8 luglio

Filed Under Politica | Commenti disabilitati su 8 luglio

Cari Amici,
mentre esprimo la mia solidarietà per la vostra manifestazione, vorrei che essa servisse a ricordare a tutti due punti che si è sovente tentati di dimenticare:

1) Democrazia non significa che la maggioranza ha ragione. Significa che la maggioranza ha il diritto di governare.

2) Democrazia non significa pertanto che la minoranza ha torto. Significa che, mentre rispetta il governo della maggioranza, essa si esprime a voce alta ogni volta che pensa che la maggioranza abbia torto (o addirittura faccia cose contrarie alla legge, alla morale e ai principi stessi della democrazia), e deve farlo sempre e con la massima energia perché questo è il mandato che ha ricevuto dai cittadini. Quando la maggioranza sostiene di aver sempre ragione e la minoranza non osa reagire, allora è in pericolo la democrazia.

Umberto Eco

Spero che questa breve lettera di Umberto Eco vi svegli, e vi invito a partecipare alla manifestazione dell’8 Luglio alle 18.00 in Piazza Navona a Roma, per esprimere forte dissenso alle leggi vergogna che il Governo sta varando, tra cui:

– Sospensione di circa 100.000 processi penali, dallo stupro, al sequestro di persona, alla corruzione (per fermarne uno solo, indovinate quale?)

– Legge per ridurre drasticamente l’utilizzo legale delle intercettazioni telefoniche ed impedirne la pubblicazione alla stampa (quando ormai gia’ pubbliche).  A parte che e’ assolutamente falso che la Magistratura italiana faccia un numero molto piu’ alto di intercettazioni rispetto agli altri Paesi, con questa legge non avremmo saputo nulla di scandali come Parmalat, Fazio-Banca d’Italia, clinica S. Rita a Milano (dove operavano ed asportavano organi a persone non bisognose solo per avere maggiori rimborsi).

– Immunita’ a 5 alte cariche dello Stato, tra cui il Presidente del Consiglio, che diventerebbero a tutti gli effetti cittadini al di sopra della legge (immunita’ per tutti i reati, non quelli d’opinione: anche se dovessero essere pluri-corrotti, mafiosi oppure uccidere la suocera non sarebbero processabili fino a fine carica, e sappiamo che le poltrone girano come una giostra infinita…)

Se credete di aver capito di cosa si tratti solo perche’ guardate il TG e leggete i maggiori quotidiani, vi prego di porvi un serio dubbio, e di dedicare meno di mezz’ora nel guardare la puntata del 30.6.08 della trasmissione Passaparola che va in onda su web ogni settimana:
http://www.beppegrillo.it/iniziative/passaparola/
Illuminante!

La manifestazione è organizzata da Pancho Pardi, Furio Colombo (parlamentari rispettivamente dell’Italia dei Valori e PD –ma molto sui generis–) e da Paolo Flores d’Arcais (giornalista). Non ha comunque colore politico, e non deve averlo.

Tutti i dettagli qui:
http://temi.repubblica.it/micromega-online/l8-luglio-in-piazza-contro-le-leggi-canaglia/?com=449

Parteciperanno molti nomi (di quelli autorevoli, pero’) della cultura e del giornalismo italiani.
Ovviamente non parteciperanno gli intellettuali e i giornalisti leccapiedi a cui siamo abituati in TV…

Non mancate, almeno quelli di voi che vivono vicino a Roma (per gli altri: almeno diffondete ai vostri amici romani).

   Invia l'articolo in formato PDF   

Comments

Comments are closed.