Cena-incontro con ARMANDO SPATARO e il libro «Ne valeva la pena»

nessun commento

Mercoledì 23 marzo al circolo Arci Fuori Orario di Taneto, ore 20.30

Armando Spataro, procuratore della Repubblica aggiunto del tribunale di Milano, è l’illustre ospite della cena-incontro di mercoledì 23 marzo al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia), dove presenta la sua nuova autobiografia professionale «Ne valeva la pena. Storie di terrorismi e mafie, di segreti di Stato e di giustizia offesa», edita da Laterza. Un libro che gli è valso il Premio Capalbio 2010 per la sezione «Politica e istituzioni».

La cena inizia alle ore 20.30, seguita alle 21.30 dall’incontro con Spataro, in collaborazione con Epochè ArtEventi: menù a km zero (in base alla «filiera corta», primo punto del decalogo ecosostenibile del Fuori Orario) con gambe di sedano e gorgonzola, grigliata di carne (puntine di maiale e salsiccia), insalata, gelato di Andrea e, per i soli vegetariani, piatti appositi. Ingresso con tessera Arci, a 12 euro per chi partecipa alla cena e gratuito per chi entra dopo le 21.30; info su www.arcifuori.it o allo 0522-671970 in orari di ufficio.

Nucleo centrale del libro «Ne valeva la pena» è la vicenda dell’extraordinary rendition che ha avuto come vittima Abu Omar (2003) e che ha visto agenti della Cia agire con la collaborazione del Sismi. L’opposizione del segreto di Stato da parte dei governi Prodi e Berlusconi è per il magistrato Armando Spataro l’occasione per riflettere sui rapporti tra politica e magistratura e sulla violazione dei diritti umani con il pretesto della sicurezza. Non solo il sequestro di Abu Omar, però. Ma anche il caso Tobagi, le Brigate Rosse e la ’ndrangheta al Nord: sono queste le inchieste più scottanti raccontate dal magistrato che le ha dirette in prima persona. È il momento di ripercorrere gli ultimi trent’anni di storia giudiziaria italiana e descrivere la tempesta che, tra ambiguità e silenzi, si sta abbattendo sulla nostra giustizia.

Armando Spataro è nato a Taranto il 16 dicembre 1948 ed è procuratore della Repubblica aggiunto presso il tribunale di Milano, coordinatore del Gruppo specializzato nel settore dell’antiterrorismo, ex segretario nazionale del Movimento per la Giustizia (ne è attualmente segretario distrettuale a Milano) e dirigente nazionale dell’Associazione Nazionale Magistrati. È autore di numerosi saggi (anche di diritto processuale comparato), commenti a testi di legge e pubblicazioni varie di carattere scientifico (riguardante materia di criminalità organizzata e terroristica e di tecniche investigative), pubblicati su testi vari e su riviste specializzate.

Ecco gli ospiti delle prossime cene-incontri al Fuori Orario: in marzo, mercoledì 30 Emergency con la presidente nazionale Cecilia Strada e Maso Notarianni; in aprile, mercoledì 6 cena-incontro-concerto con Daniele Biacchessi, Massimo Priviero e i Gang, riuniti sotto il progetto «Storie dall’Altra Italia», e mercoledì 13 Gianni Francesco Mattioli e Massimo Scalia, docenti di Fisica all’università La Sapienza di Roma, sul tema «Chernobyl 25 anni dopo».

Nell’imminente weekend il circolo di Taneto propone due serate di concerti: venerdì 25 marzo la cantautrice Nathalie, vincitrice dell’ultima edizione di «X Factor» su Raidue e protagonista al recente Festival di Sanremo (biglietti a 20 euro comprensivi di consumazione) e sabato 26 i Fluido Rosa in un magico «Tributo ai Pink Floyd».

 

   Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

23 Marzo, 2011 at 1:15 am

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -