Archive for the ‘Corrado Ruzza’ tag

La Grande Lirica al Teatro Verdi di Busseto (PR) Venerdì 28 maggio 2010 alle 20.30 in scena le musiche di Verdi, Donizetti e Puccini

without comments

Appuntamento con la Grande Lirica al Teatro Verdi di Busseto (PR), venerdì 28 maggio 2010 a partire dalle 20.30. Un recital live, promosso dal Museo Nazionale Giuseppe Verdi di Busseto, che unisce in uno spettacolo emozionante musiche di Verdi, Donizetti e Puccini. I protagonisti sono la soprano Serena Gamberoni e il tenore Francesco Meli, accompagnati al pianoforte da Corrado Ruzza.

Serena Gamberoni, dopo aver conseguito l’esame di violino sotto la guida di Zoran Milenkovic, ha iniziato lo studio del Canto al conservatorio di Trento, nel 1996. Nel 1999 si è diplomata in Canto Lirico, sotto la guida della Prof.ssa Paola Fornasari., ed ha frequentato inoltre vari corsi di perfezionamento con Franca Mattiucci, Luigi Alva, Renato Bruson, Piero Cappuccilli, Maria Chiara, Ghena Dimitrova e Gabriella Tucci. Studia attualmente sotto la guida del soprano Alida Ferrarini.
Nel 2000 ha tenuto il suo primo concerto da solista con orchestra ad Este, ed ha debuttato nel “Don Giovanni” (Zerlina) a Galliera Veneta. Nell’aprile 2002 è risultata vincitrice di diverse borse di studio in vari Concorsi italiani. Nel gennaio del 2004 è poi risultata vincitrice del Concorso Europeo “Aslico” per i ruoli di Adina in “Elisir d’amore” e Sophie in “Werther”. Ha poi debuttato Gilda in “Rigoletto” a Caracas, a fianco di Aquiles Machado, ed in “Lobgesang” di Mendelssohn con la Fondazione Toscanini nel Duomo di Parma. Ha debuttato al Teatro Carlo Felice di Genova come Giannetta in “Elisir d’amore”, dove ha poi debuttato Susanna in “Le nozze di Figaro” nel 2005, Oscar in “Un ballo in maschera” e Norina in “Don Pasquale”. E’ stata Nannetta in “Falstaff” per l’inaugurazione della Stagione 06/07 del Teatro San Carlo di Napoli, diretta da Jeffrey Tate. Ha successivamente debuttato al Regio di Torino con “Elisir d’amore”, ed a Bologna in una nuova produzione di “Orphée et Eurydice” a fianco di Roberto Alagna. Ha quindi debuttato a Parma in “Così fan tutte”; “Don Pasquale” al Regio di Torino.

Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

maggio 28th, 2010 at 1:50 am

Sabato 27 febbraio concerto del soprano Halla Margret e del tenore Kim Bosco al Museo Nazionale Giuseppe Verdi di Busseto (Parma)

without comments

FURORE, FATO, FOLLIA

Un eccitante viaggio in musica attraverso l’opera verdiana Concerto del soprano Halla Margret e del tenore Kim Bosco al Museo Nazionale Giuseppe Verdi di Busseto (PR)

Sabato 27 febbraio 2010 alle ore 20.30

“Furore, fato, follia”. Un titolo eccitante, ossia un tuffo nella tempesta di dramma, destino e passione dell’opera verdiana, per il concerto di Halla Margret e Kim Bosco in programma sabato 27 febbraio 2010, alle ore 20.30, nella Sala della Musica del Museo Nazionale Giuseppe Verdi di Villa Pallavicino a Busseto (Parma).

C’è tutto nell’opera di Verdi: l’uomo e le sue passioni, la fede e il dubbio, la guerra e la pace, ma soprattutto l’amore. Alle 27 opere di Giuseppe Verdi è dedicato l’avvincente percorso museale di Villa Pallavicino, un viaggio nel mondo del melodramma verdiano sull’onda delle suggestioni. Ogni sala è dedicata a un titolo della grande produzione verdiana e il regista Pier Luigi Pizzi, artista di enorme prestigio internazionale, ha ideato per ciascun ambiente un allestimento di straordinario effetto riproducendo, su concessione di Casa Ricordi, le scenografie originali delle prime rappresentazioni assolute delle opere di Verdi.

Ecco allora che sotto il titolo di “Furore, fato, follia” si cela l’occasione di un altro viaggio, questa volta accompagnato dalla musica dal vivo, alla scoperta di arie e duetti travolgenti, intensissimi, tratti da capolavori quali Nabucco, Macbeth, Un ballo in maschera, Aida, Trovatore, Don Carlo.

Gli interpreti sono due artisti stranieri che hanno fatto del belcanto la loro ragione di vita, scegliendo l’Italia come luogo d’elezione ed esibendosi regolarmente in importanti teatri del nostro Paese.

Halla Margret, soprano drammatico di origine islandese, ha cantato al cospetto di Luciano Pavarotti in occasione di un’indimenticabile edizione del “Concertone di Sassuolo” e ha intrapreso la carriera artistica nel 1996 come protagonista di opere sia in Italia che nel resto d’Europa. Halla Margret ha all’attivo una nutrita discografia e per l’incisione di “Kvold vid laekinn” (una raccolta di Lieder islandesi) ha vinto il disco di platino nel suo Paese. Ha registrato inoltre due DVD pucciniani (Le Villi ed Edgar) in qualità di protagonista ed è stata ricevuta da Papa Benedetto XVI come solista della Schola Cantorum dell’Episcopato d’Islanda. Fra gli impegni più recenti di Halla Margret in Italia figurano il ruolo di Scossa nell’opera contemporanea Blackout di Roberto Scarcella al Teatro Regio di Torino e Turandot al Teatro Marrucino di Chieti in co-produzione con l’Opera di Roma.

Read the rest of this entry »