Archive for the ‘Il cerchio azzurro’ tag

Tuttunaltramusica la solidarietà non ha confini: sabato 19 novembre alle 21, all’Auditorium Paganini una serata di note e danza a sostegno di due progetti delle associazioni Daquialà e Cerchio azzurro

without comments

it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

novembre 19th, 2011 at 1:50 am

Il dopo di noi: un futuro che deve essere presente

without comments

Un corso per sostenere familiari, volontari e operatori vicini a persone fragili

C’è tempo fino al 2 maggio per iscriversi al corso Il dopo di noi: un futuro che deve essere presente, una formazione per i familiari, i volontari e gli operatori coinvolti nella gestione quotidiana di persone fragili.

Quattro mercoledì sera, dal 4 maggio, per affrontare con lo psicopedagogista Augusto Malerba alcuni temi cardine intorno all’importanza del progetto di vita individuale volto a costruire il futuro, attraverso quei passaggi indispensabili verso la vita adulta e autonoma.

Per chi vive a fianco di persone con fragilità, il “dopo di noi” è un tema essenziale, strettamente legato a quello dell’autonomia. Il corso intende esplorare tutte le opportunità e gli spunti pratici, per costruire una vita il più possibile autonoma ma anche per favorire un confronto sul piano delle emozioni e delle esperienze.

Ecco il programma delle serate e gli argomenti:
– mercoledì 4 maggio – tra continuità e discontinuità: le parti e l’insieme della vita;
– mercoledì 11 maggio il dopo di noi: il senso e il nostro vissuto; il compito della famiglia
– mercoledì 18 maggio – la vita indipendente ed autonoma: cerchiamo e troviamo una soluzione
– mercoledì 25 maggio una comunità solidale e matura assicura garanzie; gli strumenti della tutela/sostegno

Tutti gli incontri si svolgeranno dalle 20 alle 22, al Laboratorio famiglia Oltretorrente in via Inzani 29, a Parma.

Read the rest of this entry »

Da zero al sole attraverso la voce, per iscrizioni entro l’8 marzo 2011

without comments

Dal progetto Fragilità e autonomie un laboratorio di canto corale per tutti, all’insegna dell’integrazione.

Per chi vuole misurarsi con la propria voce, sperimentarne intonazione, ritmo e velocità, dal 12 marzo può partecipare al laboratorio di canto corale “Da zero al sole attraverso la voce”, un percorso condotto da Patrizia Biavardi, direttrice del Coro Propedeutico della corale Città di Parma.

Il corso, aperto a tutti e completamente gratuito, potrà accogliere un massimo di 12 partecipanti e si svolgerà, dal 12 marzo per i sei sabati successivi, dalle 15 alle 17 al Circolo Culturale AVIS Cristo in via Benedetta 49/a.

È un laboratorio d’integrazione, oltre che musicale, quello che propongono le associazioni di Fragilità e autonomie, un progetto nato dal volontariato per creare occasioni di socializzazione e divertimento condivise, tra persone disabili e non proponendo un “tempo libero integrato” che vada incontro alle passioni, alle inclinazioni e agli interessi di tutti, comprese le persone con abilità diverse, e realizzi spazi di reciproco arricchimento.

Read the rest of this entry »

“Ballando insieme con le nostre diverse abilità”

without comments

Dieci incontri per tutti per cimentarsi con il ballo, dal folk al caraibico

Dal 16 febbraio, per dieci mercoledì pomeriggio dalle 18.30 alle 19.30, la palestra dell’Oratorio di San Secondo Parmense, ospiterà “Ballando insieme con le nostre diverse abilità”, un percorso per imparare alcune tecniche di ballo, dal folk al caraibico, guidati da Alice Rosani e Nadia Nazzari.
La partecipazione è aperta a tutti e completamente gratuita. Basta iscriversi, possibilmente entro il 9 febbraio.

L’iniziativa è promossa da “Fragilità e autonomie”, un progetto nato dal volontariato per creare occasioni di socializzazione e divertimento condivise tra persone disabili e non: un “tempo libero integrato” che vada incontro alle passioni, alle inclinazioni e agli interessi di tutti, comprese le persone con abilità diverse, e realizzi spazi di reciproco arricchimento.

Il progetto “Fragilità e autonomie” nasce da un gruppo di organizzazioni di volontariato che vogliono accrescere le autonomie delle persone disabili e fragili attraverso la tutela delle principali funzioni della vita quotidiana, la promozione di iniziative per il tempo libero e la formazione di chi ruota, con ruoli diversi, attorno a loro.

Per informazioni e iscrizioni:
L’anello Mancante ONLUS: 3771864954 info@anellomancanteonlus.org

Il progetto “Fragilità e autonomie”, realizzato con la collaborazione di Forum Solidarietà, è promosso da: ANFFAS, Fa.Ce., La mano di scorta, ASBI, Caterina Zenov, Cristo Colombo, L’anello mancante, Liberi di volare, Nontiscordardime, Il cerchio azzurro, Camminiamo insieme.
Sono partner del progetto: Anglat, CEPDI, Rete H, Consorzio Solidarietà Sociale, FondazioneTrustee.

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Io ci conto, sabato 4 Aprile

without comments

Io ci conto

Ultimo appuntamento del percorso formativo

per volontari, familiari e operatori

nell’ambito della salute mentale e tossicodipendenza

Nasce dalla rete di associazioni del progetto “Io ci conto”, sostenuto da Forum Solidarietà, il percorso formativo omonimo, rivolto a volontari, familiari e operatori del settore salute mentale e tossicodipendenze.

L’esperienza formativa si conclude sabato 4 aprile al Centro di solidarietà L’Orizzonte, in via Testi 4/a, con l’incontro aperto al pubblico al quale partecipa Aldo Lombardo. Dalle 9.30 alle 13 Lombardo racconterà l’esperienza delle comunità “Raymond Gledhill”, specializzate nella riabilitazione psichiatrica e nel trattamento di disordine borderline e doppia diagnosi.

Aldo Lombardo, endocrinologo, psicoterapeuta psicodinamico e EMDR, ha lavorato per un decennio in vari servizi psichiatrici inglesi. Si è formato presso il Dipartimento di Psichiatria dell’University College Hospital di Londra. Attualmente Direttore Sanitario delle Comunità “Raymond Gledhill” dei Castelli Romani, è membro della Group Analytic Society e dell’Association of Psychoanalytic Psychotherapy inglese, consulente e supervisore presso alcune comunità terapeutiche. Si occupa di formazione e dell’organizzazione di workshops ATC accreditati. Lavora privatamente come psicoterapeuta psicodinamico e terapeuta EMDR.

Aderiscono al progetto Io ci conto le associazioni: Camminiamo Insieme, Centro di solidarietà l’Orizzonte, Comitato Difesa Malati Psichici, Comunità Betania, Cooperativa Fantasia, FA.CE., Fuori di teatro, Il cerchio azzurro, La luna e il sole, L’isola che non c’era, Liberi, Rete H, Sulle ALI delle MENTI, Va Pensiero.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF