Inaugurazione Stagione e corsi del Teatro del Cerchio

nessun commento

Sabato 25 settembre 2010 dalle  ore 20.30 nella sede di via Pini 16/a, verranno presentate tutte le attività in programma per il 2010/2011 del Teatro del Cerchio,  dalla Stagione serale, che vedrà anche la presenza del grande Cesar Brie, a quella per i bambini, dai corsi ai seminari, per finire con le iniziative fuori cartellone.

Ricco il programma della serata, che prenderà il via con l’ esibizione dei ragazzi della Piccola Scuola del Teatro del Cerchio, che riproporranno alcuni passaggi degli esiti finali del percorso di studi dello scorso anno, sulla “Trilogia della Villeggiatura”, di Carlo Goldoni. (Le smanie per la villeggiatura, Le avventure della villeggiatura e Il ritorno dalla Villeggiatura).

A seguire, la compagnia degli Indi-visibili, ospiti quest’anno in una delle serate della rassegna “Dietro l’angolo” riservate alle compagnie locali, intratterrà il pubblico con un brano tratto dal loro “Tingel Tangel”, di Karl Valentin.

Per finire, un breve intervento di Robin Scheller, uno dei cabarettisti che si esibiranno, la prossima primavera, nel corso di “Aperitivo cabaret”: cinque serate dedicate al cabaret, da trascorrere tra risate e in compagnia di un buon bicchiere di buon vino, offerto dal Teatro.

Seguirà un buffet. Sabato 25 settembre 2010 Ore 20.30 Teatro del Cerchio Ingresso gratuito

– Programmi della stagione serale “O6”

Il Teatro del Cerchio si consolida di anno in anno come realtà ben radicata nel territorio che propone al pubblico una stagione ricca di titoli e artisti di fama nazionale e internazionale. Tante le compagnie ospiti a offrire  una percorso all’insegna del “viaggio teatrale”, attraverso spettacoli che legano a filo doppio il personaggio e l’attore, l’uomo e la maschera, nel tentativo di scandagliare il complesso tema dell’ Identità. Dal tema della pazzia affrontata ne “La stanza della follia” tratta dall’Enrico IV di Pirandello, per la regia di Antonio Zanoletti,  a “Il caso Dorian Gray” della compagnia Teatrozeta de L’Aquila con la regia di Pino Micol o “Il mare in tasca” ispirato all’Odissea con il grande Cesar Brie. Il viaggio continuerà con la compagnia svizzera del clown Pierre Byland, con una proposta originale e spassosa dal titolo “Cadavre exquis”, con una serie di proposte di teatro di tradizione come quella di Spazio Teatro di Reggio Calabria o dei sardi di Anfiteatro Sud con il loro “S’accabbadora” un’originale riduzione de “Le serve” di Genet sempre per continuare col tema dell’identità. Non mancheranno le produzioni del Teatro del Cerchio che dopo il nuovo spettacolo tratto da Pirandello proporranno “La peste” di Camus e “Il beato pellegrino” vincitore del bando dell’ETI “I teatri del sacro” 2009.

– Programma stagione ragazzi

Ovviamente molto ricca pure la Stagione Ragazzi con ben 19 titoli in programma. Anche in questo caso il tema dell’identità e del viaggio saranno presenti e ricorrenti. A partire dalle “Meravigliose avventure di Ulisse” della compagnia veronese Viva Opera Circus e poi “Storia di un punto” con la regia di Marco Renzi dei Teatri Comunicanti di Porto Sant’Elpidio, “Cabaret Voltaire” dei Manicomics. Anche quest’anno i bambini potranno essere affascinati dai burattini, con lo spettacolo “Il manifesto dei burattini” della storica compagnia Teatrino dell’Es di Bologna di Vittorio Zanella, con un omaggio al maestro Otello Sarzi. Dopo  il successo della passata stagione saranno presenti in cartellone anche le produzioni del Teatro del Cerchio che hanno conquistato il pubblico: “Icaro e la falena” abbinato alla rassegna parallela de “Il rumore del lutto” del Comune di Parma, i classici rivisitati “La principessa sul pisello”, “Hansel & Gretel” e “Il gatto con gli stivali” e la nuova produzione “Robinson Crusoe” per la regia di Mario Mascitelli.

– “Dietro l’Angolo” vetrina delle compagnie locali

Una iniziativa nata per dare spazio alle compagnie teatrali di zona che, grazie al loro lavoro fatto di passione e dedizione, negli anni, hanno contribuito a creare un movimento teatrale importante, meritevole della giusta vetrina.

Questa prima edizione della rassegna, sarà articolata in quattro serate, ognuna dedicata ad una compagnia diversa che, di fronte al pubblico e ad una giuria interna al teatro, dovrà dimostrare le proprie qualità. La compagnia che si aggiudicherà il primo posto, avrà la possibilità di inserire il proprio spettacolo nel cartellone ufficiale del Teatro, per la stagione 2011/2012.

Sarà, inoltre, assegnata la targa di miglior attore o miglior attrice, scelti dalla giuria del Teatro del Cerchio.

Gli ingressi saranno gratuiti.

– “Aperitivo cabaret” – 5 serate di cabaret con aperitivo

Cinque appuntamenti con il sorriso, il divertimento e la compagnia di un buon bicchiere di vino.

Questa è la nuova proposta serale del “dopo stagione” del Teatro del Cerchio. Cinque appuntamenti con diversi cabarettisti, che si alterneranno sempre diversi di venerdì in venerdì, provenienti dai laboratori milanesi di Zelig e non solo, con una attenzione al “fare cabaret” alla vecchia maniera. Non brevi interventi di pochi minuti ma veri e propri mini spettacoli nel perfetto stile del cabaret “storico” milanese. Incontri dedicati a chi vuole passare una “prima serata” di svago, accompagnata da un buon bicchiere di vino, compreso nel biglietto d’ingresso, con l’umore giusto per poi “fare serata” in giro per la città. Il Teatro del Cerchio propone a Parma una tradizione che da anni, nelle grandi città, offre piacevoli e insolite serate e sforna comici diventati celebri anche nei programmi televisivi.

Workshop

Anche quest’anno, il Teatro del Cerchio offre la possibilità di approfondire il proprio percorso teatrale con workshop mirati e differenziati, tenuti da artisti riconosciuti a livello nazionale e internazionale. Quattro seminari intensivi con altrettanti esperti di teatro, e non solo, a completare il panorama di una realtà, quella del Teatro del Cerchio, che punta decisamente alla formazione di qualità, alla didattica teatrale (anche attraverso corsi per bambini e nelle scuole) e al fornire una consulenza artistica ai partecipanti.

Piccola Scuola di Teatro

La proposta didattica della piccola scuola di teatro offre corsi base di recitazione a cui si affiancano corsi tecnici e seminari periodici intensivi che arricchiscono e completano la formazione degli allievi. La piccola scuola di teatro ha come scopo principale quello di fornire gli elementi necessari per prepararsi allo studio della professione di attore e di regista, ma anche quello di offrire una qualificata occasione a tutti coloro che intendono avvicinarsi al teatro per passione, per diventare spettatori più consapevoli e per esprimere la propria creatività. La piccola scuola è strutturata su tre anni, che è il ciclo minimo di studio consigliato, ma l’iscrizione è rinnovabile di anno in anno. Le lezioni possono essere della durata di 2 o 3 ore, la durata dei corsi annuali va da ottobre a maggio, è previsto un esito finale aperto al pubblico a conclusione del percorso.

Ufficio Stampa Teatro del Cerchio Via Pini 16/a 43100 Parma 335490376 www.teatrodelcerchio.it

   Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

25 Settembre, 2010 at 1:15 am

Pubblicato in Notizie Parmensi

Tagged with

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -