Archive for the ‘Gruppo Assembleare Movimento 5 Stelle’ tag

Non peggioriamo la qualità dell’aria

without comments

Movimento 5 stelle ParmaARPA Emilia-Romagna ha di recente pubblicato i dati ambientali della Provincia e della città di Parma. La situazione che si evidenzia è allarmante per l’inquinamento da PM10 e da ozono. Per le polveri i limiti imposti dall’Unione Europea di 35 sforamenti all’anno sono stati superati nel 2012 di oltre 3 volte (120) e nel 2013 la situazione non migliora con 34 sforamenti al 14 luglio 2013. Dopo sei mesi ci siamo giocati il bonus annuale e non ci rimane che trattenere il fiato fino a dicembre.

Arpa E.R. è tra i collaboratori dello studio europeo che ha documentato il legame tra smog e tumore del polmone pubblicato da Lancet Oncology, realizzato su un campione di oltre 300.000 persone. Ha dimostrato che più alta è la concentrazione di inquinanti nell’aria e maggiore è il rischio di sviluppare un tumore. E’ emerso che i centri italiani monitorati hanno la più alta presenza di inquinanti in Europa. Lo studio ha permesso di concludere che per ogni incremento di 10 microgrammi di PM 10 per metro cubo nell’aria aumenta il rischio di tumore al polmone di circa il 22%. Anche la scienza avvalla quanto Parma aveva già capito da tempo. La stragrande maggioranza dei cittadini non vuole infatti un inceneritore che inquinerà ulteriormente l’aria e fermerà di fatto la raccolta differenziata per i prossimi 20 anni. Tutti hanno capito che le ragioni che hanno portato alla costruzione dell’inceneritore cozzano con il comune buon senso. Il futuro forno segue infatti una logica che sembra andare contro i cittadini; tariffe carissime e rischi gravissimi per la salute. Respireremo diossine e metalli pesanti mentre il provinciale fanta bosco mangia-polveri non servirà a nulla. Non serviranno neppure i filtri a norma di legge poiché nessun dispositivo può attualmente intercettare le nano polveri emessi da tali impianti.
Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

luglio 20th, 2013 at 1:15 am

Movimento 5 Stelle Parma: «10mila in piazzale della pace con Beppe Grillo»

without comments

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

aprile 24th, 2012 at 10:25 am

BEPPE GRILLO sarà a Parma sabato 21 alle ore 21,30 in Piazzale della Pace

without comments

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

aprile 21st, 2012 at 1:30 am

INCENERITORE DI MONTALE – Condannati i vertici della società – Comunicato Stampa Movimento 5 Stelle

without comments

Una notizia passata sotto silenzio nei media locali: Un anno e sei mesi e 30mila euro di multa per Giorgio Tibo e Maurizio Capocci, all’epoca presidente e responsabile dell’impianto di incenerimento di Montale.

http://www.tvl.it/condanne-al-processo-per-linceneritore-di-montale?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=condanne-al-processo-per-linceneritore-di-montale

 http://www.gonews.it/articolo_124002_Diossina-dallinceneritore-condanne.html

 I fatti risalgono al 2007 quando si verificarono degli sforamenti delle sostanze tossiche nell’impianto situato a Montale (Pistoia) a causa della fuoriuscita di diossina.

Si tratta di una sentenza inaspettata ma anche molto importante sotto il profilo giuridico. Finalmente viene sancito il diritto dei residenti ad essere risarciti per i danni subiti, ma soprattutto si riconosce che gli inceneritori provocano danni! Tesi sostenuta da tante associazioni, movimenti e comitati non solo in Toscana ma su tutto il territorio nazionale e qui a Parma anche dal Movimento 5 Stelle oltre che dalla ben nota Associazione GCR.

Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

marzo 1st, 2012 at 6:33 pm

REFERENDUM – La conferenza dei Capi gruppo ha deciso di non decidere.

without comments

Ieri pomeriggio alle ore 18 era prevista la riunione dei Capi gruppo del Consiglio Comunale. Si doveva decidere, fra le altre cose, sull’ammissibilità o meno del quesito referendario presentato dal Comitato NO Inceneritore.
La richiesta di abrogazione delle delibere del Consiglio Comunale che soggiacciono alla autorizzazione della Provincia per la zona del PAI, non è fra le richieste che da Statuto non possono essere oggetto di Referendum.
Nonostante questo, i capi gruppo non hanno avuto il coraggio di dire sì ad una consultazione popolare. Probabilmente anche a causa delle forti proteste delle ultime settimane sotto i portici del grano, non si è avuto neanche il coraggio di dire No. Si è delegato ad un’autorità terza l’espressione di un parere. Questo significa comunque un dilatamento dei tempi che erano già molto stretti, per l’indizione del Referendum. In questo modo, non verrebbe ascoltata la voce popolare che vuole esprimere il proprio parere su una questione così importante. Infatti se si aspetterà fino alla ripresa dei lavori del Consiglio, ai primi di settembre, questo significherà il probabile slittamento del Referendum al 2013, visto che nel prossimo anno a causa delle elezioni amministrative, non sarà possibile una consultazione popolare.
La non decisione presa sembra quindi un modo per allontanare un verdetto imbarazzante per l’esecutivo e per la minoranza; non dimentichiamo infatti che, al momento, i maggiori sostenitori del progetto siedono proprio fra i banchi dell’opposizione. Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

luglio 26th, 2011 at 9:53 pm

COMUNICATO STAMPA 26 aprile 2011 ” Movimento 5 Stelle Emilia-Romagna “

without comments

CARO MEZZI PUBBLICI

Favia: “Tornano le risorse, ma restano gli aumenti.

E a pagare doppio resta sempre il cittadino”.

Domani l’interrogazione a risposta immediata del Movimento 5 Stelle

I soldi da Roma per i trasporti locali arrivano. Ma per permettersi il “lusso” di non inquinare con la propria auto, i cittadini emiliano-romagnoli stanno continuando a pagare biglietti ad un prezzo aumentato anche del doppio! È quanto denuncia il Consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Emilia-Romagna, Giovanni Favia, in un’interrogazione a risposta immediata in aula che verrà discussa, domani mattina, nella seduta d’assemblea legislativa regionale (dalle 9.30).

La risposta dell’assessorato competente potrà essere ascoltata in diretta streaming, insieme a tutti gli interventi, al link:

http://assemblealegislativa.regione.emilia-romagna.it/wcm/al/astud/pub/multimedia/index.htm

Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

aprile 27th, 2011 at 1:40 pm

Moria di tortore: più regole per lo stoccaggio delle biomasse

without comments

GIOVANNI FAVIA
Gruppo Assembleare Movimento 5 Stelle-Beppegrillo.it Emilia-Romagna

Moria di tortore: più regole per lo stoccaggio delle biomasse

Come preannunciato, all’indomani della prima segnalazione da parte delle Guardie del WWF, abbiamo depositato un’interrogazione alla Giunta regionale sul caso della moria di tortore nella zona industriale di Faenza. Secondo noi la situazione non è affatto chiara: le conclusioni dell’Istituto zooprofilattico parlano di ‘virus’, ma crediamo sia meglio aspettare l’esame tossicologico. Ci sono indizi che potrebbero indurre a pensare invece ad un avvelenamento, forse per sostanze contenute in alcune biomasse stoccate in maniera inadeguata. Noi comunque non abbiamo certezze, che sono invece quelle cui la popolazione ha diritto. E le certezze devono venire dalle istituzioni, che stanno indagando. Diamo loro tempo. Con la nostra interrogazione però contiamo di indirizzare la normativa verso una maggiore sicurezza e chiarezza nello stoccaggio delle biomasse e degli scarti. Crediamo che lo stoccaggio delle biomasse sia inadeguatamente regolamentato e questa sia l’occasione giusta per riflettere su come ovviare alla situazione per evitare il ripetersi di simili o più gravi fenomeni.

Leggi la nostra interrogazione nella sezione documenti!

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

gennaio 12th, 2011 at 4:16 pm

La Befana ti ascolta.

without comments

GIOVANNI FAVIA
Gruppo Assembleare Movimento 5 Stelle-Beppegrillo.it
Emilia-Romagna

La Befana ti ascolta.

L’ordinanza che consente di aprire i negozi (ma a giovarne sarà soprattutto la grande distribuzione) in occasione dell’Epifania può fare contento qualcuno ma ci si dimentica dell’altra faccia della medaglia: i lavoratori del commercio, in buona parte precari e apprendisti, sono chiamati a turni massacranti, con paghe spesso ridicole, senza contributi versati e privi di ogni diritto. Una giungla vergognosa. E’ ora di porre un freno a questa distorsione estrema del commercio. Almeno sia rispettato questo giorno di festa, per tutti. Sia per i credenti che per i non credenti. Chiediamo al Presidente Vasco Errani, all’Assessore alle Attività produttive Muzzarelli ed ai Sindaci ed agli Assessori che hanno deciso di far tenere aperti i negozi il 6 Gennaio di aprire i propri uffici in Regione (e nei Comuni)e di andare anche loro a lavorare come minimo otto ore al giorno, ricevendo i cittadini. Io lo farò per ascoltare i cittadini: sarò in Regione ai disposizione di coloro i quali vorranno incontrarmi. D’altronde noi qui facciamo vacanze anche troppo lunghe: i tempi della politica non si sposano con quelli del Paese.

Giovanni Favia

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

gennaio 5th, 2011 at 6:43 pm

Bocciati ma contenti?

without comments

ANDREA DEFRANCESCHI – GIOVANNI FAVIA Gruppo Assembleare Movimento 5 Stelle-Beppegrillo.it Emilia-Romagna

Bocciati ma contenti?

Oggi l’Assemblea Legislativa Regionale è stata impegnata nell’approvazione del Bilancio. Abbiamo presentato 5 emendamenti alla Legge Finanziaria, e uno alla Legge di Bilancio.
Gli emendamenti sono stati bocciati, nonostante vari Consiglieri della Maggioranza si siano dichiarati concordi in linea di principio (sic!), siamo intervenuti sull’aumento delle tariffe per le aziende che prelevono ed imbottigliano acqua di sorgente, l’incremento delle tariffe sul materiale da cava estratto dal sottosuolo, la lotta contro le barriere architettoniche per i disabili e il loro diritto a non vedere calcolare l’assegno di invalidità nel coefficiente ISEE.
Ancora una volta ci hanno contestano la presentazione degli emendamenti in aula, nonostante sia prevista e normata ai sensi del regolamento interno.
Aldilà dell’arroganza della maggioranza, su molte delle nostre proposte è arrivato un chiaro segnale di interesse. Allora non capiamo. Perché bocciano pregiudizialmente i nostri emendamenti se ritengono i temi importanti?
Comunque il nostro pungolo ha riacceso i riflettori su temi di grande rilevanza, di cui, passata la legge finanziaria, legifereremo in sede ordinaria.
Perché però, i tanti Consiglieri di Maggioranza, con l’ausilio dei tecnici dei quali si avvalgono, in questi mesi non sono riusciti ad avanzare proposte su Acqua, materiale estrattivo, tutela dei disabili? Noi abbiamo lavorato in questi ultimi giorni fino a notte fonda su metri cubi di carta e siamo stati accusati di facile propaganda solo per aver seguito il regolamento che consente la presentazione degli emendamenti direttamente in aula. Crediamo che il Consiglio non debba essere un parco buoi, dove recarsi solo ad alzare la mano come degli automi a seconda della propria casacca, ma pensiamo che debba essere un luogo di confronto serio e nel merito. Pare, come successe per la legge contro le infiltrazioni mafiose, che questi politici non amino molto la discussione pubblica in consiglio, così affezzionati come sono ai lavori a porte chiuse di commissione, che si svolgono appunto al riparo dai taccuini dei giornalisti e dalle dirette streaming…

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

dicembre 22nd, 2010 at 3:07 pm