Cena-incontro con EMERGENCY, Cecilia Strada e Maso Notarianni

nessun commento

Mercoledì 30 marzo al circolo Arci Fuori Orario di Taneto, ore 20.30

Al centro della cena-incontro di mercoledì 30 marzo al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) c’è Emergency, l’associazione umanitaria nata a Milano nel 1994 per portare aiuto alle vittime civili delle guerre e della povertà. Ne parlano due ospiti qualificati: la presidente nazionale Cecilia Strada, figlia del fondatore Gino Strada, e il giornalista Maso Notarianni, attivissimo nelle missioni di pace. Accanto a loro, i volontari di Emergency di Parma e Reggio Emilia.

La cena inizia alle ore 20.30, seguita alle 21.30 dall’incontro: menù a km zero (in base alla «filiera corta», primo punto del decalogo ecosostenibile del Fuori Orario) con antipasto di formaggi locali, polpette in umido e piselli, biscotti al cardamomo e ai semi di papavero (prodotti per Emergency a Piacenza) e, per i soli vegetariani, piatti appositi. Ingresso con tessera Arci, a 12 euro per chi partecipa alla cena e gratuito per chi entra dopo le 21.30; info e prenotazioni su www.arcifuori.it o allo 0522-671970 in orari di ufficio.

Dal 1994 a oggi, Emergency è intervenuta in 15 Paesi, costruendo ospedali, centri chirurgici, centri di riabilitazione, centri pediatrici, posti di primo soccorso, centri sanitari, un centro di maternità e un centro cardiochirurgico. Su sollecitazione delle autorità locali e di altre organizzazioni, Emergency ha anche contribuito alla ristrutturazione e all’equipaggiamento di strutture sanitarie già esistenti. Adesso l’associazione condanna la guerra in Libia e per il 2 aprile ha organizzato una Giornata di mobilitazione nazionale che trae spunto da una frase di Albert Einstein: «La guerra non si può umanizzare. Si può solo abolire».

In 17 anni i team di Emergency hanno portato aiuto a oltre 4.140.000 persone (uno su tre era un bambino). Proprio perché conosce gli effetti della guerra, sin dalla sua costituzione l’associazione è impegnata nella promozione di valori di pace: con la campagna «Fermiamo la guerra, firmiamo la pace» ha raccolto firme per la legge di iniziativa popolare «Norme per l’attuazione del principio del ripudio della guerra sancito dall’articolo 11 della Costituzione e dallo statuto dell’Onu», depositata alla Camera dei deputati nel giugno 2003. Emergency è stata giuridicamente riconosciuta Onlus nel 1998, Ong nel 1999 e Ong partner delle Nazioni Unite – Dipartimento della Pubblica Informazione dal 2006.

Ecco gli ospiti delle prossime cene-incontri al Fuori Orario: in aprile, mercoledì 6 cena-incontro-concerto con Daniele Biacchessi, Massimo Priviero e i Gang, riuniti sotto il progetto «Storie dall’Altra Italia»; mercoledì 13 Gianni Francesco Mattioli e Massimo Scalia, docenti di Fisica all’università La Sapienza di Roma, sul tema attualissimo «Chernobyl 25 anni dopo».

Nell’imminente weekend il circolo di Taneto propone due serate di concerti: venerdì 1 aprile gli Africa Unite, indiscussi numeri uno del reggae italiano, supportati nell’occasione dagli emergenti Saluti da Saturno (biglietti a 15 euro comprensivi di consumazione), e sabato 2 i fiorentini Santiago in un bollente «Tributo ai Litfiba».

   Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

30 Marzo, 2011 at 1:30 am

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -