Archive for settembre, 2009

Scudo fiscale, da Bandanas

without comments

SCUDO-OPPOSIZIONE-72-DA-BANDANAS

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 30th, 2009 at 9:48 pm

Inviato in Politica

Tagged with

“Siamo tutti scioccati dalla violenza degli scontri” Dichiarazione di Christine Jamet, capo missione di Medici Senza Frontiere in Guinea

without comments

medici_senza_frontiere_medecins_sans_frontieres_onlulsConakry, 30 settembre 2009 – “Lunedì abbiamo fornito materiale medico per curare i feriti in diverse strutture sanitarie a Conakry. Quando sono iniziate le violenze tra i manifestanti e le forze militari abbiamo concentrato la nostra azione nelle due strutture sanitarie più vicine agli scontri.

Abbiamo fornito kit medici e risorse umane per gestire tutti i feriti che giungevano nella struttura. Lunedì abbiamo ricevuto circa 300 feriti giunti al pronto soccorso dell’ospedale principale di Donka e ne abbiamo ricevuto 15 nei centri di salute più piccoli.

Al momento ci stiamo preparando per possibili ulteriori violenze. Siamo tutti scioccati dagli scontri a cui abbiamo assistito lunedì, non ci aspettavamo una simile carica di violenza. Quindi non sappiamo cosa accadrà in futuro, preferiamo essere pronti e fornire kit d’urgenza con materiale chirurgico e preparare il personale medico a rispondere in caso accadano altri episodi di violenza. Stiamo mandando due ambulanze in alcuni sobborghi per vedere se ci sono feriti che hanno bisogno di essere trasferiti nelle strutture mediche. Tutti sono sotto shock, non sappiamo cosa ci riserveranno i prossimi giorni”.

***

Medici Senza Frontiere è la più grande organizzazione medico-umanitaria al mondo. Nel 1999 è stata insignita del Premio Nobel per la Pace. Opera in oltre 60 paesi portando assistenza alle vittime di guerre, catastrofi ed epidemie.

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 30th, 2009 at 7:23 pm

Giu’ le mani dai Bambini

without comments

"Giù le Mani dai Bambini"

UN E.C.M. GRATUITO A GENOVA: DISEASE MONGERING IN ETA’ PEDIATRICA E MARKETING DEL FARMACO!

Nella bellissima cornice cinquecentesca di Palazzo Tursi a Genova, un’analisi intellettualmente onesta dello scenario nazionale ed internazionale del marketing farmaceutico, con focus sulla necessità d’indipendenza della classe medica: la situazione all’estero ed in Italia, le strategie dei produttori, come le “mode” diagnostiche possono influenzare negativamente la medicina, le pressioni dell’industria sui medici, il consumismo sanitario, il rapporto tra la ricerca scientifica indipendente e le multinazionali farmaceutiche. Un’appassionante tavola rotonda con esperti di livello nazionale, la mattina di venerdì 09 ottobre a Genova: per informazioni, www.marketingdelfarmaco.org!

EMEA: RITALIN® POTENZIALMENTE PERICOLOSO, MA SI CONTINUI A VENDERE…

L’Agenzia Europea del Farmaco (EMEA) termina la revisione sul Ritalin®: ‘aritmie, possibili arresti cardiaci, ischemie cerebrali, psicosi e forme maniacali, alterazioni del…
Leggi il testo completo

OSPEDALI RIUNITI DI BARI: CONVEGNO E.C.M. SUL ‘METODO ALLA SALUTE’!

Dalle 15:00 alle 19:00 di mercoledì 30/09/09 e per altri quattro pomeriggi (14/10, 21/10, 28/10 e 04/11) si svolgerà a Bari il Corso E.C.M. rivolto a medici, infermieri…
Leggi il testo completo

Accedi alla nostra homepage per visitare giulemanidaibambini.org

it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 30th, 2009 at 2:04 am

MSF assiste le vittime della violenta repressione in Guinea Conakry

without comments

medici_senza_frontiere_medecins_sans_frontieres_onlulsConakry/Roma, 29 settembre 2009 Ieri centinaia di feriti hanno sovraffollato gli ospedali di Conakry, dopo la violenta repressione di una massiccia protesta scoppiata nella capitale della Guinea. Le equipe di Medici Senza Frontiere (MSF) presenti in città hanno distiribuito materiali medici agli ospedali e ai centri di salute e hanno fornito supporto nell’evacuazione e nel trattamento delle persone ferite. Oggi due ambulanze di MSF stanno raccogliendo i feriti per trasportarli all’ospedale di Donka.

Almeno 300 persone, comprese donne e bambini, hanno chiesto assistenza all’ospedale di Donka, subito dopo che le forze di sicurezza avevano aperto il fuoco su migliaia di dimostranti riuniti in uno stadio. Gli operatori di MSF che stanno supportando il personale dell’ospedale di Donka raccontano che la maggior parte dei pazienti curati presentano ferite provocate sia da spari che da coltellate.  Quattro delle donne curate da MSF hanno raccontato di essere state violentate. Inoltre, ieri, un’equipe di MSF che lavora al centro di salute di Matam ha curato altri 15 feriti, 3 dei quali con ferite da pallottole.

MSF sta inviando altri operatori umanitari in Guinea Conakry per essere pronti rispondere a nuove possibili violenze.


***

Medici Senza Frontiere è la più grande organizzazione medico-umanitaria al mondo. Nel 1999 è stata insignita del Premio Nobel per la Pace. Opera in oltre 60 paesi portando assistenza alle vittime di guerre, catastrofi ed epidemie.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 29th, 2009 at 9:02 pm

Emergency

without comments

"adottare un ospedale" di EMERGENCY

ADOTTA EMERGENCY
ADOTTA UN OSPEDALE

Puoi scegliere di sostenere Emergency adottando uno dei 12 Centri  sanitari di Emergency presenti in Afganistan, Cambogia, Iraq, Italia,  Repubblica Centrafricana, Sierra Leone e Sudan. “Adottare un ospedale”  significa sostenere direttamente le cure per i pazienti,
l’attività dei medici e di tutti coloro che lavorano per il Centro sanitario che hai scelto di aiutare.

Con donazioni periodiche potrai partecipare personalmente alle  attività dell’ospedale adottato, contribuendo concretamente al suo  sostegno.

Per maggiori informazioni clicca qui



EMERGENCY CAMBIA SEDE

Gli uffici di Emergency a Milano cambiano dimora. Da lunedi’ 5 ottobre  l’associazione avra’ una nuova sede operativa in via Gerolamo Vida, 11 – 20127 Milano (MM Turro – linea rossa).

I numeri di telefono e di fax restano invece invariati: tel +39 02-881881 – fax +39 02-86316336.

(Per tutta la giornata di venerdì 2 ottobre gli uffici saranno chiusi e le linee telefoniche non operative).



GADGET ON LINE

La via della cura passa anche attraverso una maglietta!

Quadrerni della linea scuola di Smemoranda, t-shirt e felpe realizzate da cooperative del circuito del commercio equo, libri di fiabe, borse termiche e borse di tela…questi ed altri gadget sono acquistabili con un semplice click



UN ALTRO MODO PER SOSTENERE EMERGENCY

LifeGate sostiene Emergency attraverso un’iniziativa rivolta ai nostri sostenitori. Per ogni nuova sottoscrizione di contratto ZeroE people (clienti privati) di LifeGate “Energia Rinnovabile ad Impatto Zero®”, contraddistinto dal codice Emergency LGER-0020, LifeGate sconterà all’utente il 5% sulla componente energia del prezzo dell’elettricità e devolverà € 10,00 al Centro Salam di cardiochirugia di Khartoum in Sudan.

Per ulteriori informazioni e per aderire all’offerta visita il sito Lifegate



INIZIATIVE IN ITALIA

Per conoscere le iniziative di questa settimana nella tua citta’ e sapere dove trovare i nostri banchetti clicca qui

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 28th, 2009 at 2:45 am

Inviato in Associazioni No Profit,Notizie

Tagged with

Fontevivo PR – Domenica 27 settembre Festa dell’Uva

without comments

Fontevivo Corte Collegio dei NobiliFiera Settembrina tra vino, caldarroste e succo d’uva. Sagra con eventi per tutti i gusti: mostra-mercato di prodotti tipici, hobbisti, musici itineranti, mostra fotografica che documenta il mondo agricolo, giri in carrozza in paese, mangiafuoco, concerto corale polifonico, degustazione di vini, incontri culturali tra vino e territorio, visite guidate agli affreschi nella chiesa dei frati cappuccini, spettacoli, animazione, pesca di beneficenza. Ingresso libero

FONTEVIVO, PR – Vitis vinifera, o per meglio dire grappoli bianchi e viola da vino, frutti da tavola, chicchi da fare appassire adatti poi nella preparazione dei dolci, semi per fare l’olio di vinaccioli e acini da cui estrarre il succo d’uva.

E’ proprio l’uva – abbinata a caldarroste, torta fritta calda e prodotti tipici del parmense – la regina di una vera e propria festa che omaggia in maniera duplice l’Italia nazione primo produttore al mondo di uva da tavola e Fontevivo, terra bonificata dai monaci cistercensi, che vantava nella storia vigneti e vitigni.

Ecco perché domenica 27 settembre, tutto il giorno, il Comune di Fontevivo propone l’edizione duemilanove della Festa dell’Uva, appuntamento tradizionale, occasione per fare festa in piazza e in paese, rivivendo atmosfere e sapori caratteristici di una sagra d’autunno.


L’iniziativa si apre alle
10 con una mostra-mercato di prodotti tipici – immancabile il Parmigiano Reggiano che ben si sposa con l’uva da tavola – bancarelle degli hobbisti, creativi dell’artigianato e del decoupage. Adulti e bambini potranno provare l’emozione di fare un giro per il paese su un mezzo d’altri tempi: una carrozza trainata da cavalli. Sarà l’occasione per fare rivivere l’epoca in cui non esisteva il gas metano e ci si spostava più lentamente.

Se Festa dell’Uva vuol dire Italia ecco allora che arrivano a Fontevivo per la prima volta i dalle 10.30 alle 13 i musicisti itineranti “Folk Quintetto”: tra stornelli, ritornelli, canzoni, i cantastorie in costume tipico della migliore tradizione delle feste dell’uva marchigiane proporranno animazione e intrattenimento nelle vie del paese con strani strumenti artigianali, tamburelli.

Nel circolo Anspi, adiacente l’Abbazia Cistercense, è allestita una mostra fotografica dal titolo: “Rassegna storica nel mondo agricolo” con immagini di mestieri antichi in campagna e frammenti di vita contadina.

Nell’area verde della Chiesa di San Bernardo, ci sarà  l‘esposizione ed esibizione di automodelli ed elicotteri a scoppio in scala, che affascineranno grandi e piccini.

Dalle 14.30, l’animazione pomeridiana riempie di allegria il centro storico, grazie alla simpatica brigata degli “Amici di Giogiò” che offrono intrattenimento itinerante per bambini e adulti, conduzione e animazione degli eventi della giornata, Truccabimbi in tema, spettacolo con un mangiafuoco.

Alle 14.30 in centro ecco servito il piatto forte della festa, molto atteso dai bambini: la pigiatura dell’uva in piazza, in una grande tinozza di legno. I ragazzini a piedi nudi e gambe scoperte si divertiranno a pestare i chicchi e vedere il risultato della loro paziente operosità: il dolce succo d’uva che esce  e con gli imbuti riempie le bottiglie.

Alle 15.30, nella Sala del Duca del Collegio dei Nobili, va in scena una lettura teatrale animata per bambini con musica dal vivo dal titolo “La coniglietta e la tartaruga”.

Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 27th, 2009 at 2:07 am

MENTRE L’EUROPA ANNEGA NEL LATTE, I BAMBINI CHE VIVONO NEI PESI COLPITI DALLA MALNUTRIZIONE NON NE HANNO NEMMENO UNA GOCCIA

without comments

medici_senza_frontiere_medecins_sans_frontieres_onlulsRoma, 25 settembre 2009. Mentre i produttori di latte europei minacciano lo sciopero, gettando via milioni di litri di latte gratuito, Medici senza Frontiere (MSF) richiama l’attenzione sui milioni di bambini che, in Africa e in Asia, sono in pericolo di vita  a causa della mancanza di latte.

MSF chiede ai donatori istituzionali di approfittare del crollo del costo del latte da 4000 a 1800 euro per tonnellata, per cambiare  i programmi di assistenza alimentare tradizionali  per i bambini di età inferiore ai 2 anni, che sono più adatti all’alimentazione del bestiame che a quella dei bambini.

E’ stato testato che quando i bambini non hanno accesso alle proteine animali di base come quelle del latte, il loro cervello si sviluppa meno, così come il sistema immunitario, che li rende così più vulnerabili alle malattie, la loro crescita è molto rallentata e rischiano concretamente di non raggiungere la soglia dei 5 anni.

Ancora oggi i donatori istituzionali continuano a fornire aiuti alimentari sotto forma di cereali che non contengono proteine animali.

Voglio essere chiaro, non stiamo dicendo di inviare l’eccesso di latte europeo nelle zone più colpite dalla malnutrizione in Africa e in Asia, ma se i governi continueranno a fornire cibo che non contiene latte, dovremo protestare allo stesso modo dei produttori di latte,” ha dichiarato Stéphane Doyon, team leader dei progetti di assistenza nutrizionale di MSF. “I bambini che nascono in alcuni paesi poveri rischiano sempre più di non sopravvivere perché dipendono da rifornimenti alimentari che non comprendono latte.”

Gli aiuti alimentari sono legati ai prodotti agricoli in eccesso. Dunque gli alimenti donati vengono scelti in base ai prodotti in abbondanza e non in base ai veri bisogni dei beneficiari. Di conseguenza oggi gli aiuti alimentari sono composti da farina amalgamata  senza nessuna proteina animale, come il latte, e senza nessun minerale essenziale o vitamina. La farina amalgamata è ancora utilizzata anche se la maggior parte dei donatori europei oggi fornisce denaro per acquistare cibo, e non direttamente cibo.

La mentalità sta iniziando a cambiare. MSF supporta il nuovo approccio intrapreso dal World Food Programme (WFP) sulla qualità del cibo che deve essere pari alla quantità. Il WFP ha lanciato un’operazione per puntare l’attenzione sui bambini di età inferiore ai 2 anni e mirare a nutrirli con gli alimenti adatti e comprati, laddove possibile, nei paesi d’origine.

Il tentativo di migliorare la qualità del cibo diretto ai bambini è stato ostacolato dal costo implicito nell’aggiungere latte al tradizionale impasto. Da quando i fondi monetari a disposizione del WFP per acquistare cibo sono diminuiti del 50%, l’organizzazione si sta confrontando con una battaglia finora persa  per ottenere il denaro necessario a migliorare la qualità degli aiuti alimentari diretti ai bambini.

MSF si confronta con le conseguenze mediche legate agli aiuti alimentari di bassa qualità che arrivano nei contesti in cui operiamo, ma è compito degli stati donatori capire cosa sia necessario cambiare a livello politico per smettere di fornire ai bambini sotto i 2 anni, lo stesso cibo di cui si nutrono gli animali,” ha aggiunto Doyon. “Stiamo semplicemente dicendo che, come si sta cercando una soluzione per i coltivatori che stanno annegando nel latte, è necessario non dimenticare i 178 milioni di bambini malnutriti che non ne hanno nemmeno una goccia.”

***

Per informazioni:
Ufficio stampa di Medici Senza Frontiere 064486921 – 335 8489761 – 3346538545
www.medicisenzafrontiere.it


Medici Senza Frontiere è la più grande organizzazione medico-umanitaria al mondo. Nel 1999 è stata insignita del Premio Nobel per la Pace. Opera in oltre 60 paesi portando assistenza alle vittime di guerre, catastrofi ed epidemie.

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 26th, 2009 at 1:44 am

Brividi e suspence al Castello di Bardi (Pr), 26 settembre

without comments

Brividi e suspence   al Castello di Bardi (Pr)Un sorprendente gioco di ruolo per adulti va in scena nel maniero medievale, tra strani rumori, passaggi segreti…        26 settembre, 10, 17 e 24 ottobre, 7 e 14 novembre 2009

Gli ingredienti di un perfetto horror ci sono tutti, ma non si tratta di un semplice film bensì di una situazione da vivere in prima persona! E’ il gioco di ruolo che anima in quattro serate mozzafiato il magnifico Castello di Bardi (Pr), che sembra uscito da un racconto del terrore con i suoi lunghi corridoi bui, le torri, le segrete e i camminamenti di ronda. Ecco quindi la lotta con zombie, vampiri, lupi mannari, da combattere con pozioni e antidoti e con battaglie all’ultimo sangue. Al Castello di Bardi va in scena l’horror, ma la traccia dello spettacolo, e soprattutto la sua conclusione, sono ancora tutte da scrivere. E a farlo sarà chi decide di partecipare, a partire dalle ore 20 e fino a mezzanotte, ad un insolito e terrorizzante gioco di ruolo. Fortissima la suggestione creata dagli ambienti del Castello di Bardi, uno dei gioielli dell’Associazione dei Castelli del Ducato, perfettamente restaurato e che mantiene intatte le atmosfere inquietanti. Tra queste antiche mura, dove si dice si aggiri ancora il fantasma Moroello, si sono consumati amori e tragedie, episodi di coraggio e grandi tradimenti, tra una battaglia e un banchetto. Le situazioni “noir” a cui i concorrenti, suddivisi in squadre, dovranno fare fronte sono basate su noti romanzi di genere, e non mancheranno i colpi di scena durante i difficili percorsi alla ricerca di pallottole d’argento, antidoti e artifici utili a sconfiggere le infernali creature che ostacolano il cammino dei concorrenti. Zombie, vampiri, lupi mannari e creature spaventose… BRRR! Al termine del gioco, dopo le fatiche della battaglia, ad attendere i partecipanti ci sarà un ricco buffet organizzato nella Taverna del Castello. Il costo delle serate, riservate agli adulti, è di 45 euro a persona, e si accede solo su prenotazione poiché il numero dei posti è limitato.

Per informazioni e prenotazioni: Cooperativa Diaspro Rosso

Contattare Roberta Boccacci tel 0525.71626 cell. 349.4101448  E-mail info@diasprorosso.com Sito web www.diasprorosso.com

it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 26th, 2009 at 1:25 am

Inviato in Notizie Parmensi

Tagged with

Teatro del Cerchio, serata d’inaugurazione, venerdi’ 25 settembre

without comments

Teatro del Cerchio di ParmaSerata d’inaugurazione
Al via la stagione teatrale e i corsi di teatro
Venerdì 25 settembre, ore 20,30
Teatro del Cerchio
Via Pini 16/a – Parma


Brevi performance teatrali, a cura degli allievi della scuola di teatro, accoglieranno il pubblico e lo introdurranno alla serata di presentazione della stagione teatrale 2009-2010, dal titolo “O5”, e dei nuovi corsi della Piccola Scuola di Teatro.
La serata, che inaugura lo spazio rinnovato del Teatro del Cerchio, sarà un’occasione di festa per ri-trovare il pubblico e gli amici del Teatro del Cerchio!
Saranno presenti alcuni degli artisti ospiti in stagione.

Venerdì 25 settembre, dopo la pausa estiva, il Teatro del Cerchio – attivo a Parma da circa dieci anni – riprende ufficialmente le sue molteplici attività. Il direttore artistico, Mario Mascitelli, presenterà le linee della nuova stagione e i titoli in cartellone. La stagione prenderà il via dal prossimo 4 ottobre e conterà più di 40 spettacoli, pensati in due stagioni specifiche: per un pubblico adulto in orario serale e per avvicinare i più piccoli alla conoscenza del teatro, la domenica mattina e pomeriggio.
Tra le compagnie ospiti quest’anno: La Baracca di Monza, Actores Alidos compagnia sarda di Cagliari, il Teatro Mangiafuoco di Milano, Teatro di Sangro di Lanciano e altre ancora.

Per quanto riguarda la stagione serale, inaugurata dallo spettacolo “Il beato pellegrino” vincitore del bando dell’ETI “I teatri del sacro” con la regia di Maria Pia Pagliarecci e con in scena Mario Mascitelli, sono previste tre nuove produzioni del TDC: una in collaborazione con Istriomania con Domani leggerà i miei occhi, la nuova regi di Mascitelli con Il marinaio di Pessoa ed infine l’ultimo spettacolo della trilogia Pirandelliana La camera dei pazzi con la regia di Antonio Zanoletti. Per quanto riguarda le ospitalità, segnaliamo glio spettacoli Dora Pronobis e Stasera ovulo, vincitore del Premio Calandra 2009, con Antonella Questa; Il malato immaginario di Moliere di Lunaria Teatro, di Genova, e le riprese di Questi poveri piccoli uomini feroci e L’uomo, la bestia e la virtù di Pirandello sempre con le regie di Antonio Zanoletti per la produzione del TdC.

Seguirà una presentazione della proposta didattica del Teatro del Cerchio che con la sua Piccola Scuola di Teatro, continua la propria vocazione formativa, aumentando il numero dei corsi per adulti, da quest’anno regia e voce/dizione, e consolidando la presenza nelle scuole di ogni ordine e grado con laboratori di creatività teatrale a Parma e in altre regioni italiane.
Durante la serata sono previsti alcuni momenti di intrattenimento ad opera degli allievi della piccola scuola di teatro, con piccole scene e personaggi tratti dai saggi di fine anno per accompagnare il pubblico in quella magia che solo il teatro sa creare e per conoscere direttamente lo stile della scuola e le caratteristiche dei suoi docenti-registi.

Mario Mascitelli e gli artisti presenti saranno a disposizione a fine serata per informazioni e approfondimenti.

Per informazioni:

335 – 490376 – 340 5234232

www.teatrodelcerchio.it

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 25th, 2009 at 2:22 am

Mobilità sostenibile: il WWF di Parma racconta

without comments

Mobilità sostenibile: il WWF Parma racconta

Il WWF, in un report, racconta l’esperienza di 30 anni di attività del volontariato ambientalista a Parma

In occasione della decima giornata “In città senza la mia auto”, WWF Parma presenta il rapporto “Il Passato nel presente e futuro del WWF: testimonianze di un’esperienza in divenire”.

Dopo anni di iniziative proposte guardando al futuro del Pianeta, WWF Parma si sofferma sul proprio passato, sul senso della propria presenza nella città, si chiede quanto siano state efficaci le proprie azioni e quanto abbiano saputo incidere sulle politiche della mobilità sostenibile.

Il report sottolinea come molte ricette ambientaliste, inizialmente tacciate di utopismo o estremismo, siano poi state adottate dalle amministrazioni divenendo pratiche eccellenti di buona gestione.

E’ emblematica l’immagine di via Cavour nei primi anni ’80 – dice Enrico Ottolini, attivista dell’associazione – una strada ancora invasa dalle automobili che pochi riuscivano ad immaginare senza traffico. Oggi, al contrario, ci vuole un certo sforzo di immaginazione per pensarla ancora congestionata come allora”.

Altri esempi che testimoniano di una cultura che gli ambientalisti hanno saputo diffondere, sono la realizzazione di alcune piste ciclabili finalmente separate dai marciapiedi; il servizio di car-sharing e di bike-sharing; la razionalizzazione del trasporto pubblico e i piani di spostamento casa-lavoro. Tutte azioni già proposte da WWF in uno studio di fattibilità realizzato con il Comune nel 2001.

Se però guardiamo allo stato dell’ambiente in città – prosegue Ottolini – l’insostenibilità del sistema di trasporto continua ad essere un problema. Quest’anno abbiamo già raggiunto la quota di 32 superamenti della soglia per i PM10 (35 sono quelli consentiti per legge). Dal 2000 al 2007 il numero di auto pro-capite è aumentato fino ad arrivare a 607 ogni 1000 abitanti.

Oggi, solo a Parma, le automobili coprono una superficie pari a circa cinque volte il Parco Ducale.

Buona parte del centro storico continua ad essere accessibile alle auto e la superficie di suolo asfaltata dedicata al traffico, è cresciuta ulteriormente, contribuendo al 3% di consumo annuale di suolo comunale”.

Se il report dimostra concretamente che molti cambiamenti sono possibili, questi, sottolinea WWF, rimangono ancora relegati ad iniziative limitate e di scarso rilievo in termini quantitativi.

Con la sua riflessione, l’associazione invita chi pianifica, progetta e gestisce l’ambiente urbano, a farlo considerando che la città del futuro dovrà essere molto diversa da quella attuale.

Con questa pubblicazione, l’associazione vuole continuare a guardare avanti, stimolare la riflessione degli amministratori e sensibilizzare i cittadini, senza paura di far uscire la propria voce dal coro.

Il report è stato curato dal sociologo Francesco Cirillo e realizzato con il supporto di Forum Solidarietà. Chi fosse interessato, può richiederne una copia al WWF (piazzale Rondani 3/B).  Sito web: http://www.wwf.it/parma

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 24th, 2009 at 12:31 am

Repubblica Centrafricana, MSF interviene nell’emergenza nutrizionale nel sud-est del paese

without comments

medici_senza_frontiere_medecins_sans_frontieres_onlulsRoma/Bangui,  22 settembre 2009 Una grave emergenza nutrizionale sta colpendo le regioni sud-orientali della Repubblica Centrafricana. La crisi nel settore minerario – dall’oro e dai diamanti dipendono molti abitanti della zona – è stata il colpo finale inferto ad un popolo già estremamente vulnerabile. Medici Senza Frontiere (MSF), sollecitata dalle autorità locali, in un mese ha aperto 4 centri di assistenza nutrizionale a Carnot, Boda, Nola e Gamboula e ha inoltre avviato una serie di programmi ambulatoriali nell’area. La prima fase di valutazione ha rivelato gravi tassi di malnutrizione, in alcune zone oltre la soglia d’emergenza (oltre il 10% dei casi presi in esame). In appena un mese e mezzo oltre 1.300 bambini, la maggior parte affetti da malnutrizione acuta, sono stati presi in cura da MSF.

Un gran numero di pazienti era affetto da complicazioni mediche ed è stato ricoverato. “A Boda e Nola, per esempio, è difficile trovare pazienti colpiti solo dalla malnutrizione, molti infatti arrivano qui colpiti da altre patologie e in condizioni molto gravi. Ci sono numerosi casi di malaria, diarrea, tubercolosi e AIDS che complicano maggiormente le già delicate condizioni dei bambini”, spiega Clara Delacre, coordinatrice del progetto di MSF a Nola.

Sono molti gli elementi che possono spiegare la situazione, uno di questi è la crisi che sta colpendo il settore minerario, fonte principale di sostentamento per la maggior parte della popolazione di quest’area”, aggiunge Clara Delacre. La crisi ha lasciato molti operai delle miniere senza lavoro e senza guadagno. Inoltre, nei mesi scorsi, molti dei commercianti d’oro e diamanti sono stati costretti a cessare le proprie attività. La crisi economica, tuttavia, è solo un fattore temporaneo che ora si è aggiunto alle croniche problematiche della regione: un’alimentazione molto povera a base di cassava, la mancanza di accesso alle cure per gran parte della popolazione e l’imminente stagione delle piogge che rischia di aumentare la diffusione della malaria e di altre patologie.

Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 23rd, 2009 at 9:12 pm

Teatro del Cerchio, calendario manifestazioni da ottobre 2009 a maggio 2010

without comments

Teatro del Cerchio di ParmaStagione “O5”

Dal 4 ottobre 2009 al 9 maggio 2010

Spettacoli per ragazzi

Le domeniche ore 17.00 e due domeniche al mese anche alle ore 11.00

4 ottobre – ore 11.00 e 17.00 – “Pinocchio cuoco nella tenda di Mangiafuoco” di Mario Mascitelli. Con Mario Mascitelli, Paolo Tegoni e Stefani Maceri. Regia Mario Mascitelli. Teatro del Cerchio

Un cuoco e un attore insieme per dar vita ad uno spettacolo divertente e, al tempo stesso istruttivo. Attraverso il gioco del “fare teatro” si condurranno i giovani spettatori ad una ri-scoperta del gusto e del cibo sano.

11 ottobre 2009“Gordon Pym” con Mario Mascitelli. Regia Luca Ciancia. Co produzione Ditta Gioco Fiaba di Milano e Teatro del Cerchio.

Uno dei romanzi più interessanti di Edgar Allan Poe rivisitata in chiave semplice e avventurosa. La storia di un viaggio impossibile in compagnia del topo da stiva Howard.

25 ottobre 2009 – ore 11.00 – “Jojo e Pulcinella al mare”. Con Mario Aroldi e

Antonio Cuccaro. Teatro del Cerchio. Dai 3 ai 6 anni

Pulcinella incontra al mare Jojo, un ragazzone imbranato, munito di canna da pesca. E cercando di rubargli il pesce finisce a far la parte dell’esca. I due diventeranno infine amici per sempre.

ore 17.00 – “OZ”. Con Stefania Maceri, Stefano Nemorini, Mario

Aroldi e Chiara Casoli. Regia Mario Mascitelli. TDC

Dorotea, attirata dentro la TV da un personaggio misterioso, approda ne: “La bottega di Oz”, un mago che ripara vecchi giocattoli. Come farà a tornare a casa?

Read the rest of this entry »

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 23rd, 2009 at 1:16 am

Internazionale a Ferrara 2009 Un weekend con i giornalisti di tutto il mondo

without comments

medici_senza_frontiere_medecins_sans_frontieres_onlulsMartedì 22 Settembre
ore 12
Sala Stampa Estera
via dell’ Umiltà 83/C
Roma

Presentazione alla stampa della terza edizione di “Internazionale a Ferrara”, organizzato dalla rivista Internazionale e dal Comune di Ferrara, con il supporto di Medici Senza Frontiere (MSF), in occasione del decennale del Premio Nobel ricevuto dall’organizzazione nel 1999. Un weekend con i giornalisti di tutto il mondo in programma da venerdì 2 ottobre a domenica 4 ottobre. Anche quest’anno sono attesi da ogni parte del mondo i grandi nomi del giornalismo e della cultura. Tre giorni di incontri, dibattiti, proiezioni e spettacoli completamente gratuiti. Numerosi gli appuntamenti e le iniziative di MSF.

Interverranno:
Giovanni De Mauro, direttore di Internazionale
Paola Lanzarini, direttrice della Fondazione Unipolis
Massimo Maisto, vicesindaco di Ferrara
Kostas Moschochoritis, direttore generale di Medici Senza Frontiere Italia
Roberto Roversi, presidente dell’Arci Ferrara

Per informazioni:  Ufficio stampa di Medici Senza Frontiere 06 4486921 –  335 8489761 – 349 8132110

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 22nd, 2009 at 3:55 am

Le date più importanti della vita legate alle immagini dei Boschi di Carrega

without comments

Boschi di CarregaLa natura del parco regionale più antico dell’Emilia Romagna diventa un segna compleanni da scrivania

Per le date importanti della vita non basta un semplice calendario, che rischia di finire in soffitta dopo solo 365 giorni d’utilizzo. Così come per l’autunno dei Boschi di Carrega, a Sala Baganza (PR), per le sue presenze di animali maestosi e per le sue tinte cromatiche infinite, non potevano bastare dodici scatti legati a dei mesi, pronti per essere accatastato in un angolo ad ingiallire.

Le foto dei Boschi non si lasciano guardare distrattamente, ma trasportano l’immaginazione in un luogo senza tempo, che continua a rigenerarsi nella sua purezza a pochi passi dalla città di Parma. Da queste considerazioni è nato il segna-compleanni dei Boschi di Carrega. Pensato per sopravvivere al tempo, così come sopravvivono i sentimenti che rendono speciali alcune date della nostra vita.

Per quelle ricorrenze che non si possono dimenticare, sono state inserite fra le pagine dei 12 mesi dell’anno le immagini scattate nei Boschi di Carrega da 14 fotografi, che hanno cercato di cogliere quel respiro naturale, carico di emozioni, che ha affascinato nel tempo uomini e donne.

A 12 chilometri da Parma la foresta si stringe in un abbraccio di colore in continua mutazione, che mischia la pelle dei faggi, dei castagni e delle querce con specchi d’acqua, giardini monumentali e ville eleganti, di un tempo fermato ed incastonato nella natura; luoghi che testimoniano la presenza della Duchessa Maria Luigia e della Principessa Paola Odescalchi, stregate dalla bellezza che ancora oggi tutti i visitatori che passeggiano per i Boschi possono percepire. Alle fotografie è stato assegnato il difficile compito di riportare i Boschi di Carrega d’autunno, con la loro espressione pacifica, la sottile foschia, le foglie degli alberi lasciate a terra per cercare di vestire la propria bellezza con nuovi colori impossibili da replicare.

II segna compleanni dei Boschi di Carrega, con testi in italiano e inglese, è in vendita a Parma nella libreria Feltrinelli (Barilla Center) o al Parma Point, Strada Garibaldi.

it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 22nd, 2009 at 12:12 am

Inviato in Notizie Parmensi

Tagged with

“Barbarossa” al Castello di Gropparello (PC)

without comments

“Barbarossa” al Castello di Gropparello (PC)

“Barbarossa” al Castello di Gropparello (PC)

Lunedì 21 settembre 2009 presentazione ad inviti del film di Renzo Martinelli, alla presenza del regista.

L’evento è organizzato dall’Associazione dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza e dall’assessorato al turismo della provincia di Piacenza

La storia è passata di qui, e lunedì 21 settembre 2009 ci torna, con la proiezione in anteprima del rievocativo “Barbarossa” del regista Renzo Martinelli. Il Castello di Gropparello (PC) ospita la serata ad inviti, durante la quale si può assistere al trailer del film alla presenza del regista. La pellicola racconta la storia di Alberto da Giussano, paladino dei Comuni del Nord Italia per la lotta di liberazione dal dominio dell’imperatore Barbarossa. La vicenda si dipana dal 1158 alla battaglia di Legnano, ricostruendo la vita di Alberto da bambino, che si intreccia secondo un disegno del destino in più punti con quella dell’imperatore Barbarossa. Si immagina che da ragazzino il futuro ribelle avesse salvato la vita ad uno sconosciuto cavaliere che poi diventerà Federico I, e che per questo motivo in seguito l’imperatore gli risparmi la vita dopo i moti milanesi. C’è spazio anche per l’amore in questo kolossal italiano, che sarà nel sale il 9 ottobre prossimo. Tra i protagonisti del film ci sono Rutger Hauer come Barbarossa, Raz Degan, nei panni di Alberto da Giussano, e Kasia Smutniak, nel ruolo della sua amata Eloenora. L’evento è organizzato dall’Associazione dei Castelli di Parma e Piacenza, in collaborazione con l’assessorato al turismo della provincia di Piacenza.

Per informazioni: Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza

Club di Prodotto.   Tel. 0521.829055/823221 www.castellidelducato.it info@castellidelducato.it

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 21st, 2009 at 1:58 am

Mobilità sostenibile: il WWF Parma racconta

without comments

Dall’esperienza di 30 anni di attività nel volontariato ambientalista a Parma,
una fotografia sulla situazione della nostra città

In occasione della decima “Giornata senza la mia auto”, il WWF Parma presenta il rapporto “Il Passato nel presente e futuro del WWF: testimonianze di un’esperienza in divenire”.

Lo studio pone l’attenzione sulle attività delle associazioni ambientaliste del nostro territorio e porta a riflettere su diversi temi come: la mobilità sostenibile, le condizioni di salute del nostro ambiente e i cambiamenti avvenuti in questi ultimi decenni.

Se ne parla nell’ambito di una conferenza stampa, lunedì 21 settembre alle ore 11.00 nella sede del WWF – Parma in Piazzale Rondani 3/B.

Intervengono:

  • Franco Pizzarotti, presidente di Forum Solidarietà

  • Cinzia Morsiani, presidente regionale del WWF

  • Daniela Monteverdi, presidente del WWF – Parma

  • Enrico Ottolini, volontario WWF Parma

  • Francesco Cirillo, sociologo curatore del rapporto

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 21st, 2009 at 12:50 am

Commemorazione ufficiale del 65° Anniversario della Battaglia di Lesignano, domenica 20 settembre

without comments

65° Anniversario della Battaglia di Lesignano

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 20th, 2009 at 2:05 am

Castello di Gropparello e la Festa dell’uva, il 20 e 27 settembre

without comments

Castello di Gropparello e la Festa dell’uvaCastello di Gropparello e la Festa dell’uva

In Val Vezzeno, 20 e 27 settembre per un tuffo nel passato alla scoperta del vino, in uno dei gioielli dell’Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza

Nella suggestiva cornice del Castello di Gropparello si tengono imperdibili incontri all’insegna dell’antico mestiere di fare il vino e degustarlo. La Festa dell’Uva avrà luogo nelle domeniche 20 e 27 settembre con un ricco programma dedicato a piccoli e grandi. Nel territorio piacentino della Val Vezzeno, il Castello di Gropparello è una gemma incastonata sulla cima della valle ed è uno dei “gioielli” che fanno parte dell’ Associazione dei Castelli dei Ducati di Parma e Piacenza. La festa dell’uva, che prende vita nello scenario medievale della rocca, è l’occasione per vivere tradizioni e suggestioni del passato. I più piccoli potranno carpire i segreti dell’antico sistema di fare il vino, attraverso un percorso ludico e didattico avranno infatti la possibilità di entrare nei tini per pigiare l’uva e portare a casa il mosto con le vinacce. Invece per gli adulti, nella Loggia della Masseria, c’è una degustazione di vini sotto la guida di esperti sommelier che accompagneranno gli ospiti alla scoperta dei sensi dionisiaci. Il programma delle giornate potrà essere arricchito dalla visita al castello e al parco delle fiabe, nonché da un’incredibile avventura in costume da Cavalieri. Le domeniche di settembre diventano così imperdibili appuntamenti in cui l’eco di un lontano passato diventa tangibile, i profumi e i sapori del vino racchiusi tra le antiche mura del Castello sapranno creare atmosfere ancestrali capaci di condurre i visitatori a vivere la storia nel presente.

Il Castello è una delle “perle” dei Castelli dei Ducati di Parma e Piacenza, la cui Associazione comprende oltre venti manieri situati nelle valli e pianure dei territori parmensi e piacentini. Rocche, fortezze e baluardi disegnano invitanti itinerari culturali ed enogastronomici a cui diventa ancora più facile accedere grazie alla Card del Ducato che offre sconti e agevolazioni, in vendita nelle biglietterie dei castelli.

Biglietto d’ingresso:  adulti 15,00 euro, bambini fino a 12 anni  12,00 euro.

Il biglietto comprende anche la visita guidata al Castello, il Parco delle fiabe e l’avventura in costume da Cavalieri.

Per informazioni:

Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza – Club di Prodotto

Tel. 0521.829055  / 0521.823221

Sito web: www.castellidelducato.it e-mail: info@castellidelducato.it

it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 19th, 2009 at 11:10 pm

Collecchio, ” Donne e lavoro “, tavola rotonda: sabato 19 settembre

without comments

Donne e lavoro , Collecchio

L’evento ideato e promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Collecchio “Donne e Lavoro Testimonianze tra Arte e Storia che prevede una tavola rotonda dedicata alla storia dell’ Istituto religioso Sacro Cuore di Collecchio, e una mostra, “Le fatiche delle donne” che racconta il lavoro femminile nella pittura italiana dal settecento al novecento.
Tavola rotonda: sabato 19 settembre ore 17
Inaugurazione mostra: sabato 10 ottobre ore 17

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 19th, 2009 at 3:40 am

Inviato in Notizie Parmensi

Tagged with

Le storie degli Orsanti e dei popoli migratori dell’appennino tosco – emiliano in onda sabato sera su Rai Tre nella trasmissione “Ulisse”

without comments

Museo Orsanti

Museo Gli Orsanti

Andrà in onda sabato 19 settembre alle ore 21.05 la trasmissione di Alberto Angela dedicata allo sviluppo dei neonati in cui si parlerà anche di Orsanti. A luglio una troupe aveva effettuato alcune riprese a Compiano, presso il Museo Gli Orsanti, unico al mondo, che rievoca, attraverso immagini, oggetti d’epoca, quadri, manifesti, riproduzioni in cartapesta, strumenti musicali e molto altro, un particolare fenomeno migratorio, che ha interessato molti abitanti del borgo di Compiano presumibilmente già a partire da XVIII secolo. Un pezzo di storia vera, che spiega, attraverso oggetti e testimonianze, la condizione del popolo tosco-emiliano. Proprio della condizione dei bambini in quell’epoca, figli degli emigranti girovaghi di fine ottocento parlerà la trasmissione che andrà in onda sulla terza rete nazionale sabato, in prima serata.  Il museo, costituitosi nove anni fa, grazie al profondo e continuo impegno di Maria Teresa Alpi, presidente dell’Associazione Barbara Alpi si trova presso la chiesa sconsacrata di San Rocco, in via Marco Rossi Sidoli a Compiano.

www.museogliorsanti.it

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 19th, 2009 at 2:38 am

Arci Mu Parma, serata dedicata alla musica tekno

without comments

Dj RomsSabato 19 settembre, presso il circolo Arci Mu di strada del Taglio, serata dedicata alla musica tekno, con numerosi dj -di cultura underground e legati alla musica elettronica- provenienti da tutta Italia: ROMS, Shockraver, Cix, Loser, OHM Killer, Hopi, Nippers, Yonk3er e Tike.


Inizio serata ore 22, ingresso 3 euro, riservato ai soci Arci.

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 19th, 2009 at 1:47 am

“Città della Memoria” “Città della Memoria” “L’ANTICA PARLATA” Memorie Parmigiane dialettali” sabato 19 settembre

without comments

Citta della Memoria

it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 19th, 2009 at 1:15 am

Nuovo Appuntamento di Randori di JJ Fighting System ” DOJO ARASHI ” sabato 19 settembre

without comments

DOJO ARASHI

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 19th, 2009 at 1:14 am

Fontanellato, calcio Solidale, partita benefica tra Nazionale Italiana Solidale e Nazionale Polizia di Stato

without comments

Sabato 19 settembre: Calcio Solidale, partita benefica tra Nazionale Italiana Solidale e Nazionale Polizia di Stato

L’assessore allo Sport Orlandelli: “Sono attesi Stefano Tacconi, Marco Osio, Luca Bucci, Lorenzo Minotti. Il ricavato andrà a favore della Cooperativa Giovanni Paolo II di Parma e del Gruppo Exodus di Don Mazzi”. L’evento, patrocinato dal Comune, è organizzato da Usd Fontanellatese, Parrocchia Santa Croce, Nazionale Italiana Solidale Calcio

Stefano Tacconi, Marco Osio, Luca Bucci, Lorenzo Minotti: sono solo alcuni dei nomi importati che hanno dato lustro al calcio nazionale tra gli anni Ottanta e gli anni Novanta. Sono alcuni dei giocatori che partecipano alla partita di pallone tra Nazionale Polizia di Stato e Nazionale Italiana Solidale Calcio, patrocinata dall’amministrazione comunale e organizzata da realtà significative del territorio locale quali Usd Fontanellatese, Parrocchia Santa Croce e la stessa Nazionale Italiana Solidale Calcio. Il ricavato andrà a favore della Cooperativa Giovanni Paolo II di Parma e del Gruppo Exodus di Don Mazzi“: così l’assessore allo Sport Lorella Orlandelli ha annunciato l’evento che vede in campo tanti atleti per raccogliere fondi.

Il Comune è a fianco della parrocchia e di monsignor Sergio Sacchi – ha sottolineato Orlandelli – il lavoro di rete premia sempre un paese, come l’abbinamento tra sport e solidarietà è vincente per i valori che coniuga. Invitiamo tutti i fontanellatesi a partecipare: è un piccolo gesto che crea opportunità importanti per chi ha bisogno“.

Il programma del pomeriggio calcistico prevede: alle 16 la Santa Messa nel campo sportivo comunale di via Togliatti; alle 16.45 il saluto delle autorità presenti; alle 17 è fissato il calcio d’inizio. Alle 18.40 circa verranno premiate le squadre e sarà consegnato il ricavato della “partita solidale” alle associazioni: ritirano il premio Monsignor Sergio Sacchi per la Cooperativa Giovanni Paolo II e Don Antonio Mazzi per Exodus. Tra le 19 e le 20 gli atleti visiteranno la Rocca Sanvitale accompagnati dal sindaco Maria Grazia Guareschi e dall’assessore allo Sport Lorella Orlandelli.

Informazioni, Iat Rocca Sanvitale, tel. 0521.823220

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 19th, 2009 at 1:12 am

Il Cosmopolitan Café s’illumina di moda e bellezza! sabato 19 settembre

without comments

Miss Cosmopolitan Cafè

Miss Cosmopolitan Café

Il Cosmopolitan Café s’illumina di moda e bellezza!

Anche quest’anno il Cosmopolitan Café di Via Veroni a Parma, cerca la sua Miss.
Siamo giunti alla quarta edizione del Concorso organizzato da Luca Ovrezzi di Just Simpa e Cecilia Bernazzoli di Starlight Cheerleaders.
Sabato 19 Settembre alle ore 21.00, il Cosmopolitan Café si trasformerà, lasciando spazio a moda e bellezza; protagoniste della serata saranno le ragazze che si contenderanno i titoli di Miss Cosmopolitan Café, Miss Just Simpa e Miss New Fashion.
Per il primo anno, sarà eletta anche Miss Starlight Cheerleader. La ragazza che riceverà questo titolo, entrerà di diritto, a far parte delle famose Cheerleaders parmigiane.
La serata condotta da Luca Ovrezzi e Cecilia Bernazzoli, vedrà sfilare in passerella le ragazze in abiti casual ed eleganti gentilmente offerti da “Accademia”, mentre le acconciature saranno affidate alle mani esperte di Simone e Lisa di “New Fashion Hair”.
Come ogni anno non poteva mancare il supporto tecnico di Avis Parma. Avis Parma, più precisamente la Sezione Giovani e Sport, al fine svolgere una campagna informativa rivolta ai giovani per sensibilizzare la donazione di sangue e la ricerca di nuovi donatori e per stare a contatto con la popolazione giovanile del nostro territorio.
L’appuntamento è quindi per Sabato 19 Settembre 2009, presso il Cosmopolitan Café di Via Veroni a Parma, alle ore 21.00. Per informazioni ed iscrizioni potete inviare una mail a justsimpa@libero.it.

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scritto da Staff_NelParmense

settembre 19th, 2009 at 12:30 am