le sue iniziative: tel. 333.2362839; 0525.71368 Ati SocioCulturale-Cooperativa Parmigianino. E-mail: fortezzadibardi@libero.it

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

luglio 17th, 2010 at 1:45 pm

Stelle e Fantasmi alla Fortezza di Bardi

without comments

Domenica 11 luglio. “Una giornata FANTASMAgorica!” con animazione a tema, party dei fantasmi e pranzo dell’antica Taverna Medievale. I più celebri fantasmi della letteratura, della storia e del cinema si danno appuntamento a Bardi alla Corte dell’ombra gentile di Sir Moroello. Angolo-gioco in cui “Trasformarsi in fantasmi”. L’appassionato di fantasmi Gianni Santi proporrà una speciale visita guidata al maniero indicando i luoghi più significativi dove è stata percepita la presenza del fantasma

PR – Un Castello sempre vivo nel tempo dove le possenti mura ancora parlano. Dove si aggira un fantasma, secondo le ricerche di studiosi di fenomeni paranormali, tra elettromagnetismo, leggenda e romantica melanconia: è l’anima del nobile condottiero Moroello che soffre ancora per amore della bella Soleste perduta. Hauntings, presenze. Suggestione o realtà? Impossibile dare una risposta che valga per tutti: il modo migliore per mettere alla prova il proprio coraggio o le proprie paure è mantenere viva la curiosità, il dubbio e l’immaginazione. Sì, perché se per i bambini i fantasmi hanno le buffe forme del simpatico e dolce Casper, o quelle del dispettoso Pix che appare e porta scompiglio nella saga di Harry Potter, i ragazzini iniziano a leggere storie di fantasmi a partire dal celebre Fantasma di Canterville di Oscar Wilde, crescendo restano affascinati dal Fantasma dell’Opera e dalle saghe di romanzi mistery-thriller fino a scoprire che tra Parma e Piacenza il popolo dei fantasmi si fa numeroso ed entra a pieno titolo nella Storia dei secoli passati: pensiamo alla Fata Bema, a Donna Cenerina, alla dolce Aloisa protettrice degli innamorati, fino al cavaliere Morello di Bardi innamorato ricambiato della castellana sedicenne Soleste. L’aggirarsi inquieto del suo spirito è stato addirittura fotografato: Michel Dinicastro e Daniele Gullà, due parapsicologi bolognesi, armati di una Pentax e di una termocamera per la lettura e visualizzazione delle variazioni del gradiente termico dell’ambiente, sono riusciti a immortalarlo.

Dunque domenica 11 giugno alla Corte di Moroello i più celebri fantasmi escono dall’ombra – in cui erano intrappolati – e tornano a raccontare ai visitatori le loro vicende, il loro cuore affranto per cause di onore, amore o ingiustizie. E voi sarete i testimoni della loro presenza? Vi appariranno in sogno? Potrete dire di averli incontrati o addirittura fotograti? Per grandi e piccini sarà una giornata speciale.

Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

luglio 11th, 2010 at 1:30 am