Archive for the ‘Centro Soc. Orti di Via del Garda’ tag

Noi mangiamo strano

without comments

Da sabato 20 novembre, la quarta edizione del laboratorio di cucina multietnica organizzato dalle associazioni dell’area anziani

I sapori della cucina parmigiana si mescolano a quelli diversi e a noi lontani, delle cucine straniere: è “Noi mangiamo strano”, il corso di cucina organizzato nell’ambito del Progetto Memoria e futuro, da volontari anziani originari della nostra città insieme a giovani migranti, al momento residenti a Parma.

Intorno ai fornelli s’incontrano saperi e storie; così i partecipanti non porteranno a casa solo un nuovo ricettario ma anche il patrimonio e la piacevolezza che nascono dalla condivisione e dall’incontro con l’altro. L’altro che viene da lontano e che le associazioni vogliono sentire sempre più vicino, sempre meno straniero. I menù saranno a sorpresa: dalle calde coste dell’Africa fino ai paesi più freddi, passando naturalmente da qui.

Il primo appuntamento è per sabato 20 novembre, dalle 10 alle 13, al Centro sociale anziani il Tulipano, in via Bonomi 42. Il corso proseguirà per i successivi sabati 27 novembre e 4 dicembre.

Il corso, realizzato in collaborazione con Forum Solidarietà, è solo una delle tante iniziative di Memoria e Futuro, un progetto delle associazioni di volontariato del settore anziani e non solo, in rete per instaurare un dialogo profondo e costante con la propria comunità e i bisogni che essa vive.

Read the rest of this entry »

Le scuole festeggiano i nonni! Per la festa dei nonni, la rete delle associazioni di “Memoria e futuro” animerà la mattinata di due scuole del nostro territorio

without comments

Sarà festa grande per i bambini e le famiglie della scuola primaria Campanini di Baganzola e della Laura San Vitale. I volontari della rete del progetto “Memoria e futuro” vogliono festeggiare la giornata dei nonni, che ricorre il 2 ottobre, con una mattinata di giochi e animazione.

Due eventi diversi, venerdì 1 ottobre a Baganzola e lunedì 4 ottobre a Parma, in Via Solferino, organizzati dal progetto in collaborazione con le rispettive scuole.

Il programma è simile: la prima parte della mattina prevede i laboratori per i bambini. Dalle 10 la festa continuerà con i genitori.

E’ un’occasione per incontrarsi e stare insieme, per scambiarsi esperienze e saperi. Gli anziani sono una risorsa, per il tempo libero di cui dispongono e per le abilità e le esperienze di vita; è un patrimonio che vogliono condividere. I nonni insegneranno ai bambini a costruire giocattoli dando nuova vita a materiali di recupero, a cucire e a giocare a carte; sveleranno i segreti dell’orto e racconteranno le loro storie di vita.

Un incontro fra generazioni, un passo in più sulla strada, già avviata, del dialogo profondo e costante che le associazioni vogliono coltivare con la comunità.  La stampa è invitata

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF