Archive for giugno, 2010

Il dispositivo CALMARE©MC-5A e la Scrambler Therapy saranno presentate in conferenza stampa a Parma mercoledì 30 giugno alle ore 11 all’ospedale Piccole Figlie.

without comments

E’ già in uso alle Piccole Figlie di Parma, centro di formazione per l’Italia

Oggi è stato presentato ufficialmente a Roma CALMARE©MC-5A, un dispositivo per la terapia del dolore e le cure palliative basato in esclusiva sul principio scientifico della Scrambler Therapy. Il dispositivo è già in uso presso l’ospedale Piccole Figlie di Parma, centro di formazione italiano per il suo utilizzo.

Alla presentazione romana erano presenti, tra gli altri, Giorgio Bordin, direttore sanitario di Hospital Piccole Figlie, e Guido Fanelli, coordinatore della Commissione ministeriale sulla Terapia del dolore.

La macchina è frutto di una cooperazione internazionale avviata dalla ricerca italiana: progettata dal bioingegnere Giuseppe Marineo di Delta Research presso l’Università di Tor Vergata, è prodotta per conto della Competitive Technologies di Fairfield (Connecticut, USA) dalla coreana GEOMC. Oggi è adottata da centri di eccellenza come il Paul Carbone Cancer Center dell’Università del Wisconsin, il Pain Management Center dell’Università di Miami, la Virginia Commonwealth University. In Italia è distribuita in esclusiva da Life Epistème Italia che curerà anche l’assistenza e la formazione degli operatori.

Hospital Piccole Figlie di Parma è stato scelto come sede italiana per la formazione.

La Scrambler Therapy è una terapia del dolore non invasiva e priva di effetti collaterali, che agisce sul dolore indipendentemente dal suo meccanismo, dalla sede o dalla causa che l’ha provocato. E’ efficace nel trattamento del dolore cronicizzato e oncologico, specie se resistente ai farmaci o ad altri trattamenti. Utilizza elettrodi applicati sulla pelle che erogano corrente a bassissima intensità e inviano informazioni al cervello che spengono la sensazione dolorosa. In pratica, la macchina intercetta il segnale di dolore e lo neutralizza inviando invece al cervello un finto segnale di “non-dolore”. L’efficacia è immediata e si prolunga nel tempo seduta dopo seduta. Al termine del trattamento l’effetto antalgico è durevole e, in certi casi, definitivo. In altre situazioni, quando lo stimolo al dolore cronico non è eliminabile e il dolore si ripresenta a distanza di tempo, la terapia, che non dà assuefazione, può essere ripetuta.

it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

giugno 30th, 2010 at 1:30 am

Conferenza stampa domani 30 Giugno 2010 ore 10.30 presso la sede dell’ANPI di Parma in Piazzale Barbieri 1

without comments

Domani, 30 Giugno 2010, alle ore 10.30 presso la sede dell’ANPI di Parma in Piazzale Barbieri 1 è indetta una conferenza stampa per illustrare la manifestazione del 1° luglio indetta a livello nazionale da FNSI, ANPI, CGIL, ARCI, Popolo Viola, Liberacittadinanza e altre associazioni a difesa della Costituzione e contro il DDL Intercettazioni organizzata dal Comitato Salviamo la Costituzione di Parma in collaborazione con FNSI Regione Emilia Romagna.

Saranno presenti: Enrico Arillo (Comitato Salviamo la Costituzione – Parma), Maria Ricciardi (Comitato Salviamo la Costituzione – Parma), Gabriella Manelli (Presidente del Comitato Salviamo la Costituzione di Parma e Presidente dell’ANPI di Parma) e altri esponenti delle associazioni coinvolte.

Gli organi di stampa sono invitati a partecipare.

Enrico Arillo
Segretario Comitato Salviamo la Costituzione e Ref. Popolo Viola Parma

Il Popolo Viola – Gruppo di Parma    349/6750451 – nbd.parma@gmail.com http://popoloviolaparma.wordpress.com
http://www.facebook.com/group.php?gid=179035528804&ref=ts

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Emergency, il progetto del Centro pediatrico di Nyala (Darfur) a Roma

without comments

Il progetto architettonico del Centro pediatrico di Emergency a Nyala, in Darfur, che verrà inaugurato a luglio, sarà esposto a Roma dal 26 giugno al 31 luglio nel contesto della mostra Smart future minds exhibition.

Il progetto, di Raul Pantaleo, è stato anche selezionato nella lista dei 10 finalisti del concorso Smart future minds award, un premio che verrà assegnato al miglior progetto.

SMART URBAN STAGE

Roma, dal 26 giugno al 31 luglio
Roma, Auditorium Parco della Musica, Viale de Coubertin, 30
Aperto tutti i giorni dalle 15.00 alle 24.00

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

giugno 29th, 2010 at 1:30 am

Presentazione del momumento a Picelli in p.le Picelli lunedì 28 Giugno ore 10.30

without comments

Conferenza-stampa per la presentazione del progetto del monumento a Guido Picelli promossa
dalle Associazioni Partigiane
(ANPI, APC, ALPI, ANPPIA) per lunedì 28 giugno alle 10.30 in piazzale Picelli a Parma.

Sarà presente l’Assessore alla Cultura del Comune di Parma Luca Sommi.

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

giugno 28th, 2010 at 1:00 am

DOMENICA 27 GIUGNO ore 17 a PELLEGRINO PARMENSE presso l’anfiteatro dell’Ostello San Francesco

without comments

La crosta è ciò che dà forma al pane, lo definisce, lo caratterizza; fatta la crosta è pronto per essere mangiato.

Il pane….La cosa più preziosa che la natura ci regala, metafora di una scelta di vita semplice, “primaria”.

Scelta che nello spettacolo compiono un giovane imprenditore e il suo capo-officina, rinunciando agli orpelli di una vita complicata e trasformandosi in poveri frati francescani, in cammino per impastare il pane in giro per il mondo…

Senonché il primo pane che fanno si materializza, nella loro madia magica, in un adolescente ribelle: Zeno.
Zeno non vuole “fare la crosta”.
Non vuole prendere una forma, quella definitiva
.Non vuole la “dura crosta”.
E scappa…e prendere una forma, quella definitiva
.Non vuole la “dura crosta”.
E scappa…

it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

giugno 27th, 2010 at 1:20 am

Giu’ le mani dai Bambini

without comments

ECCEZIONALE INTERVISTA ALL’ESPERTO: L’ADHD… ESISTE DAVVERO?
In un’articolata intervista, il Dott. Claudio Ajmone, tra i massimi esperti italiani di ADHD e “antenna” italiana di alcuni tra i maggiori esperti USA, esamina nel dettaglio il fenomeno dei bambini troppo agitati e distratti, rispondendo a domande a tutto campo sulle origini della sindrome, sulla posizione della comunità scientifica italiana ed estera, sulle verità nascoste che si celano dietro il business dell’ADHD. Ne esce uno spaccato impedibile per chiunque voglia saperne di più sull’argomento: vera informazione indipendente, gratuitamente disponibile sul nostro portale internet!
UNA NUOVA PRESTIGIOSA ADESIONE: L’ORDINE REGIONALE DEGLI PSICOLOGI DELL’ABRUZZO ENTRA IN ‘GIU’ LE MANI DAI BAMBINI’!
Sono sempre più numerose le istituzioni che aderiscono al nostro Comitato per la farmacovigilanza pediatrica, aumentandone il prestigio e l’impatto sul territorio, e che sostengono la nostra campagna di sensibilizzazione contro al somministrazione disinvolta di psicofarmaci ai bambini. Con delibera del Consiglio Direttivo, anche il Dott Giuseppe Bontempo, Presidente dell’Ordine degli Psicologi dell’Abruzzo ha aderito a ‘Giù le Mani dai Bambini’… benvenuti, e buon lavoro a difesa del diritto alla salute dei più piccoli!



PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

giugno 27th, 2010 at 1:00 am

Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba – Circolo Celia Sànchez di Parma presente con la Cena Cubana

without comments

SABATO 26 GIUGNO 2010

——CENA CUBANA —-
NELL’AMBITO DELLA FESTA MULTICULTURALE
PARCO NEVICATI  di COLLECCHIO (Parma)

SARA’ PRESENTE LO STAND DELL’ASSOCIAZIONE DI AMICIZIA  ITALIA-CUBA

CON IL BANCHETTO DEL CIRCOLO ” CELIA SANCHEZ ” di PARMA.
NELLE SERATE  di

DOMENICA 27 GIUGNO,-SABATO 3 LUGLIO E DOMENICA 4 LUGLIO,
SAREMO PRESENTI CON IL GAZEBO ED I GADGETS  DELL’ASSOCIAZIONE E DEL CIRCOLO.

http://www.nelparmense.it/italiacubaparma

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

giugno 26th, 2010 at 2:38 am

Conto alla rovescia per la Festa Multiculturale continuano i preparativi per la festa più colorata dell’estate in arrivo il 26, 27 giugno e il 2, 3 e 4 luglio

without comments

Il 26 e 27 giugno e il 2, 3 e 4 luglio, al Parco Nevicati di Collecchio, ritorna la Festa Multiculturale ormai alla quattordicesima edizione.

E’ un evento che riesce a coinvolgere ogni anno più di 15000 visitatori e oltre 400 volontari.

Un esempio d’iniziativa sociale condivisa alla quale partecipano circa 70 tra associazioni di volontariato,organizzazioni di promozione sociale e comunità migranti.

Probabilmente l’occasione più importante di integrazione del nostro territorio.

La Festa Multiculturale è un cocktail esplosivo di gusti, colori, lingue, suoni diversi.
Le cucine si ampliano seguendo l’andamento demografico di Parma e provincia, e diventano 28 diversi menù provenienti da altrettante comunità (tra cui quella italiana), un mix di  sapori e spezie che stuzzicano il palato e pizzicano l’olfatto.

Insieme alla scelta culinaria, si ha un ricco calendario di iniziative, importante per unire il folclore al bello della cultura di ogni paese con l’approfondimento delle tematiche inerenti all’immigrazione e all’intercultura.

Tra lo stand di un’associazione di volontariato e quello di un venditore ambulante si può trovare spazio per ballare o assistere alla presentazione di un libro, vedere spettacoli teatrali o ragazzi che suonano lo djembe,  proiezioni di documentari e capoeira, seminari e mostre fotografiche, giochi interattivi per bambini e ludoteche.

La parola d’ordine è contaminarci, lasciare a casa preconcetti datati ed entrare nel parco Nevicati con curiosità.

La promessa è che tornerete a casa pensando che non è una festa, ma la realtà, fatta di persone diverse che trovano piacere nello stare insieme, consapevoli che il fenomeno migratorio non è qualcosa di occasionale ma strutturale e, per questo motivo, che è meglio imparare a conoscersi piuttosto che scontrarsi

Festa Multiculturale 2010 il programma in pdf

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

giugno 26th, 2010 at 2:15 am

Inviato in Associazioni No Profit,Manifestazioni,Notizie Parmensi

Tagged with , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Presentazione del momumento a Picelli in p.le Picelli sabato 26 Giugno ore 10.30

without comments

Conferenza-stampa per la presentazione del progetto del monumento a Guido Picelli promossa
dalle Associazioni Partigiane
(ANPI, APC, ALPI, ANPPIA) per sabato 26 giugno alle 10.30 in piazzale Picelli a Parma.

Sarà presente l’Assessore alla Cultura del Comune di Parma Luca Sommi.

it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

giugno 26th, 2010 at 2:00 am

L’Istituto Sacro Cuore a Collecchio, pesentazione del volume dedicato alla storia del collegio religioso femminile

without comments

Sabato 26 giugno nella Sala Consigliare del Comune di Collecchio, alle ore 10, sarà presentato, e distribuito ai presenti, il volume “L’Istituto Sacro Cuore a Collecchio”.

A dare il saluto di benvenuto saranno il Sindaco Paolo Bianchi e la Vice Sindaco e Assessore alla Cultura e alle Pari Opportunità Maristella Galli; interverranno anche gli autori dei testi presenti nel volume: Ubaldo Delsante e Anna Mavilla.

Il libro, curato da Elisabetta Bernardelli e Cinzia Cassinari della Cooperativa Educarte, si configura come esito di una lunga e intensa ricerca che ha portato alla ricostruzione della vicenda storica, ma anche umana, del collegio religioso femminile. Attraversa, infatti, tutto il novecento la lunga storia dell’Istituto Sacro Cuore, un edificio ancora presente e vivo nella memoria di Collecchio, sorto alle soglie dei Boschi di Carrega, ai margini del paese ma ad esso profondamente legato. L’avventura ebbe inizio una domenica di luglio del 1902 quando quattro suore Orsoline e una conversa partirono da San Michelino, frazione di Felino, “col cavallo, legno e cocchiere” per aprire il collegio del Sacro Cuore.

La ricerca sull’Istituto collecchiese, coordinata da Ubaldo Delsante, è partita ormai un anno fa e, nel settembre del 2009, a Villa Soragna, ne furono presentati gli esiti, all’interno di una tavola rotonda dal titolo “La cooperativa dell’ago. Storia dell’Istituto Sacro Cuore a Collecchio”. Si trattò di un lavoro di équipe che portò alla luce interessanti documenti provenienti dall’Archivio storico comunale e dalla Parrocchia di Collecchio, e dagli archivi del Vescovado e delle Orsoline di Parma, ma anche preziose testimonianze (fotografie e racconti orali) donate dai cittadini e dalle cittadine collecchiesi, e non, che desiderarono condividere i loro ricordi legati al Sacro Cuore, rendendo così ancor più viva la ricostruzione di una storia comune, specchio di una collettività.

E’ per questo motivo che l’Amministrazione del Comune di Collecchio ha fortemente voluto la pubblicazione di questo volume, proprio per conservare la memoria e mantenere vivi i ricordi con la speranza che ciò possa servire a costruire un futuro migliore. Allegato al volume anche un dvd con le interviste alle donne che, tanti anni fa, furono ospitate all’interno dell’Istituto.

Info: Edcuarte soc.coop. 0521-302504/02int. 10

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Felino, torna la ricca notte del gusto

without comments

Sabato 26 giugno dalle 19 a Felino (Parma) si svolgerà per il secondo anno “La notte dal palato fino”, una lunga serata dedicata ai prodotti tipici, alla musica e al divertimento

Dopo il grande successo dello scorso anno torna la seconda edizione della “notte bianca” che ha per protagonisti i prodotti tipici del Parmense, con un’attenzione speciale per il salame di Felino. E non poteva essere altrimenti visto che la serata si terrà proprio a Felino (Parma) sabato 26 giugno a partire dalle 19. Dalla sera fino alle prime luci dell’alba, le strade principali del paese come piazza Miodini, via Verdi, via Carducci e piazza Garibaldi si trasformeranno in un grande palcoscenico all’aperto che ospiterà tanti eventi all’insegna del gusto e della buona tavola, ma anche della musica e del divertimento. Con bancarelle, stand di degustazione, ristorazione e intrattenimento. Per caratterizzare meglio le varie zone tematiche, ognuna avrà un colore diverso ripreso anche dai negozi e dalle abitazioni che esporranno drappi colorati a seconda dell’area di riferimento.

L’apertura ufficiale dell’appuntamento con “La notte dal palato fino” si terrà alle 19 con la sfilata del Gruppo Strumentale Bandistico di Felino, organizzatore della kermesse in collaborazione con il Comune di Felino, nelle zone interessate dalla festa. A seguire, numerose iniziative per tutti: concerti, discoteca, musica popolare, piano bar e karaoke, rassegna di talenti, spettacoli per bambini, torneo di freccette, camminata con visita guidata al Museo del salame e secondo raduno di auto Fiat 500

Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

giugno 26th, 2010 at 1:30 am

Mu Parma, sabato 26 giugno -al circolo Mu di via del Taglio 2, a Parma- andrà di scena la prima edizione del festival di musica progressive dal titolo “MUsica in libertà”

without comments

Appuntamento imperdibile per gli amanti della musica progressive e per tutti coloro che negli anni ’70 hanno sognato e danzato sulle note degli Area: sabato 26 giugno -al circolo Mu di via del Taglio 2, a Parma- andrà di scena la prima edizione del festival di musica progressive dal titolo “MUsica in libertà”, che avrà un ospite d’eccezione: Patrizio Fariselli, storico tastierista degli Area. Il festival -con conferenze e musica dal vivo- costituisce un ponte tra la storia della musica progressive italiana e il suo presente ancora vivo e pulsante; un ponte che lega miti italiani degli anni ’70, come gli Area, la Premiata Forneria Marconi, Le Orme e il Banco del Mutuo Soccorso, ad un presente composto da gruppi emergenti e grintosi: gli Altare Thotemico, i Passover e gli VIII Strada, band che permettono di ricordare con simpatia il passato e al contempo di sperare in un futuro roseo per il panorama prog nostrano.

La manifestazione comincerà alle ore 19.00 con una conferenza dal titolo “La nascita del prog in Italia e il concetto di musica in libertà”, movimentata da filmati e musica. L’incontro servirà ad illustrare come il prog (abbreviazione di progressive) sia approdato in Italia negli anni ’70, sotto l’influenza di gruppi anglosassoni affermati in tutto il mondo -come gli Yes, i Genesis, gli Emerson Lake & Palmer e i King Crimson-, e come proprio dal rock britannico i gruppi prog italiani avrebbero mutuato le caratteristiche principali di questo genere, fatto di brani lunghi e strutturati, di grande ricercatezza stilistica, di testi sofisticati che spesso rimandano alla mitologia e al genere fantasy, di contaminazioni tra molteplici generi (dalla musica classica al jazz, passando per l’elettronica) e di grande spazio alle tastiere. Moderatore dell’incontro sarà Massimo Orlandini, della Ma.Ra.Cash Records (etichetta impegnata a valorizzare la scena prog italiana); parteciperanno Patrizio Fariselli e Robi Bonardi, noto scrittore parmigiano, amante della musica prog e degli Area.

A partire dalle 21.30 comincerà la musica, con l’esibizione a tema di tre band italiane: gli Altare Thotemico (“Dalla poesia al jazz prog“), i Passover (“Dal prog al Klezmer“) e gli VIII Strada, che suoneranno proprio con Fariselli (“dal metal prog agli Area“). A chiudere il djset “da Radio Londra a Mr. Fantasy“, di Robi Bonardi -profondo conoscitore del genere- che accompagnerà i presenti con melodie e brani storici del prog e degli anni ’70.

Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

giugno 26th, 2010 at 1:15 am

“H2Oro – L’acqua, un diritto dell’umanità” Sabato 26 giugno Ore 21.30 al Parco Nevicati Collecchio (PR)

without comments

Teatrale ITINERARIA

presenta

H2Oro – L’acqua, un diritto dell’umanità”

282 repliche in quattro anni

Sabato 26 giugno

Ore 21.30

al Parco Nevicati

Collecchio (PR)

INGRESSO GRATUITO

Organizzato dal Progetto “Xenia – oltre la pelle” in collaborazione con Forum Solidarietà

Una produzione della Compagnia teatrale ITINERARIA diretta da Roberto Carusi

Interprete: Fabrizio De Giovanni

Regia: Emiliano Viscardi

Musiche originali: Augusto Ripari

Allestimenti tecnici e scenografici: Maria Chiara Di Marco

Datore Luci e macchinista: Karim Abou el Dahab

Assistente alla regia: Aldo Bianchi

Light designer: Giorgio Romano

Contributi video: Dario Barezzi

Operatore video: Sergio Cavandoli

Post-produzione video: Franco Valtellina

Testo: Ercole Ongaro e Fabrizio De Giovanni

Con la partecipazione di: Roberto Carusi che ha prestato la voce per i video.

Per maggiori informazioni:

Associazione Culturale e Teatrale Itineraria – Cologno Monzese (MI)

Tel. 02.25396361- 335.8393331

e-mail itinerariateatro@gmail.com

tutto il materiale informativo è disponibile anche sul sito www.itineraria.it


H2Oro

L’acqua un diritto dell’umanità

Da un progetto di Fabrizio De Giovanni e Maria Chiara Di Marco nasce questo spettacolo di teatro-documento per sostenere il diritto all’acqua per tutti, per riflettere sui paradossi e gli sprechi del “Bel Paese”, per passare dalla presa di coscienza a nuovi comportamenti.

Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

giugno 26th, 2010 at 1:00 am

Saudade o alegria cubana? Dal 25 giugno al 15 luglio mostra di Alex Castro e Giulio Gioia nella Rocca di Fontanellato

without comments

Un artista piacentino di nascita, residente tra Cuba e il nostro appennino come Giulio Gioia che insegna all’Academia Nacional de Bellas Artes San Alejandro della Città dell’Havana e un fotografo apprezzato a livello internazionale come Alex Castro, figlio del leader maximo Fidel Castro, si danno appuntamento in Rocca Sanvitale, a Fontanellato dal 23 giugno al 18 luglio 2010 per parlare di arte e immagini, ma soprattutto per promuovere – grazie alla sinergia tra Regione Emilia Romagna, Comune di Fontanellato, Provincia di Parma e Ati Cooperativa SocioCulturale, Cooperativa Parmigianino, Pierreci Codess, Ge.S.In. – un momento di confronto pubblico su come trovare nuove forme di “turismo culturale responsabile”, dove la cultura e l’arte siano trainanti in modo nuovo per paesi turisticamente appetibili.

Con un motto: tener el coraje de sus propias ideas, gustar el deleite de manifestarlas libremente. Avere il coraggio delle proprie idee, gustare il piacere di manifestarle liberamente. L’occasione nasce da una mostra-evento ideata dagli assessorati alle Politiche Internazionali e alla Cultura del Comune di Fontanellato, ospitata nella Pinacoteca del Castello – negli spazi concessi dai gestori co-partner – che porta per la prima volta in Italia, nel parmense, una trentina di fotografie di Alex Castro, tra cui alcune dedicate al mondo della danza. Quando il padre Fidel compì 83 anni, i suoi scatti fecero il giro del mondo come l’immagine intitolata “Conversando” in cui Castro indossa una camiciola color scuro a righe e appare accanto al presidente del Parlamento cinese Wu Bangguo ripresi mentre sembrano stringersi la mano in un giardino.

Chi è Giulio Gioia? Ha esposto negli anni sue opere alla Galerie Pierre Renoir Uniuon Francesa de Cuba, alla Cuba Art Galery a Torino, all’Istituto Don Milani-Depero a Rovereto, alla Quadreria di Arte Contemporanea a Milano. Coop Eridana – Consumatori Nord Est. Da sempre impegnata nel diffondere il concetto di consumo responsabile di prodotti, sostiene l’evento promuovendolo sul magazine di circuito edito in 350.000 copie nell’ottica della valorizzazione dei territori e dei presidi slow.

MoVida, MiVida! In serate speciali, contestualmente all’apertura della mostra, saranno organizzati “Aperitivi Cubani Lime” nei locali del centro storico che aderiscono all’evento accompagnati da spiedini di frutta ananas, cocco, banane, papaya, avocado, agrumi e “cene cubane lime” tra paella, insalatone mix, tartine cubane.

Il carnet degli eventi collaterali è in corso di definizione da parte degli assessorati alla Cultura e alle Politiche Internazionali del Comune di Fontanellato. Per conoscere il programma dell’evento, consultare nelle prossime settimane il sito www.comune.fontanellato.pr.it, oppure il sito www.fontanellato.org.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

giugno 25th, 2010 at 1:40 am

Emergency aderisce a “Lo sbarco – la nave dei diritti”

without comments

La Nave dei diritti è un’imbarcazione che trasporterà in Italia mille italiani espatriati, con l’intenzione di denunciare la situazione attuale del nostro paese, una situazione particolare soprattutto sul lato culturale, umano, relazionale. Crescono il razzismo, l’arroganza, la prepotenza, la repressione, il malaffare, il maschilismo, la diffusa cultura mafiosa, la mancanza di risposte per il mondo del lavoro.

La nave partirà da Barcellona il 25 giugno e arriverà il giorno successivo a Genova. Emergency sostiene la Nave dei diritti e aderisce al suo manifesto.

Per saperne di più su questa iniziativa, leggi l’articolo su PeaceReporter e consulta il sito www.losbarco.org.

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

giugno 25th, 2010 at 1:20 am

Inviato in Associazioni No Profit,Notizie

Tagged with

La NUOVA DIALETTALE LUGAGNANESE è lieta di invitare Tutti al debutto della sua sesta stagione teatrale VENERDI’ 25 GIUGNO 2010 presso il Cortile del Municipio (Palazzo Gandolfi), in Via W. Bersani a Lugagnano Val d’Arda (PC)

without comments

LA LOCANDINA DELLA NUOVA DIALETTALE LUGAGNANESE (.pdf)

it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

giugno 25th, 2010 at 1:00 am

Fidenza Village Late Nights: serata di ‘bookcrossing’ a tu per tu con la scrittrice Paola Calvetti

without comments

Proseguono i giovedì sera speciali allo Chic Outlet Shopping di Fidenza con un appuntamento dedicato a tutti gli amanti della lettura: il 24 giugno il fenomeno mondiale del bookcrossing.

Conosciuto anche come BC, giralibri, liberalibri, il ‘bookcrossing’ arriva a Fidenza Village in occasione del terzo appuntamento di Fidenza Village Late Nights.

La serata di giovedì 24 giugno sarà dedicata agli amanti della lettura e prevede, oltre allo scambio dei libri, un’ospite d’eccezione: Paola Calvetti. Dalle 21.30 l’autrice di romanzi tradotti in 12 paesi (l’ultimo, Noi due come un romanzo, Mondadori) sarà protagonista di un frizzante talk show condotto da Lucia Castagna nota giornalista ed esperta di letteratura e cultura con il coinvolgimento del pubblico nella chiacchierata.

L’autrice affronterà il tema del ‘bookcrossing’, parlando dell’emozione e del valore della lettura, attraverso la sua esperienza personale e letteraria.

L’idea di base del BC consiste nel lasciare libri dovunque una persona preferisca affinché possano essere ritrovati e quindi letti da altre persone. Tipici luoghi sono locali, mezzi pubblici o parchi.

Dopo il ‘bookcrossing’ notturno del 24 giugno Fidenza Village si trasformerà dunque in un OCZOfficial Crossing Zone – entrando a far parte dei luoghi riconosciuti dell’associazione bookcrossing-italy.

Dal giovedì in poi tutti ospiti di Fidenza Village potranno portare con sé e scambiare liberamente i loro libri, scoprendo una nuova dimensione della cultura.

Una serata da sfogliare fino a tarda notte, che conferma la vocazione dello Chic Outlet Shopping per la cultura in tutte le sue declinazioni.

Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

giugno 24th, 2010 at 1:20 am

La MerQury Band in concerto all’Euro Torri di Parma

without comments

Giovedì 24 giugno, alle ore 21, un perfetto tributo ai Queen fa vibrare la rassegna “GiovedidEstate”; ingresso gratuito e negozi aperti fino alle 24

La MerQury Band, rodata da decine di concerti ogni anno non soltanto in Italia, promette il “miglior tributo ai Queen che abbiate mai visto” per giovedì 24 giugno alle ore 21 al centro commerciale Euro Torri di Parma nella rassegna di musica e cabaret GiovedidEstate”, che si è inaugurata giovedì scorso col successo di Marco Mengoni e prosegue ogni giovedì sera fino al 29 luglio, organizzata in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Parma. Presentatrice Manuela Boselli.

Ad accesso libero e gratuito e in concomitanza con l’apertura fino a mezzanotte di tutti i negozi, bar e ristoranti dell’Euro Torri, lo show della band che prende il nome da Freddie Mercury, e che contribuisce a tenerlo vivo, è atteso sul palco di piazza Balestrieri, lo slargo davanti all’entrata sud del complesso commerciale che – per chi viene da fuori città – si trova a un chilometro dall’uscita “Parma Centro” dell’autostrada A1; info www.eurotorri.it, 0521-701290/272148.

Il 15 novembre 2001, al Propaganda di Milano in occasione del concerto per i dieci anni della scomparsa di Mercury, è nata ufficialmente la MerQury Band, frutto della fusione tra il frontman Ferdinando Altavilla e la Dual Band. Da allora Altavilla (voce e piano), Danny Conizzoli (basso, chitarra, voce e programmazioni), Marco Ferranti (batteria, tastiere e voce) e Cristian Comizzoli (chitarra, basso e voce) hanno tenuto 150 concerti all’anno in tutta Italia, con importanti tappe anche all’estero. Forte della polivalenza strumentale e dell’eccellente impatto corale, la band sa riprodurre fedelmente le magiche melodie, le atmosfere e le scenografie che accompagnavano la fantastica voce di Freddie, di cui Altavilla è un autentico clone.

Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

giugno 24th, 2010 at 1:00 am

Terapia del dolore: presentata a Roma la nuova macchina per la Scrambler Therapy

without comments

E’ già in uso alle Piccole Figlie di Parma, centro di formazione per l’Italia

Oggi è stato presentato ufficialmente a Roma CALMARE©MC-5A, un dispositivo per la terapia del dolore e le cure palliative basato in esclusiva sul principio scientifico della Scrambler Therapy. Il dispositivo è già in uso presso l’ospedale Piccole Figlie di Parma, centro di formazione italiano per il suo utilizzo.

Alla presentazione romana erano presenti, tra gli altri, Giorgio Bordin, direttore sanitario di Hospital Piccole Figlie, e Guido Fanelli, coordinatore della Commissione ministeriale sulla Terapia del dolore.

La macchina è frutto di una cooperazione internazionale avviata dalla ricerca italiana: progettata dal bioingegnere Giuseppe Marineo di Delta Research presso l’Università di Tor Vergata, è prodotta per conto della Competitive Technologies di Fairfield (Connecticut, USA) dalla coreana GEOMC. Oggi è adottata da centri di eccellenza come il Paul Carbone Cancer Center dell’Università del Wisconsin, il Pain Management Center dell’Università di Miami, la Virginia Commonwealth University. In Italia è distribuita in esclusiva da Life Epistème Italia che curerà anche l’assistenza e la formazione degli operatori.

Hospital Piccole Figlie di Parma è stato scelto come sede italiana per la formazione.

La Scrambler Therapy è una terapia del dolore non invasiva e priva di effetti collaterali, che agisce sul dolore indipendentemente dal suo meccanismo, dalla sede o dalla causa che l’ha provocato. E’ efficace nel trattamento del dolore cronicizzato e oncologico, specie se resistente ai farmaci o ad altri trattamenti. Utilizza elettrodi applicati sulla pelle che erogano corrente a bassissima intensità e inviano informazioni al cervello che spengono la sensazione dolorosa. In pratica, la macchina intercetta il segnale di dolore e lo neutralizza inviando invece al cervello un finto segnale di “non-dolore”. L’efficacia è immediata e si prolunga nel tempo seduta dopo seduta. Al termine del trattamento l’effetto antalgico è durevole e, in certi casi, definitivo. In altre situazioni, quando lo stimolo al dolore cronico non è eliminabile e il dolore si ripresenta a distanza di tempo, la terapia, che non dà assuefazione, può essere ripetuta.

Il dispositivo CALMARE©MC-5A e la Scrambler Therapy saranno presentate in conferenza stampa a Parma mercoledì 30 giugno all’ospedale Piccole Figlie.

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

giugno 23rd, 2010 at 4:22 pm

STOP alla Distruzione del Mondo

without comments

L’Associazione STOP alla Distruzione del Mondo è una OSCIP (Organizzazione della Società Civile di Interesse Pubblico) inizialmente fondata a Parigi nel 1992 dalla psicanalista e scrittrice Claudia Bernhardt de Souza Pacheco che riunì un grande gruppo internazionale di individui e istituzioni dedicati alla preservazione della vita umana e della natura.

Fra i suoi principi si trova il non compromesso con partiti politici, religioni, nazionalità, razze e interessi economici.

Il principale orientamento scientifico e filosofico utilizzato dalla STOP è quello dello psicanalista, filosofo e scienziato sociale, Norberto Keppe, creatore del metodo della Psicoanalisi Integrale o Trilogia Analitica e autore di più di 30 opere sulla psicosociopatologia.

I suoi obiettivi sono quelli di promuovere la coscientizzazione di massa della causa sociopsicopatologica dei problemi della nostra era e fornire più ferramenta a chi voglia lavorare per la loro soluzione.

il filmato e disponibile da una collaborazione con Arcoiris Tv

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

giugno 23rd, 2010 at 1:15 am

Inviato in Notizie

Tagged with , ,

Welcome-indietro non si torna. Inizia la campagna contro il respingimento dei migranti ai porti italiani e greci, e per il diritto d’asilo. Gino Strada a Venezia

without comments

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

giugno 22nd, 2010 at 1:15 am

Domani torno a casa film documentario di Emergency

without comments

it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

giugno 21st, 2010 at 1:16 am

Inviato in Associazioni No Profit,Notizie

Tagged with

DOMENICA 20 GIUGNO 2010 a CA’ MALANCA Brisighella (RA) 7ª FESTA DELLA PACE 6° MEMORIAL GIUSEPPE BARTOLI

without comments

Locandina 7° Festa della Pace 2010 Ca’ Malanca (RA)

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

giugno 20th, 2010 at 1:16 am

Giu’ le mani dai Bambini

without comments


FARMACI ANTIPSICOTICI: SI STA MEGLIO SENZA?

Straordinario articolo del Prof. Robert Whitaker: uno studio della durata di 50 anni, dimostra che sul lungo periodo i pazienti psicotici curati senza psicofarmaci stanno meglio e hanno conseguito risultati migliori in termini di riabilitazione dalla sofferenza, senza soffrire dei pesanti effetti collaterali causati dalle molecole psicoattive. Un’articolata ed appassionante relazione che demolisce il mito dell’utilità di questi prodotti farmaceutici, al centro di un poderoso giro d’affari in USA ed anche in Europa. Leggi l’articolo tradotto in italiano sul nostro portale internet!

UNA NUOVA PRESTIGIOSA ADESIONE: L’ORDINE REGIONALE DEGLI PSICOLOGI DELLA PUGLIA ENTRA IN ‘GIU’ LE MANI DAI BAMBINI’!

Sono sempre più numerose le istituzioni che aderiscono al nostro Comitato per la farmacovigilanza pediatrica, aumentandone il prestigio e l’impatto sul territorio, e che sostengono la nostra campagna di sensibilizzazione contro al somministrazione disinvolta di psicofarmaci ai bambini. Con una lettera firmata dal Presidente Dott. Luigi Palma, l’Ordine degli Psicologi della Puglia – con i suoi quasi 3.000 iscritti tra psicologi e psicoterapeuti – ha aderito a ‘Giù le Mani dai Bambini’… benvenuti, e buon lavoro a difesa del diritto alla salute dei più piccoli!

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

giugno 19th, 2010 at 8:19 pm

Teatro del Cerchio presenta “Il marinaio” Di Fernando Pessoa, sabato 19 giugno 2010 ore 21.00

without comments

Regia di Mario Mascitelli con Gabriella Carrozza, Loredana Terminio e Paola Ferrari musiche di Maurizio Soliani – assistente alla regia Roberta Gabelli

Pessoa compose questo breve dramma in una sola notte dell’ottobre 1913. In una stanza fiocamente illuminata, tre fanciulle vestite di bianco vegliano una loro coetanea. Prive di una identità e di una memoria, sono destinate a vivere una sola notte. Per potersi credere reali, sono costrette a parlare, a raccontarsi a vicenda i loro sogni, a inventarsi una vita possibile. Scrive Tabucchi: “Forse la magia del Marinaio dipende in gran parte dallo strano e straor- dinario uso dei modi verbali che Pessoa, approfittando di tutte le potenziali- tà che la lingua portoghese gli offriva, ha impiegato nel suo dramma statico. Sullo smalto quasi klimtiano di questo linguaggio si è posata inevitabilmente una pellicola. La pellicola della traduzione”.

La perfezione formale, anzi il preziosismo linguistico, è talmente elevato da tramutare tutta l’opera in un prezioso gioiello celliniano o, per essere più moderni, in un quadro alla Klimt, sfolgorante d’oro e smalti.
L’atmosfera che si respira nell’opera, fin dalle prime battute, più che surreale, come qualcuno ha voluto definirla , è onirica, sognante.
Le tre fanciulle biancovestite, che vegliano l’amica morta, vivranno solo una notte, quella presente, dissolvendosi all’alba.

Maeterlinck, il simbolismo, il paradosso del sogno nel sogno, tutto conduce ad una tensione magica verso la luce, che, pur cancellando la presenza delle giovani con lo stridente cigolare delle ruote di una carrozza, riporta l’inevitabile realtà e la continuazione della vita.
Le tre eteree ragazze, per potersi credere reali, almeno per qualche ora, dovranno parlare ininterrottamente, raccontare i propri sogni e quelli del marinaio del sogno…
Alla realtà basta un suono fastidioso, ma rispondente all’esperienza quotidiana, per esistere.

Teatro del Cerchio Via Pini 16/a 4 3100 Parma – tel/fax 0521 648303 – www.teatrodelcerchio.it

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

giugno 19th, 2010 at 1:15 am

Inviato in Notizie Parmensi

Tagged with