Archive for the ‘La Corte Bruno Agresti’ tag

“Gocce di memoria” a Traversetolo

without comments

Sabato 29 gennaio 2010 dalle 16.30

appuntamento al Centro Civico “La Corte Bruno Agresti” con proiezioni e melodie per non dimenticare la Shoah

La ricorrenza del Giorno della Memoria, istituito il 27 gennaio di dieci anni fa per non dimenticare il giorno dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, e del prossimo Giorno del Ricordo, che in Italia si celebrerà il 10 febbraio in memoria delle vittime delle Foibe, diventano un’occasione fondamentale per riflettere su cosa l’umanità è stata in grado di fare, affinché non accada mai più. Per onorare questa ricorrenza, l’Amministrazione di Traversetolo invita tutti sabato 29 gennaio dalle 16.30 nella Sala del Consiglio Proferio Grossi del Centro Civico “La Corte Bruno Agresti” allo spettacolo “Gocce di memoria” dell’associazione Legenda Musica, con proiezioni di immagini e melodie dedicate alla memoria della Shoah e alle vittime di tutte le ingiustizie.

Interverranno: Alberto Pazzoni, sindaco di Traversetolo, Emma Iovino, assessore alla cultura, scuola e politiche giovanili e Marcello Orzenini, Agenzia Resistenza e Storia Patria. Legenda Musica vuole dare il proprio contributo con uno spettacolo semplice ma che vuole fare della sua semplicità la chiave per entrare come una goccia appunto, nello spettatore. La goccia può essere anche la singola nota musicale che crea in noi un’“onda” che non può lasciarci indifferenti. Possiamo metterci davanti a un libro di storia, possiamo ascoltare i racconti dei sopravvissuti, o possiamo anche, grazie alla musica, lasciarci trasportare in quel mondo così crudele e all’apparenza lontano, ma tuttavia ancora così vicino (terrorismo e violenze del giorno d’oggi). “Gocce di Memoria” propone un approccio “sensitivo”, che spazia dalle musiche tradizionali ebraiche alle toccanti melodie che hanno fatto sì che film come “Les choristes” o “Schindler’s List” lasciassero un segno e ci portassero a ricordare. L’accompagnamento musicale sarà eseguito da Rita Terenziani al flauto e Gian Luca Faccini al pianoforte per la regia di Emanuele Valla che sottolinea come “la musica, le immagini e l’arte uniscano le persone e spronino a far emergere da ognuno la creatività e il desiderio di condivisione. Anche questo può essere un primo piccolo passo importante verso un mondo migliore”.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

gennaio 29th, 2011 at 1:40 am