FLEXUS & CORO DELLE MONDINE DI NOVI in «Omaggio a De André»

nessun commento

Venerdì 20 aprile al circolo Arci Fuori Orario di Taneto, dalle ore 21.30

Due mondi apparentemente distanti, quelli cioè della band Flexus e del Coro delle Mondine di Novi, si incontrano nel nome (e soprattutto nei brani) di Fabrizio De Andrévenerdì 20 aprile al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia). Il concerto inizia alle ore 22.30, preceduto alle 21.30 dal Coro delle voci bianche di Cavriago. L’ingresso è riservato ai soci Arci, con consumazione obbligatoria al nuovo prezzo speciale di 10 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e del buffet gratuito fino alle 21.15 in compagnia degli artisti; info www.arcifuori.it.

Fabrizio De André, quasi unanimemente riconosciuto come il più grande cantautore italiano, viene dunque magistralmente reinterpretato con un occhio alla tradizione e uno all’innovazione. I Flexus, distintisi a livello nazionale con progetti personali tra cui il fresco album di inediti «Satelliti inversi», fondono le loro sonorità con quelle dello storico Coro delle Mondine di Novi, percorrendo il repertorio di Faber dagli indimenticabili brani di inizio carriera («La ballata del Miché», «La guerra di Piero», «Geordie», «Il pescatore», «Il gorilla») alla fase della più profonda maturità («Volta la carta», «Fiume Sand Creek», «Crêuza de mä», «Sidùn», «Dolcenera», «Smisurata preghiera»), fino a far risplendere le perle più nascoste («Il sogno di Maria», «Bella se vuoi volare», «Preghiera in gennaio»).

I brani, rispettosi del gusto del mai dimenticato De André, trovano nuova linfa grazie all’originale rilettura dei Flexus e all’inimitabile e travolgente caratterizzazione del Coro delle Mondine di Novi. Il canto degli ultimi e della tradizione, la musica dei giovani e del futuro: Flexus e Mondine di Novi cantano così De André, in uno spettacolo da non perdere, per riscoprire il passato con lo sguardo rivolto al domani. Le modenesi Mondine sono 30 cantanti guidate da Maria Giulia Contri, direttrice e solista, mentre i carpigiani Flexus sono composti da Gianluca Magnani, voce e chitarre, Daniele Brignone, basso, ed Enrico Sartori, batteria, con la complicità live di Alessandro Albarelli, chitarre acustiche, elettriche, banjo e bouzouki, Alessandro Pivetti, pianoforte e fisarmonica, e Davide Vicari, sax, tin whistle e tastiere.

In 10 anni di attività i Flexus hanno esplorato contesti musicali molto differenti, dal rock al teatro per ragazzi, realizzando cinque dischi, tour nazionali e collaborazioni con Ottavia Piccolo, Paola Pitagora, Gabriele Cirilli di Zelig (una lunga tournée nel 2006), Ivana Monti, Stefano Cenci, Cisco e gli scrittori Flavio Soriga e Chiara Carminati. Il loro spettacolo con le Mondine è diventato anche un album dal vivo.

Come in tutte le serate dei concerti, anche in questo venerdì i deejay dettano il ritmo nelle tre aree del Fuori Orario dalle ore 24: Dj Pipitone rock nell’area spettacoli, Dj Tano dance-house nell’area stazione e Dj Celu afro style nell’area binari.

È disponibile il Discobus, la linea pubblica notturna di autobus gestita dalle Province di Reggio Emilia e di Parma per consentire ai giovani di divertirsi viaggiando in sicurezza ogni venerdì e sabato sera, dal territorio reggiano fino al centro di Parma, con fermata naturalmente anche al Fuori Orario. Il biglietto, acquistabile a bordo del Discobus a 2,50 euro per sera, verrà interamente scontato dal prezzo dell’ingresso nel circolo di Taneto. Per i tragitti aggiornati e ulteriori informazioni, www.arcifuori.it.

   Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

20 Aprile, 2012 at 1:15 am

Pubblicato in Notizie

Tagged with

Per inviare il tuo commento

Devi avere fatto il Login per postare il tuo commento. - Sul link Login click destro mouse e segliere nuova scheda o finestra e aggiornare la pagina -